NOTIZIE DALLA VAL DI CORNIA DEL 31 OTTOBRE 2007

Vediamo insieme le notizie di oggi dalla Val di Cornia.

VOTO AGLI IMMIGRATI, I NOMI DEI SETTE RAPPRESENTANTI DELLA CONSULTA

Sono sette, come da regolamento, i rappresentanti degli immigrati eletti dopo l’elezione di domenica scorsa a Piombino nella Consulta degli stranieri, il nuovo organismo con funzioni consultive, che debutterà nei prossimi giorni per dare voce alle comunità di immigrati presenti in città.

Tra gli eletti, cinque appartengono alla lista “Africa”, votata da 160 persone, e due alla lista “Europa”, che ha avuto 68 preferenze. Si tratta di Berriria Abdellah dal Marocco, che ha ricevuto il numero più alto di preferenze (83), dei senegalesi Diop Djiby e Niang Omar Ndiaye, del tunisino Chikh Fadhel e Toure Amadou Saio dalla Guinea.
Per la seconda lista risultano eletti invece l’albanese Hoxha Julian e Kalichak Tarsa dall’Ucraina.

La Consulta degli stranieri, che si riunisce nella sala consiliare del comune, ha tra i suoi compiti quello di avanzare proposte e richieste da sottoporre alla giunta comunale, la quale deve esaminarle entro un tempo massimo di 30 giorni. Nell’esercizio del potere di iniziativa, la Consulta può formulare interrogazioni, interpellanze, mozioni, emendamenti e proposte al consiglio comunale. Alle sue riunioni possono partecipare anche il sindaco, il presidente del consiglio comunale, gli assessori, i consiglieri comuniali, i presidenti dei consigli di circoscrizione o delegati.

La prima seduta del nuovo organismo sarà convocata nei prossimi giorni dal componente che ha riportato il maggior numero di preferenze, Berriria Abdellah, che la presiederà fino all’elezione del presidente all’interno dell’assemblea stessa. Una volta eletto in maniera definitiva, il presidente rappresenterà anche il consigliere aggiunto al consiglio comunale, con facoltà di parola ma senza di diritto di voto.


PROSEGUE FINO A SABATO PROSSIMO LA MOSTRA DI RICCARDO DEL FA A PALAZZO APPIANI

Nei locali delle segrete di Palazzo Appiani è visitabile, fino a sabato 3 novembre, la mostra fotografica di Riccardo Del Fa “Quando la terra era piatta”. Allestita nell’ambito del Festival Visionaria 2007, e inaugurata sabato 20 ottobre, la mostra, che ha ricevuto numerosi apprezzamenti da parte dei visitatori, è stata prorogata di una settimana rispetto alla chiusura di Visionaria.

Con un allestimento di grande suggestione, in questo ultimo lavoro l’autore riporta alla luce una realtà invisibile, fatta di oggetti usati e abbandonati sul piazzale di Ischia di Crociano, davanti alle portinerie di due grandi aziende siderurgiche. Oggetti schiacciati dai mezzi pesanti che transitano sul piazzale, capaci di evocare uno spaccato di vissuto quotidiano che si fonde fisicamente e cromaticamente con il terreno circostante. Lattine, sacchetti di plastica, scarpe e altri oggetti tornano alla luce come dei veri e propri reperti archeologici quasi fuori dal tempo.

La mostra è anche un’occasione per visitare le segrete di Palazzo Appiani, costruite sulla roccia che forma l’ intero promontorio dell’ attuale Piazza Bovio, normalmente chiuse al pubblico.
Le visite possono essere effettuate tutti i giorni dalle 17 alle 19,30.

Riccardo Del Fa, nato nel 1947 a Piombino, si avvicina alla fotografia giovanissimo, nello studio di un fotografo metallografico dal quale apprende i primi insegnamenti tecnici e concettuali. Dal 1972 in poi le sue due grandi passioni, la fotografia e i viaggi, lo conducono in giro per il mondo alla ricerca di nuove emozioni da imprimere sulla pellicola e nei ricordi.

