NEL 2018 STOP ALLE ESTRAZIONI NELLE CAVE DI CAMPIGLIA

La Giunta del Comune di Campiglia ha negato il proseguimento ed il potenziamento delle attività estrattive sul Monte Calvi sino al 2026. I Verdi Val di Cornia esprimono un giudizio positivo sulla decisione del Comune Campigliese, vediamolo insieme.

«Sin dal primo momento in cui era stata resa pubblica la proposta della Società Cave – commenta Marco Chiarei dei Verdi – era apparsa chiara l’assoluta incongruità di tale progetto, sia con le esigenze di tutela del paesaggio, che con quelle di fruizione del Parco Archeo-Minerario di San Silvestro.

E’ importante – continua il rappresentante dei Verdi – che si sia usciti da una logica che vede il territorio come luogo in cui qualsiasi attività possa essere resa compatibile con la realtà circostante. Troviamo invece che la scelta del Comune di Campiglia metta bene in risalto il concetto di “limite” in questo caso, al consumo di territorio e di risorse naturali. Valutiamo questa scelta come un’opportunità di sviluppo delle attività legate ad un turismo di qualità in grado di dare garanzie proiettate nel futuro».

Premi su: Leggi Tutto…

«Noi Verdi pensiamo che da oggi al 2018, anno di scadenza delle concessioni, occorre lavorare seriamente sul fronte delle tutele per i lavoratori attualmente occupati nelle attività estrattive pensando, ad esempio, a progetti che vedano le opere di ripristino ambientale dei fronti di cava abbandonati, peraltro necessarie e già previste, come opportunità per garantire una transizione equilibrata del comparto.

Concordiamo infine con la necessità di intervenire presto e bene anche sulle criticità che oggi affliggono la convivenza tra Cave e Parco. Non possiamo quindi che auspicare i necessari provvedimenti di natura tecnica che possano garantire la sicurezza dei visitatori del Parco ed una più generale coerenza tra un area tutelata ed un’attività produttiva così impattante».

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 30.11.2006. Registrato sotto ambiente/territorio. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    17 mesi, 16 giorni, 19 ore, 41 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it