SS 398, AL LAVORO SULLE MODIFICHE AL TRACCIATO

Il comune di Piombino sta affrontando un percorso condiviso con Sat per giungere in tempi brevi al progetto preliminare della quattro corsie fino al porto, eliminando le problematicità emerse sul tracciato. Per affrontare questi temi la settimana scorsa si è svolto in Comune un incontro operativo per verificare la bozza progettuale già esistente e i relativi problemi tecnici.

Presenti alla riunione i tecnici dell’amministrazione comunale, l’ing. Francesco Maria La Camera della Sat, l’Autorità Portuale, i rappresentanti di Lucchini e Arcelor-Mittal, i gestori dei punti d’ormeggio alla Terre Rosse, la cooperativa Circolo Nautico di Ponte d’Oro e la società CPC, direttamente interessati alle criticità evidenziate nel tracciato.

A fronte di una condivisione generale dell’impianto complessivo del tracciato, anche da parte della Lucchini, nella proposta progettuale permangono alcuni problemi che riguardano essenzialmente l’attraversamento di un canale realizzato a servizio degli ormeggi alle Terre Rosse, e di alcune zone all’interno del perimetro industriale.
Per questi punti sono state avanzate delle possibili soluzioni che Sat dovrà tradurre in modifiche progettuali, compatibilmente con le possibilità operative del progetto.

Per la Lucchini, in particolare si tratta di rendere compatibile la strada con alcuni tratti del percorso ferroviario interno e con la presenza del gasometro, mentre Arcelor-Mittal chiede garanzie sul tratto in prossimità della convergenza con viale Regina Margherita, vicino alla rotatoria per il porto.
Le indicazioni progettuali emerse nel corso della riunione verranno approfondite e verificate da Sat, incaricata di stilare il progetto preliminare, nell’ambito delle convenzioni in essere con Anas e con la regione Toscana.

Come previsto, infatti, il prolungamento della 398 sarà stralciato dal Corridoio Tirrenico, permettendo un’accelerazione significativa dei tempi di progettazione e di realizzazione dell’opera.
Entro la fine di questo mese potrebbe essere convocata un nuova riunione con un aggiornamento sulle soluzioni progettuali.
L’auspicio espresso dal sindaco è quello di giungere all’approvazione del preliminare entro maggio, compresi i 60 giorni di screening ambientale previsti dalla sua pubblicazione.

Essenziale sarà anche assicurare la penetrazione della strada all’area nord del porto di Piombino, assicurando il necessario raccordo ferroviario sul quale l’Autorità Portuale sta lavorando.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 9.2.2008. Registrato sotto Economia. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    16 mesi, 12 giorni, 0 ore, 4 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it