NOTIZIE DALLA VAL DI CORNIA DI VENERDI’ 25 APRILE

Vediamo insieme le notizie dalla Val di Cornia di oggi.


SUVERETO: RADUNO DELLE ALFA ROMEO D’EPOCA

Il 25 Aprile, attorno alle 15, un grande raduno di Alfa Romeo d’epoca (dal 1928 al 1970), circa 45 modelli, che stanno visitando la Costa degli Etruschi in occasione di un raduno organizzato dal Club dei collezionisti Alfa Romeo e dal Museo Alfa Romeo di Milano.

Le auto transiteranno attraverso il Centro Storico di Suvereto, per visitare il borgo medievale e per rendere omaggio alla casa dove visse l’ultima parte della sua vita Alberto Scaglione, il mitico designer creatore della leggendaria Alfa 33 e di tanti altri modelli passati alla storia. I piloti sosteranno nel centro storico per l’omaggio al maestro e proseguiranno nel loro percorso. Un occasione da non perdere per gli “alfisti” e per tutti gli appassionati di auto da collezione.


64 OPERE DI ARTISTI ARMENI ALLA GALLERIA DEI RAVVIVATI A PIOMBINO

Sabato 26 Aprile alle ore 18,00, alla Galleria dei Ravvivati di via Leonardo da Vinci, si inaugura una mostra di particolare significato, dedicata all’arte armena, in collaborazione con il comune di Piombino assessorato alle Culture.

Il titolo, Ararat, prende il nome dal monte più alto della Turchia (5.165 m s.l.m.) nella Turchia orientale del territorio che storicamente aveva fatto parte dell’ Armenia. Secondo alcune interpretazioni della Bibbia, Noè approdò sulla sua cima dopo che ebbe termine il diluvio universale, scatenato da Dio per punire gli uomini. La leggenda vuole che l’Arca di Noè sia ancora sulla montagna. L’Ararat, storicamente parte del territorio armeno, è stato annesso al territorio turco nel 1923. Fin dall’antichità è stato considerato dal popolo armeno come la propria casa spirituale. Oggi è il simbolo nazionale e il Monte Ararat figura al centro dell’ emblema nazionale. La montagna è stata spesso dipinta da molti artisti armeni alla ricerca delle propria storia e delle proprie radici., da qui il titolo di questa mostra di grande significato culturale.

La mostra presenta 63 opere di pittura e scultura realizzate da 42 artisti armeni, di varie generazioni degli ultimi 50 anni, sia noti che sconosciuti anche in patria. Qui s’incontrano varie scuole e tendenze europee che testimoniano l’appartenenza di questo piccolo paese così vicino e lontano nello stesso tempo.

Da una prima visione delle opere si evince che dopo il 1965 anche gli artisti armeni, pur alla ricerca di una identità culturale, si sono adagiati sull’onda della massificazione delle idee e dei linguaggi provocati dalla “globalizzazione culturale” che, avendo mere preferenze politiche e finanziarie, è estranea alle idee umanistiche dell’evoluzione e delle conoscenze delle diverse culture. Il risultato è stato una massificazione delle idee e dei linguaggi che sanno di annessione culturale. Purtroppo gli sforzi per trovare un posto alla cultura armena nel mondo dell’informazione internazionale non hanno e non possono avere un successo immediato. Ciò è causato anche dal fatto che il paese risulta bloccato economicamente ma anche culturalmente con le sue frontiere e, malgrado i successi degli artisti in vari paesi, il riconoscimento dell’arte armena rimane ancora nell’ombra.


SAN VINCENZO: APERTE LE ISCRIZIONI ALL’ASILO NIDO COMUNALE

Aprono martedì 2 maggio le iscrizioni all’asilo nido comunale di San Vincenzo per l’anno scolastico 2008/2009. I termini di presentazione delle domande scadono il 3 giugno. Dei 50 posti complessivi solo 25 sono destinati a nuove iscrizioni, 10 per il gruppo lattanti (3-12 mesi) e 15 per il gruppo medio-grandi (13-36 mesi). Possono essere ammessi al nido i bambini che al 1° settembre 2008 abbiano un minimo di tre e un massimo di trentadue mesi di età.

