NOTIZIE DALLA VAL DI CORNIA DEL 1 MARZO 2008

Politica e cultura nelle notizie dalla Val di Cornia di oggi.

PIOMBINO: CONCERTO DI GIOVANI TALENTI AL METROPOLITAN

Mercoledì 5 marzo alle ore 21 al teatro Metropolitan, accanto ai tradizionali concerti della prestigiosa Orchestra della Toscana, quest’anno l’amministrazione comunale, in collaborazione con l’associazione culturale “Etruria classica”, organizzano un concerto che sarà eseguito da musicisti già vincitori di importanti concorsi nazionali ed internazionali.
Giovani artisti destinati, per il loro talento ed impegno, a ricoprire nei prossimi anni un ruolo di primo piano nel panorama musicale del nostro paese.
Un’inziativa che precede l’avvio della 9° edizione del concorso musicale nazionale “Riviera Etrusca”, previsto al Castello di Piombino dal 18 al 27 aprile 2008.

Nel concerto di mercoledì sera si esibiranno intanto la giovanissima Sofia Gelsomini, violinista di soli 13 anni, il pianista giapponese Shingo Sato, premiato in più occasioni sia in Italia che in Giappone, e la Corale Animae Voces, vincitrice del 6° Concorso nazionale Riviera Etrusca, abile interprete di un vasto repertorio che spazia dalla polifonia classica, al gospel e alla musica etnica.
Sofia Gelsomini, accompagnata al pianoforte da Alessandra Dezzi, eseguirà la “Ciaccona” di Vitali e “Tzigane” di Maurice Ravel.
Chopin (scherzo n. 2 op. 31 in si bemolle minore) e Ginastera (Danzas argentinas), saranno i brani che verranno eseguiti invece da Shingo Sato.

Concluderà la serata la Corale “Animae voces” con i seguenti pezzi: Kyrie (tradizionale Corso), To the Mothers in Brazil – Salve Regina (L. Jansson – G.Eriksson), Schindler’s list (J. Williams – arr. A. Farolfi), Gam Gam, tradiz. ebraico – elab. L. Abatangelo, Salakao, tradiz. Madagascar – arr. F. Ahrajansson, Medley Africa, tradiz. Africa, Wangol, tradiz. Haiti – arr. S. Kellmann, ‘Nkosy sikelel’i Africa, E. M. Sontoga, Ticket to Ride (arr. E. Materassi), Beatles (arr. E. Materassi), Here, There and Everywhere, Beatles (arr. E. Materassi), Fragile, Sting (arr. E. Materassi).

Per gli abbonati alla stagione concertistica il concerto è gratuito. Per i non abbonati il costo del biglietto è di 3 euro. L’iniziativa è organizzata con il sostegno di Enel.Info: Ufficio Cultura del Comune di Piombino (tel. 0565/63296 – 63293).

PARCHI: A LEZIONE DI USO SOSTENIBILE DELL’AMBIENTE DUNALE

Cinque appuntamenti con esperti per imparare a conoscere e rispettare il delicato sistema dunale. S’intitola “Conservazione, difesa, tutela e valorizzazione dell’ambiente dunale all’interno del Parco della Sterpaia” il primo corso che la società Parchi Val di Cornia ha riservato agli addetti delle attività commerciali, delle società di servizio e degli enti pubblici che operano all’interno del sistema Parchi.

Al via mercoledì 5 marzo venti ore di approfondimento con lezioni, presso il Centro di documentazione e formazione di Villa Lanzi, nel cuore del Parco archeominerario di San Silvestro a Campiglia Marittima, e uscite sul campo, per analizzare le criticità esistenti e verificare gli interventi di conservazione e consolidamento della duna, messa a rischio dalla pressione antropica. Tra gli argomenti del corso anche il quadro morfologico e idrodinamico della formazione dunale e gli aspetti vegetazionali e faunistici di questo delicato ecosistema. Inoltre, l’analisi del percorso realizzato e i progetti della Società Parchi in tema di gestione delle aree naturali e la relativa normativa di riferimento, sia nazionale che locale.