Partecipa a numerosi concorsi di fotografia , ma subito capisce che il suo modo intimista di usare l’immagine lo spinge verso altre direzioni: usando la fotografia come mezzo e non come fine, si dedica quindi a sperimentare innovative fusioni tra immagini e musica realizzando diaproiezioni capaci di raccontare un silenzio, un fragore, un momento di libertà o di dolore, stati d’animo evocati o attraversati.


PIOMBINO: ANCORA DISPONIBILI I RIMBORSI PER I FINANZIAMENTI ALLE AZIENDE

Ancora disponibile, fino alla fine dell’anno, una parte dei contributi messi a disposizione dall’amministrazione comunale per rimborsare gli operatori che hanno chiesto finanziamenti per ammodernare le proprie imprese .

L’iniziativa era stata avviata dalla giunta comunale nel febbraio scorso con una delibera che stabiliva i criteri e le procedure per rimborsare, fino a un massimo di 1200 euro, le spese d’istruttoria sostenute dalle piccole e medie imprese per finanziamenti chiesti alle banche convenzionate e ai consorzi di garanzia Fidi.

Obiettivo fondamentale, incentivare gli investimenti per la riqualificazione e l’ammodernamento degli esercizi, per l’adeguamento a norme di sicurezza, sanitarie e di salvaguardia ambientale, per la creazione di nuove imprese, per lo sviluppo dell’occupazione ecc., limitando il più possibile le difficoltà di accesso al credito.

La cifra complessiva messa a disposizione dall’amministrazione comunale era di 30 mila euro, di cui una parte erogata nel corso degli ultimi mesi. Entro la fine dell’anno sarà possibile accedere ai contributi rimanenti, da parte delle aziende interessate.
Per informazioni è possibile contattare l’ufficio attività produttive del comune tel. 0565 63377; 63269.


CAMPIGLIA: SAGRA D’AUTUNNO A CAMPIGLIA MARITTIMA

Il Comune di Campiglia Marittima in collaborazione con l’Ente Valorizzazione Pro Loco organizzano la “Sagra d’autunno- Arte e sapori toscani”. La manifestazione, che si svolgerà a Campiglia dall’1 al 4 novembre, interesserà tutte le vie del borgo medievale con degustazioni di prodotti tipici e stand gastronomici e un mercato artigianale.

I visitatori potranno, inoltre, ammirare la bravura della compagnia degli Arcieri del Drago nel far divertire bambini e ragazzi con un laboratorio di tiro con l’arco, partecipare alla Mostra convegno “Arte e Sapori Toscani”, ammirare i prodotti del territorio nella Mostra micologica e percorrere la “Via dell’Arte”.

Ricco anche il programma di eventi culturali con la presentazione, giovedì 1 novembre alle ore 11.00 a Palazzo Pretorio, di due mostre di notevole valore artistico. Teofilo Colombini, pittore e scultore venturinese, esporrà i suoi quadri e le sculture in legno insieme a Piero Tani, artista sanvincenzino vincitore dell’iniziativa “Un quadro per Campiglia”, che come vincitore del concorso, ha avuto la possibilità di dipingere il palio assegnato al rione vincitore della sfilata storica di luglio. Alle ore 17.00, inoltre, presso l’Enoteca Pubblica la scrittrice Lia Levi presenterà il libro “Nessun giorno ritorna”.

Nelle vie del borgo Alessandro Gigli, direttore artistico di Apritiborgo, delizierà gli spettatori con lo spettacolo teatrale “L’angelo e il diavolo”, farsa per burattini che racconta la storia dell’amore di Giuseppa e Bastiano ostacolato dal perfido Don Rodrigo che non esiterà a fare un patto con il diavolo pur di raggiungere il suo scopo. Uno spettacolo, dunque, capace di entusiasmare e coinvolgere un pubblico di bambini e adulti.

