NOTIZIE DALLA VAL DI CORNIA DEL 26 MARZO 2007

Leggiamo insieme le notizie di oggi dalla Val di Cornia.
Premi su: Leggi Tutto…

CORSO DI FUMETTI A CAFAGGIO: ANCORA POSSIBILE ISCRIVERSI

E’ cominciato il corso di fumetti presso il centro giovani di Cafaggio giovedì 22 Marzo. Il 1° turno dalle ore 17-19, il 2° turno ore 20-22, il costo del corso è di 30 €. I “ritardatari” interessati a corso possono avere informazioni telefonando a Chiara 328/1146157, Valentina 328/0394337, Emanuele 347/6870566

DEMOCRAZIA E TRASPARENZA NELLA GESTIONE DEI SERVIZI PUBBLICI

Giovedì 29 marzo 2007, ore 21 a Piombino presso la Saletta Rossa sotto il Palazzo comunale incontro su Democrazia e trasparenza nella gestione dei servizi e delle aziende pubbliche, le decisioni, ed il ruolo del cittadino.

Il Forum della democrazia è un’occasione per rilanciare e consolidare la politica democratica, fondata sulla trasparenza e la partecipazione, sul diritto di critica e la libertà di pensiero; è costituito da una rete informale di cittadini attivi, di idee diverse ma interessati al bene comune e allo sviluppo della democrazia locale. Gli incontri del Forum sono riunioni a tema organizzate periodicamente, aperte a tutti, per discutere e riflettere sui principali argomenti di interesse pubblico e sulla politica in Val di Cornia

Il coordinamento provvisorio: Stefania Bardini, Annalisa Coli, Giusi Mazza, Rossano Pazzagli
Per contatti: info@cantieredellademocrazia.it


PIOMBINO: AMERINI E LA SALA POLIFUNZIONALE IN VIA DELLA PACE

Il capogruppo di Alleanza nazionale a Piombino Giampiero Amerini chiede informazioni sulla futura
sala polifunzionale in via della Pace che dovrebbe nascere sulle ceneri della palestra del liceo.

«La provincia di Livorno – inizia Amerini – ha approvato il progetto della sala polifunzionale da realizzare all’interno del villaggio scolastico di Piombino, in Via della Pace, sull’area già destinata alla palestra Ipsia (non realizzata). La stessa Provincia, con lettera del 6 ottobre 2006, informava gli assessori Tempestini e Giuliani dell’avvenuta approvazione del progetto, e chiedeva di avviare le procedure per l’acquisizione delle aree, di proprietà del comune di Piombino.

La sala polifunzionale – continua il consigliere comunale – come si legge nella lettera della provincia, “potrà, in orario non scolastico e con apposita convenzione, essere utilizzata da Codesto Ente (comune di Piombino) per assemblee, mostre, attività culturali ecc.”. La provincia di Livorno, in data 23 febbraio 2007, ha inviato, agli stessi assessori e al dott. Valerio Rossi, una nota di sollecito nella quale si legge: “In quanto ad oggi non abbiamo alcun cenno di risposta”. Il comune di Piombino, ufficio patrimonio (lettera del 27/02/2007), ha risposto proponendo una permuta al fine di regolarizzare tutta l’area, “in quanto nella zona è presente una situazione di evidente confusione” (la lettera finisce con: “In attesa di notizie, si porgono distinti saluti”…?). La regolamentazione dell’area, che si trascina fin dalla costruzione del complesso scolastico, sembra che sia divenuta importante solo ora. Sinceramente, è molto difficile capire un simile comportamento … di noncuranza.

Considerato – conclude Amerini – che si tratta di un’opera, al servizio della scuola e dei cittadini, costruita dalla provincia non sarebbe stato più opportuno inviare, al posto di una lettera, “tipo scaricabarile”, un atto di cessione delle particelle n. 990 e n. 1310? Gradirei sapere se s’intende continuare a scrivere lettere, anziché cedere subito le suddette aree in modo da non ostacolare la realizzazione dell’opera».


LA LISTA CIVICA “PER LA TUA CITTÀ” E L’ULTIMO NUMERO DI «PIOMBINO OGGI»

Commento dei consilieri comunali della Lista Civica d’opposizione “Per la tua Città” sull’articolo uscito nell’ultimo numero della rivista comunale intitolato “I Comuni, i parchi e la Società dei parchi”.