L’iniziativa è promossa nel quadro dell’impegno assunto dalla Parchi Val di Cornia a perseguire, direttamente e indirettamente, lo sviluppo sostenibile del territorio. L’azienda, infatti, che ha la certificazione ISO 14001, ovvero lo standard internazionale (Uni En Iso 14001:2004) che attesta l’impegno per conseguire un miglioramento ambientale nell’esercizio delle proprie attività, è orientata alla registrazione EMAS, una sorta di valore aggiunto per favorire la diffusione di metodi e azioni compatibili con l’ambiente promosso dall’Unione Europea. Tra le azioni previste la promozione di un continuo miglioramento delle proprie performance ambientali, anche attraverso la sensibilizzazione dei propri fornitori di beni e servizi all’uso consapevole e sostenibile delle risorse naturali e culturali, minimizzando, dove tecnicamente possibile ed economicamente sostenibile, ogni impatto negativo delle attività verso l’ambiente.

PIOMBINO: PIAZZA DELLA COSTITUZIONE, IL PROGETTO PRESSO L’URP

Proseguono i lavori per il rifacimento di piazza della Costituzione, avviati all’inizio di gennaio.
“Un intervento che si caratterizzerà sempre più come centro di ritrovo e di aggregazione per diverse fasce di età, in sintonia con la rilettura complessiva del tessuto urbano che stiamo portando avanti in città”– dice l’assessore ai lavori pubblici Carlo Barsi.

Per chi fosse interessato a capire quale sarà il nuovo assetto della piazza, il progetto è disponibile presso l’ufficio relazioni con il pubblico (Urp) del comune di Piombino, e può essere consultato dal lunedì al venerdì, ore 9-13,30 e il mercoledì pomeriggio (ore 15-17,30).
I lavori si protrarranno infatti per circa 8 mesi e non interferiranno con la viabilità della piazza.
I nuovi giardini avranno poi una suddivisione più razionale degli spazi, in modo che i bambini possano giocare tra loro senza disturbare gli anziani seduti sulle panchine. In un angolo sarà costruito un piccolo anfiteatro, dove potranno svolgersi attività di animazione per i più piccoli, mentre sono esclusi spettacoli canori o altre iniziative che possano creare disturbo alle abitazioni vicine.

Al posto degli attuali ruscelli sarà realizzata una vasca unica lunga 16 metri e mezzo e larga 5, dotata di tre gradoni sui quali scorrerà l’acqua. La parte centrale sarà riservata ai giochi per bambini con una pavimentazione antitrauma, mentre sul limitare delle varie aree saranno installate panchine, un’adeguata illuminazione, cestini per i rifiuti e distributori di palette per i cani. Al posto della terra battuta ci sarà l’erba, in modo da dare un decoro maggiore all’intera piazza. Ad eseguire la riqualificazione dei giardini sarà l’associazione di imprese costituita dalle ditte Del Moro e Ciprianetti di Soriano nel Cimino (Viterbo), che si sono aggiudicate la gara promossa dal Comune.


TOSCANA: IN VIGORE LA LEGGE SULLA PARTECIPAZIONE

La nuova legge regionale sulla partecipazione, pubblicata il 3 gennaio 2008 sul Bollettino Ufficiale della Regione Toscana, è entrata in vigore il 18 gennaio 2008 ( l.r. n°69) e nei prossimi giorni saranno avviati due passaggi essenziali per rendere operativa la nuova legge sulla partecipazione.

Il Presidente del Consiglio regionale pubblicherà l’avviso pubblico per la selezione dei candidati a ricoprire la carica di Autorità regionale per la partecipazione, a cui la legge affida il compito di valutare e ammettere al sostegno regionale i progetti partecipativi presentati da enti locali e cittadini, e poi verrà definito e reso noto il testo del Protocollo di intesa Regione-Enti locali, che sarà dapprima sottoposto al confronto con i rappresentanti degli enti locali e poi potrà essere firmato da tutti gli enti interessati.

L’assessore regionale Fragai con l’occasione ricorda a tutti i cittadini toscani che la legge fissa per il 31 marzo la prima scadenza entro la quale cittadini, associazioni e istituzioni toscane potranno presentare le domande di apertura di un processo partecipativo locale.