Domenica 4 novembre alle ore 17.00 all’Enoteca Pubblica Alessandro Petri presenterà il libro “Mirabilis Jalapa”.
Chiuderanno la manifestazione i suoni funky, soul, jazz, rock-blues, etno-pop, della Fantomatik Orchestra, band itinerante che percorrerà le vie del centro storico campigliese.


RTA A SALIVOLI: IL COMMENTO DI RIFONDAZIONE

Pubblichiamo un comunicato del Circolo di Rifondazione Comunista riguardante la nuova RTA (Residenza turistico alberghiera) a Salivoli.

«E’ stupefacente apprendere dal Tirreno – commenta Rifondazione Comunista Piombinese -che un’albergo a Salivoli sarebbe stato più impattante per il territorio piuttosto di una sequela di seconde case. Certo si tratta ancora dei danni collaterali del famoso Porto di Salivoli, a proposito dove sono le centinaia di posti di lavoro promessi? L’Amministrazione Comunale dà ancora una grave riprova d’incoerenza! Fanno i convegni per dire basta alle RTA, approvano piani strutturali che le negano (ma liquidano il progettista) e intanto le fanno realizzare, a Campiglia come a Piombino. Ciò significa predicare bene e razzolare male.

Il piano regolatore prevedeva la costruzione di un albergo a Salivoli per le necessità del porto, poi nel 2004 una variante ha ammesso anche la possibilità di una RTA (residenza turistico alberghiera) e nel 2007 si arriva all’approvazione del progetto presentato dalla “Immobiliare Marina di Salivoli”, che fa capo all’imprenditore venturinese Maurizio Berrighi. Prevede la realizzazione di una serie di case e strutture di servizio per 8mila metri cubi fuori terra più 15.500 metri cubi interrati. Case su due piani vicino al mare e sopra la falesia, in un paesaggio di pregio; tanti piccoli appartamenti, di due o tre stanze. Siamo passati da un progetto per il porto ad uno dei tanti episodi di speculazione immobiliare. Si comprano terreni per fare alberghi e poi si ottengono dal Comune autorizzazioni per fare case, dove si guadagna subito e molto di più.

Su molte cose il governo della città è fermo agli annunci (infrastrutture, bonifiche dei siti inquinati, stazione, bandi per i servizi sulla costa urbana che vanno deserti, previsioni per la nautica annunciate e mai presentate, aree produttive per la piccola e media impresa, stadio comunale, riqualificazione della città, ecc.) ma quando si tratta di costruire seconde case non ci si sta tanto a pensare. Potenza del dio mattone. Eppure tutti ormai sanno che i miniappartamenti sono una soluzione sbagliata per costruire davvero una nuova ricettività turistica, che le RTA si prestano ovunque a imbrogli e aggiramento delle leggi, che rispondono molto di più agli interessi della rendita fondiaria e dei costruttori.

Ma – conclude Rifondazione Comunista – una cosa sono i convegni e le chiacchiere per imbonire gli elettori, altra sono cosa gli interessi immobiliari ai quali, purtroppo, sembrano aver abdicato tante amministrazioni pubbliche. La collina del Falcone sta per essere aggredita da una cinquantina di alloggi, naturalmente vista mare, tanto cemento per un target non certo popolare».


EDILINVEST PALLAVOLO FOLLONICA ESPUGNA VENTURINA

In 58 minuti l’EDILINVEST PALLAVOLO FOLLONICA si è sbarazzata della Pallavolo Venturina per 3-0 (25-13 25-16 25-18).

Non poteva essere migliore l’esordio in campionato per l’EDILINVEST FOLLONICA, che ha schierato Rizzi in regia, Vannoni, Carnesecchi, Pasquinelli e Giani che si sono alternate di banda. Morelli opposta, Pacenti e Crecchi di centro. Tognoni, Gaggioli, Biagini in panchina. Le ragazze di Montanari sono impegnate venerdì 2 novembre sul difficile campo del Donoratico.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 31.10.2007. Registrato sotto cronaca. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    17 mesi, 16 giorni, 19 ore, 17 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it