NOTIZIE DALLA VAL DI CORNIA DEL 26 FEBBRAIO 2007

Vediamo insieme le notizie di oggi dalla Val di Cornia.
Premi su: Leggi Tutto…

IL TRITTICO BECKETTIANO MERCOLEDÌ AL METROPOLITAN

Il corpo, la parola e la memoria sono i tre elementi dominanti del “Trittico Beckettiano”, lo spettacolo teatrale articolato in tre piéce distinte, che sarà messo in scena dalla compagnia Krypton al Metropolitan mercoledì 28 febbraio alle 21. Lo spettacolo con il quale, nel 2006, è stato inaugurato il progetto internazionale per celebrare il centenario della nascita del grande autore irlandese.

“Atto senza parole” interpretato dal duttile e bravo Fulvio Cauteruccio, è il corpo, protagonista di un’impossibilità totale di azione pur nella continua sovraeccitazione del fare qualcosa. All’abilità mimica gestuale si associa uno spazio abitato da oggetti in movimento creati dall’autore e qui utilizzati in una macchineria teatrale di forte impatto.
In “Non io”, è la parola di Monica Benvenuti, soprano e attrice, che parla nell’oscurità più fonda, in un esercizio di catture con il parole il senso di un’esistenza.

“L’ultimo nastro di Krapp”, invece, uno dei testi più lancinanti e poetici di Beckett, gioca sulla continua sovrapposizione del tempo che si intreccia con il senso dello spaesamento attraverso l’interpretazione di Giancarlo Cauteruccio, regista dello spettacolo. Krapp, il vecchio scrittore fallito, inesorabile mangiatore di banane e ascoltatore della sua voce registrata, si inoltra nel buio per sentirsi meno solo. Tanti nastri, registrati ogni compleanno per tramandare brandelli di vita e di esperienza, vengono riascoltati e mescolati per poi dichiarare il fallimento.
Giancarlo Cauteruccio, recentemente insignito dall’associazione nazionale critici del premio alla regia per il Trittico Bechettiano, presenta una produzione che è stata un vero successo di stampa e di pubblico e che è stata applaudita nei più importanti teatri.

I biglietti sono acquistabili il giorno stesso dello spettacolo presso il teatro Metropolitan a partire dalle ore 16. Info: 0565 30385, 63296, lgrilli@comune.piombino.li.it; gfabbri@comune.piombino.li.it

METÀ LEGISLATURA, LUNEDÌ INCONTRO CON I CITTADINI DI SALIVOLI

Per il confronto sul programma di metà legislatura, lunedì 26 febbraio alle ore 17 il sindaco e la giunta incontreranno i cittadini di Salivoli presso la sede della Circoscrizione Falcone Montemazzano.

Presente anche la presidente della circoscrizione Bruna Geri. Oggetto della discussione un resoconto sui lavori, le opere, le iniziative intraprese e una discussione sui progetti futuri. Un’occasione per ascoltare le persone, le loro idee, percezioni e impressioni.
Il percorso degli incontri di metà legislatura proseguirà poi mercoledì 28 alle 15 in sala consiliare con le associazioni di volontariato nella sala consiliare e alle ore 21 presso la sede del Perticale in via Lerario con gli abitanti della zona di San Rocco Montemazzano.

Gli ultimi appuntamenti nelle circoscrizioni sono fissati poi per lunedì 5 marzo alle 21 presso la sala del Multizonale per gli abitanti della circoscrizione Fiorentina Populonia e mercoledì 7 marzo alle ore 21 al Cotone presso la sede dell’Arci.


MEDEA: IL DRAMMA DELLA MATERNITÀ AL CASTELLO DI PIOMBINO

Dopo il successo di Sabato 24 febbraio al Teatro dei Concordi di Campiglia Marittima, doe è andata in scena l’ultima produzione del Gruppo Teatrale Giovanile FOB, dal titolo AEDEMEDEA, frutto di un libero adattamento dalle “Medea” di Lucio Anneo Seneca, Franz Grillparzer e Michel Azama, il gruppo FOB replicherà a Piombino sabato 10 marzo presso la sala del Castello sempre alle 21.15.

Medea è il simbolo della rabbia più grande e più forte che possa scaturire da un tradimento. Il furore della protagonista nasce dall’amore non corrisposto per Giasone e dalla lucida consapevolezza della sua perdita. In Medea convivono componenti diverse: amore e odio, passione e ragione, fragilità e delirio di onnipotenza. La sua sofferenza corrisponde all’atto estremo che compie: l’uccisione dei figli. Volontariamente Medea, negando la sua maternità, si getta nella più disperata irrazionalità, nel grido di una “vendetta efferata”: si priva del bene più grande per privarne Giasone, il padre dei suoi figli. Il rifugiarsi nella follia, nello squallore della decadenza è alimentato dal timore di perdere il suo uomo.

Questa paura, che si trasforma in paranoia, è più potente di abbandonare definitivamente ciò che è carne della sua carne. Medea è il personaggio che incarna l’ossessione del tradimento e la sua vicenda nello spettacolo è intesa come il disgregarsi di una mente che declina verso la pazzia in un progressivo annichilimento e annientamento. La scena tenta di dar voce alla natura bifronte di Medea, in equilibrio tra il senso di colpa e il desiderio di vendetta. La suggestione dei suoni, la ricerca sul movimento e l’improvvisazione caricano la parola che riecheggia amplificando il grido di dolore della protagonista.
Per informazioni l’indirizzo e-mail è teatrodellaglio@libero.it


CAMPAGNA DELLA CIRCOSCRIZIONE CONTRO BARRIERE ARCHITETTONICHE

Parte una campagna della Circoscrizione Porta a Terra Desco contro le barriere architettoniche e l’handicap. I cittadini che volessero segnalare problematiche e difficoltà relative all’esistenza di barriere architettoniche in città potranno rivolgersi anche alla Circoscrizione, in via Cellini 16.

In una riunione straordinaria del 5 febbraio i consigli di questa circoscrizione, infatti, hanno affrontato il tema dell’abbattimento delle barriere architettoniche, dietro richiesta di una lista di priorità da parte dell’ufficio politiche sociali del comune e della consulta handicap, istituita recentemente.

Un elenco di interventi di adeguamento da realizzare, nell’ambito dei marciapiedi e delle aree pubbliche, è già stato sottoposto agli uffici. Ma per rendere più efficace e completo il lavoro, la circoscrizione è disponibile ad accogliere le segnalazioni e i suggerimenti dei cittadini, nell’area urbana di propria competenza, facendosi promotrice di un’azione di inoltro e di comunicazione agli uffici comunali competenti, che su questo tema specifico stanno lavorando con determinazione.

Per informazioni è possibile contattare la circoscrizione al numero 0565 221323 e-mail: portaaterradesco@comune.piombino.li.it


BOLLETTE GAS, SCADENZA PROROGATA AL 9 MARZO

ASA Trade Spa informa i propri clienti, che a causa di ritardi nell’emissione delle fatture, le bollette gas aventi scadenza 2 marzo 2007 potranno essere pagate con una settimana di proroga: il termine ultimo è stato infatti posticipato al 9 marzo 2007. Restano poi sempre validi gli ulteriori cinque giorni di comporto per coloro che siano in regola con i pagamenti.

Scusandosi per l’accaduto, l’Azienda resta comunque a disposizione per qualsiasi chiarimento ed eventuali richieste di approfondimento, presso i propri sportelli commerciali presenti sul territorio.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 26.2.2007. Registrato sotto cronaca. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    40 mesi, 29 giorni, 4 ore, 4 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it