Per approfondimenti – compreso un intervento sul tema referendum e partecipazione – e per aggiornamenti in materia di partecipazione vi invitiamo a visitare il sito all’indirizzo http://www.regione.toscana.it/partecipazione/

PARTITO SOCIALISTA: SULLA SANITÀ LE ISTITUZIONI SI MOBILITINO

Stefano Ferrini coordinatore del Comitato Promotore di Zona del Partito Socialista in Val di Cornia è sempre più preoccupato della situazione della sanità in Val di Cornia e in particolare per il tour delle provette e l’ospedale di Villa marina.

«A distanza di oltre due mesi dall’iniziativa fatta – commenta Ferrini – e dalla richiesta di consigli comunali aperti sul tema del laboratorio analisi nessuna risposta ufficiale è venuta e nel frattempo le nubi sulla sanità piombinese sono progressivamente aumentate. Oltre alle cose segnalate recentemente dalla Uil per medicina, ci preoccupa la situazione di pediatria e ginecologia. L’ospedale attualmente non è punto nascita perché non raggiunge le 500 nascite annuali previste dalla legge regionale, anche se ne ha raggiunte oltre 450 nel 2007 con un trend crescente negli ultimi tre anni.

Sul suo futuro però non c’è ancora alcuna certezza, si parla e forse sono solo voci anche se non smentite, di una modifica della legge che dovrebbe portare questa soglia a 700 nascite o addirittura a prevedere un solo punto nascite provinciale a Livorno, cancellando Piombino. Se a queste voci aggiungiamo una situazione dove da anni regna la precarietà delle posizioni e dei ruoli, dove la stabilizzazione e la valorizzazione del personale locale non viene perseguita, quasi invitando chi non è di ruolo a fare le valige ed andarsene, dove lentamente si è smantellato ciò che si era costruito, il quadro è davvero allarmante.

Due su sei, cioè un terzo dei ginecologi è precario da anni, mentre in pediatria sono solo in tre, di cui uno proveniente da fuori. Manca la guardia ginecologica per cui una emergenza notturna può essere molto rischiosa. Manca il parto indolore con l’epidurale, presente invece a Cecina ed indispensabile per essere punto nascita. È stata eliminata la Struttura Complessa di Ostetricia e Ginecologia della Val di Cornia trasformandola in Sezione e spostata l’Unità Operativa a Portoferraio, è stata istituita l’Unità Operativa di Pediatria a Cecina ed è stata fatta diventare la pediatria di Piombino semplice Sezione. È stata istituita per Cecina la guardia attiva e la presenza quindi a tutti i parti del ginecologo e del pediatra. Questa situazione serve a giustificare ulteriori e drastici ridimensionamenti dopo che magari qualche medico trova legittimamente soluzioni più stabili altrove, oppure se si crede ancora in questo ospedale?

La politica deve fare la sua parte – conclude Ferrini – difendendo questo ospedale da scelte che vengono imposte altrove e che non sono giustificate da nessuna logica di razionalizzazione e di economia. Una provincia lunga e stretta come la nostra non può subire i ridimensionamenti di altre realtà toscane. Ma il più forte partito della zona, il PD, che esprime tutti i Sindaci e pure il Segretario Regionale, e Sinistra Arcobaleno, che ha un Ministro, che fanno? Se non si rilancia e si subiscono soltanto queste logiche, ben presto ci troveremo a dover portare i nostri neonati a Livorno per curarsi ed il nostro ospedale si ridurrà ad un pronto soccorso, e neppure di serie A!»

VERDI: RIFIUTI, BENE DIFFERENZIATA E RACCOLTA PORTA A PORTA

Riportiamo commento di Marco Chiarei dei Verdi Val di Cornia al nostro articolo sull’avvio della raccolta dei rifiuti porta a porta da parte di Asiu.

«L’intervista del Presidente Murzi ci conferma oggi che ASIU ha recepito, e fatte proprie, le nostre richieste in materia di raccolta differenziata “porta a porta”. Questo è il frutto di un clima di collaborazione e scambio reciproci che ci ha visti protagonisti, da tempo, di un confronto, anche tecnico, con la società ASIU.