«L’ultimo numero di Piombino Oggi – commenta il comunicato firmato dai consiglieri Graziella Guglielmi e Roberto Batistoni – formidabile mezzo di comunicazione, se si considera che viene distribuito gratuitamente a tutti i nuclei familiari della nostra città, si apre con una intemerata del Sindaco Anselmi, intitolata “I Comuni, i parchi e la Società dei parchi”. E così la politica piombinese scende ancora (se possibile) un altro gradino; adesso Piombino Oggi si propone anche come strumento di lotta politica all’interno della “sinistra” piombinese; adesso questo mezzo di comunicazione viene usato per sottolineare “primazie”, dando l’altolà alla creatura (la Società de Parchi) che viene tranquillamente accusata di debordare, di travalicare i propri compiti ed il proprio ambito di competenza, per occuparsi di questioni (la pianificazione del territorio) che non le competono.

Noi – continua il comunicato – mai aprioristicamente teneri con la “Società dei parchi”, mai proni né pronti a sciogliere acritici inni di lode a favore della stessa, ma sempre attenti e precisi nel sollevare i problemi allorché, a nostro parere, si presentavano, non possiamo non rilevare che il messaggio sotteso all’intervento di Anselmi sia preoccupato e preoccupante.

Ma c’è proprio bisogno di sottolineare che la pianificazione urbanistica è prerogativa dei Consigli comunali?

No, non c’è bisogno di sottolineature, a meno che Anselmi non si sia finalmente reso conto che la partecipazione all’elaborazione e al dibattito, tanto di operatori del settore -architetti, ingegneri e altri professionisti- quanto di comuni cittadini, sullo strumento principe costituito dal Piano Strutturale d’Area è stata praticamente inesistente. E questo è un male!
Non c’è bisogno di sottolineature, a meno che Anselmi non si sia finalmente reso conto che anche alle minoranze (tutte le minoranze) del nostro Consiglio comunale sono stati sottratti tempi e strumenti per poter dare il loro contributo. E questo è un male!

Non c’è bisogno di sottolineature, a meno che il Sindaco Anselmi non si sia finalmente reso conto che le strutture del Comune di Piombino abbiano (inclusa la facente funzione di Dirigente del Settore Urbanistica) nell’occasione dell’elaborazione e della discussione del Piano Strutturale d’Area, dato prova di totale inadeguatezza, anche, purtroppo, nei modi di rapportarsi con chi, nel Consiglio comunale, esprimeva correttamente e serenamente il proprio dissenso.

E, infine – conclude il comunicato della Lista Civica “Per la tua Città” – non c’è bisogno di ricorrere a sottolineature sulle prerogative dei Consigli comunali, quando il sotterraneo -ma certamente non segreto- scontro sulla gestione del territorio dei tre Comuni è da mesi oggetto di attento interesse e di preoccupate valutazioni da parte di tutte le forze politiche, locali e non.
Non vogliamo crocifiggere, né santificare questo o quel personaggio della “sinistra” e non vogliamo neanche essere travolti o coinvolti in scontri che non ci riguardano.
Che, però, non ci riguardano solo se non sono in gioco l’interesse di pochi contrapposto all’interesse della comunità. A questo proposito, Sindaco Anselmi, attendiamo con trepida urgenza la “nuova e più avanzata progettualità delle previsioni urbanistiche nella tenuta di Rimigliano”.


STRADA FACENDO. 1000 GIORNI INSIEME PER SAN VINCENZO

E’ fissato per mercoledì 28 alle 21 nell’ambiente suggestivo dell’Officina Bensi nella zona pedonale di San Vincenzo l’incontro tra il sindaco Biagi e i cittadini per un bilancio dell’attività svolta dall’amministrazione dal suo insediamento a oggi. Strada facendo. 1000 giorni insieme per San Vincenzo, il titolo della serata organizzata dai partiti di maggioranza con l’obiettivo di ripercorrere le principali tappe del lavoro svolto dalla giunta Biagi e discutere con i cittadini problemi aperti e prospettive future.

E proprio ai cittadini il sindaco intende lasciare spazio per domande e interventi, a partire dal filmato che sarà proiettato nel corso della serata che vede protagonisti i cittadini sanvincenzini e gli esponenti delle categorie economiche chiamati a dire la loro sull’amministrazione e sui problemi da risolvere.

“Siamo partiti tre anni fa proprio dall’officina Bensi, in una serata in cui i partiti che mi sostengono presentarono la mia candidatura a sindaco e la lista dei candidati consiglieri comunali” ricorda Biagi. “Da allora a oggi abbiamo cercato di far diventare concreto lo slogan della campagna elettorale Strada facendo. Insieme 365 giorni l’anno. Attenzione alla vita quotidiana e ai bisogni dei cittadini, ma anche impegno per disegnare nuove prospettive per il benessere del paese e delle generazioni future: sono queste le due cose che ho cercato di attuare fino ad oggi e che sono impegnato fortemente a portare avanti fino alla fine della legislatura.”

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 26.3.2007. Registrato sotto cronaca. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 28 giorni, 0 ore, 30 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it