VISIONARIA 2006: FESTIVAL DEL CORTO A PIOMBINO

Nei giorni dal 23 al 25 Novembre 2006 si terrà a Piombino la XV edizione del Toscana Video Festival Internazionale VISIONARIA.

La manifestazione, che già nel 2005 si è tenuta a Piombino e che ha raccolto ampi consensi ed interesse da parte del pubblico e degli operatori ed autori del settore, costituisce sempre più un importante momento di valorizzazione, diffusione e incontro per opere e artisti che si dedicano ad un linguaggio, quello del cortometraggio e delle nuove frontiere della comunicazione audiovisiva, che sempre più si va diffondendo.

Premi su: Leggi Tutto…

L’edizione 2006 vede in concorso centinaia di opere video provenienti da varie parti del mondo nelle categorie in concorso (animazione, documentario, fiction, videoarte). I migliori video, selezionati tra tutte le categorie, saranno sottoposti al giudizio del pubblico per l’assegnazione del “Gran Premio Visionario”, accanto a quello assegnato dalla Giuria, presieduta dall’attore e regista Alessandro Benvenuti. Inoltre, i migliori dieci video della sezione videoarte saranno esposti a Palazzo Appiani in una mostra, promossa ed allestita dall’Associazione Start che collabora stabilmente con Visionaria, in una mostra denominata “VisionArt, arte visiva in movimento”. Durante il periodo del Festival sono previste manifestazioni collaterali (retrospettive, rassegne provenienti da altri festival ecc.) e la realizzazione di un “Corto per Piombino” del regista canadese Jean-Philippe Pearson.

Le due mattine del 24 e 25 sono dedicate agli studenti. Essi sceglieranno il video a cui verrà assegnato il Premio Speciale Scuole.
Le tre serate vedranno invece la proiezione di alcuni tra i migliori video in concorso a cui sarà assegnato oltre il premio della Critica, anche il premio del pubblico (Gran Visionario).
Ci saranno nella giuria nomi famosi, tra cui Alessandro Benvenuti, Angela Finocchiaro, Luciano Tovoli.

Nell’ambito della mostra di videoarte che sarà allestita a Palazzo Appiani a partire da sabato 18 novembre, sarà prevista la proiezione di un video su Silvia Bararaldini “Liberate Silvia” ed un incontro con la Baraldini (venerdì 24 Palazzo Appiani ore 17,00).

«Per il terzo anno consecutivo Visionaria sbarca a Piombino, commenta l’assessore Ovidio Dell’Omodarme, dove mostra di aver trovato un humus favorevole e sta gradualmente mettendo sempre più solide radici.
Si viene consolidando il legame tra il videofestival e la città; ciò grazie anche al
sostegno che a partire da quest’anno l’Amministrazione Provinciale di Livorno
ha inteso assicurare a Visionaria, integrando l’impegno finanziario
della Regione Toscana e del Comune di Piombino. Ed è con viva soddisfazione che salutiamo il radicamento, nel panorama culturale della città, di un evento di livello internazionale che gode di un prestigio ormai consolidato e che si caratterizza
come occasione di promozione della creatività in un settore particolarmente
innovativo ed in continuo movimento come quello audiovisivo.

Un appuntamento – continua l’assessore alla cultura Piombinese – che abbina un alto profilo qualitativo ad una impostazione che rifugge dal modello della kermesse mondana e del puro intrattenimento, per proporsi piuttosto
come occasione di approfondimento della cultura iconica, in un periodo nel quale i linguaggi dell’immagine tendono ad assumere una rilevanza sempre maggiore nel campo della produzione creativa e della comunicazione e a divenire sempre più pervasivi del nostro vivere quotidiano, facendo perciò emergere la necessità di diffondere adeguati strumenti di decodificazione dei messaggi visivi. E’ anche in questa ottica educativa e formativa che il festival si avvicina ad un pubblico ogni anno più numeroso, invitando
al tempo stesso ragazzi e adulti a riflettere su contenuti sociali ed umani; a travalicare i confini dell’apparenza e degli stereotipi; a moltiplicare punti di vista ed angoli di visuale
sulla realtà.

Insomma, conclude Dell’Omodarme, ad essere più “visionari”, intendendo con ciò la propensione a dilatare lo sguardo sul mondo e sul futuro. Anche di questo c’è oggi sempre più bisogno; e da qui, appunto, l’impegno della Amministrazione Comunale di Piombino a promuovere
ed eventi che, come il Videofestival Visionaria, possono rappresentare preziose occasioni di crescita ed apertura culturale della città».

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 5.11.2006. Registrato sotto cultura. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    41 mesi, 1 giorno, 15 ore, 59 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it