Il tema dei rifiuti è materia complessa ma centrale nell’agenda delle istanze ambientali del nostro comprensorio; per questo noi Verdi dialoghiamo costantemente con tutti i soggetti coinvolti al fine di riuscire a “contaminare” in senso ecologico importanti scelte di pianificazione del territorio.

La scelta di ASIU di dar seguito a questa nostra proposta è un segnale positivo che sottolinea la serietà del confronto basata sulla correttezza e su di un supporto tecnico all’altezza delle complessità.

L’occasione dell’intervista di Murzi ci stimola a rilanciare su un punto già oggetto di discussione ed in parte emerso nelle dichiarazioni del presidente ASIU e cioè quello della riduzione dei rifiuti a monte del ciclo di gestione. Non sarebbe male pensare ad un grande Piano di Riduzione dei Rifiuti della Val di Cornia che sappia indirizzare ed orientare, non solo i singoli cittadini, ma anche e soprattutto i grandi produttori di rifiuti del settore commerciale, industriale ed artigianale. Questo è il momento di affrontare la sfida per farsi trovare pronti a gestire la futura nuova discarica in maniera più lungimirante possibile, ovvero per farla durare più a lungo possibile ed abbattere i costi a carico del cittadino».

PIOMBINO: DACIA MARAINI MARTEDÌ SERA AL METROPOLITAN

Dacia Maraini sarà al Teatro Metropolitan di Piombino, martedì 4 marzo ore 21,00 con “Passi affrettati”, uno spettacolo teatrale da lei scritto e diretto, che testimonia di donne ancora prigioniere della discriminazione storica e familiare.

Messo in scena dalla Compagnia di Roma Le Nuvole Teatro, la pièce, di cui è stata fatta una trasposizione narrativa nell’omonimo libro, si ispira a fatti reali, sette storie di donne diverse per etnia, religione, cultura, ma accomunate dall’essere vittime di violenze fisiche e psicologiche.

I “passi affrettati” sono quelli di Lhakpa, Aisha, Civita, Juliette, Amina, Teresa e Viollca, che raccontano esperienze di dolore e di discriminazione e a cui la Maraini ha dato voce, confermandosi “scrittrice di donne”, interprete e al tempo stesso esploratrice del complesso e profondissimo orizzonte femminile.

Dalla Cina alla Giordania, dalla Nigeria alla California fino alla “civilissima” Europa riecheggiano, nelle storie narrate dalla Maraini, violenza e sopraffazione. Il dolore di donne appartenenti a mondi diversi che vengono oltraggiate nella loro persona, dignità e libertà, anche in contesti che in apparenza dovrebbero proteggerle ed amarle.
Lo spettacolo, a pochi giorni dalla ricorrenza dell’8 marzo, sarà preceduto da un incontro – dibattito con Dacia Maraini sul tema della violenza e della discriminazione femminile.

L’iniziativa, a ingresso gratuito, è organizzata dal Comune di Piombino, Assessorato alla Cultura e Assessorato alle Pari Opportunità, e da Unicoop Tirreno. Per informazioni è possibile rivolgersi all’Ufficio Cultura del Comune di Piombino (tel 0565/63296 – 63293).


IMPRESE: OBBLIGATORIO L’INVIO TELEMATICO PER I RAPPORTI DI LAVORO

Il Centro per l’Impiego di Piombino ricorda a tutti i datori di lavoro, sia pubblici che privati, che dal 1° marzo 2008 è obbligatorio inviare tutte le comunicazioni relative ai rapporti di lavoro esclusivamente per via telematica. L’invio di comunicazioni cartacee sarà considerato “mancato adempimento” ed esporrà quindi l’Azienda alle sanzioni previste dalla normativa vigente.

Per maggiori informazioni sulle procedure di accesso e sulle normative si consiglia di collegarsi ai siti Internet del Ministero del Lavoro (www.lavoro.gov.it/co) e della Regione Toscana (www.rete.toscana.it/sett/lavoro/comunicazionionline), nei quali è possibile reperire anche i numeri verdi per l’assistenza tecnica e le modalità da seguire in caso di mancato funzionamento dei servizi informatici.” Ulteriori informazioni possono essere richieste allo 0565/26331.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 1.3.2008. Registrato sotto cronaca. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    16 mesi, 19 giorni, 19 ore, 15 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it