La domanda di iscrizione va presentata, compilando gli appositi moduli disponibili presso l’Ufficio relazioni con il pubblico e l’Ufficio pubblica istruzione del Comune, esclusivamente all’Ufficio Protocollo del Comune di San Vincenzo nei seguenti orari: dal lunedì al venerdì ore 10-13, lunedì e mercoledì anche dalle 16 alle 18. Entro il 5 giugno sarà pubblicata la graduatoria. Il bando completo è consultabile sul sito internet www.comune.sanvincenzo.li.it e disponibile ovviamente presso gli uffici comunali Pubblica istruzione e Relazioni con il pubblico.


CARMELA NEGRO E “L’INSOSTENIBILE LEGGEREZZA DELL’ESSERE”

Riportiamo un intervento di Carmela Negro capogruppo del Gruppo Misto in consiglio comunale di Piombino.

«A distanza di pochi giorni dalla ufficializzazione dei risultati delle elezioni politiche osservo i volti degli elettori del PDL meno euforici dall’imminenza del risultato.
La difficoltà di comprendere i pesi ed i contrappesi finanziari che consentono di assecondare le varie proposte politiche del programma del centrodestra, con l’abolizione dell’ICI in primo piano, non è frutto dell’incapacità dei cittadini bensì di una oggettiva mancanza di chiarezza della proposta stessa.

Dopo due anni di lacrime e sangue ci viene proposto un pacchetto di decisioni impopolari che chiedono sacrifici, di tal che cambiano i fattori ma il prodotto appare non cambiare.
Già il numero di ministeri paventati in campagna elettorale quantificati in dodici, appare svanire e dirigersi verso quota diciannove, fortunatamente non potendosi oltrepassare i limiti imposti dalla legge Bassanini.

Senza bagnarci prima di piovere mi limito ad osservare come l’assenza di un contrappeso politico rispetto alla forza “contrattuale” della Lega imponga di ricercare fuori dal Parlamento le forme di vigilanza, semmai di tutela dei diritti che non hanno più rappresentatività parlamentare. Intendo dire che forze sociali quali i sindacati nella loro parte migliore, e la magistratura nella parte migliore, dovranno svolgere un ruolo istituzionale surrogandosi a quei partiti e movimenti politici che ancora oggi, incapaci di dare risposte concrete, faziose ed arroganti, non riescono neanche a percepire.
Dal Parlamento non sono state estromesse le cosiddette estreme, bensì sono stati estromessi esclusivamente schemi economici privi di qualsivoglia riferimento culturale, nonché privi di coscienza.

Speriamo almeno che questa formula serva da alleviare le pene agli Italiani, seppure nutro forti dubbi sulla efficacia delle ricette proposte. Stiamo a vedere».


Carmela Negro

ELBA/VELA: TORNANO A MARCIANA MARINA I MONOTIPI M30

Marciana Marina, 24 aprile 2008 – Dopo la tappa di apertura a Portoferraio le imbarcazioni monotipo M30 (ex Mumm 30) tornano all’isola d’Elba, e precisamente al circolo della vela marciana marina, per il secondo appuntamento del Circuito 2008 Il mondo del vino.

Da venerdì 25 a domenica 27 aprile, la flotta delle velocissime imbarcazioni che negli anni passati ha molte volte navigato in importanti manifestazioni di livello internazionale (compreso il
Campionato Mondiale nel 2001 a Portoferraio) sui campi di regate elbani, saranno di nuovo in mare per dar vita a una agguerrita competizione.

Nei tre giorni della manifestazione il programma prevede una serie di regate su percorso a bastone dopo i controlli di stazza e le operazioni di perfezionamento delle iscrizioni nella giornata odierna.

Il primo segnale di partenza verrà dato domani alle ore 12.00.

Al momento hanno già confermato la loro partecipazione le imbarcazioni Mon 1 dei riminesi Farneti/Musone, equipaggio vincitore della prova portoferraiese di metà marzo; Spanez di Maurizio Volontè, portacolori del CVMM; Diletta di Mauro Moccheggiani; Mummy one dei ferraresi Mingozzi/Bonora; Magic Mitsubishi Electric del team riminese da Fabio Gasperoni, Paolo Franchini e Marco Zaoli; Spidermumm con equipaggio tedesco e Spirit of Simone.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 25.4.2008. Registrato sotto cronaca. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 29 giorni, 6 ore, 1 minuto fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it