NOTIZIE DALLA VAL DI CORNIA DEL 5 NOVEMBRE 2006

Vediamo insieme le notizie di oggi dalla Val di Cornia.
Premi su: Leggi Tutto…

PIOMBINO: AMERINI DICE LA SUA SULLA NUOVA ZTL

Vediamo cosa ne pensa Giampiero Amerini di AN della nuova proposta di attivare una nuova zona a traffico limitato nel centro di Piombino.

«Parcheggiare nel centro di Piombino- inizia Amerini – diviene sempre più difficile, non solo per i residenti e per chi ha un’attività, ma anche per tutti gli altri cittadini che ci si devono recare per lavoro, per fare acquisti o per altre necessità. Il problema non è nuovo, sono ormai molti anni che esiste e nessuno si preoccupa di trovare soluzioni, anzi, sembra quasi che si vada ricercando di tutto per peggiorarlo.

L’istituzione dei parcheggi a pagamento col limite del tempo di sosta, continua Amerini, secondo gli amministratori, doveva portare a un “ricambio” più frequente e, allo stesso tempo, evitare che il suolo pubblico fosse usato come garage. Se è vero che l’uso delle strade come garage è notevolmente diminuito, è altrettanto vero che il “ricambio” avviene, in prevalenza, solo per sostituire la ricevuta di pagamento e prolungare la sosta. Per molti commercianti e per i loro dipendenti parcheggiare l’auto è divenuta una tassa giornaliera, spesso aggravata dalla multa per avere superato il tempo di sosta.

Con una situazione come questa, conclude Amerini, invece di costruire nuovi parcheggi, si pensa addirittura di eliminare quelli esistenti. L’ampliamento della zona a traffico limitato, infatti, comporterebbe il taglio di circa cinquecento posti auto. Proviamo a pensare a 500 auto da parcheggiare nelle zone intorno alla nuova Ztl; proviamo anche a pensare allo stesso numero di mezzi che girano alla ricerca di un posto dove sostare. Altro che miglioramento della qualità della vita! Sappiamo tutti che, nelle ore di punta, per trovare un posto dove parcheggiare dobbiamo andare lontano dal centro, ossia nelle zone periferiche, a circa uno-due chilometri di distanza. Qualcuno pensa davvero che i cittadini percorreranno, a piedi, una simile distanza per andare a fare acquisti, o per andare al bar, o al ristorante? Senza nuovi parcheggi quali prospettive ci saranno per i commercianti della zona? Queste sono idee che può avere solo chi soffre d’insonnia: non riuscendo a dormire pensa a creare problemi al “prossimo”. Forse un buon sonnifero potrebbe risolvere i suoi problemi, magari preso in dose doppia: almeno, se dorme anche di giorno, non combina guai».

FONDO ANTICO: PATRIMONIO CULTURALE E NON SOLO

Molta soddisfazione per il recupero del patrimonio librario antico della biblioteca comunale di Campiglia. La conclusione e del lavoro durato 8 anni e che ha interessato 2615 volumi tra il ‘500 e l’800 è stata sancita ufficialmente con la pubblicazione del volume “Il Fondo Antico della Biblioteca Popolare di Campiglia Marittima XVI-XX secolo”, l’incontro sui temi e le problematiche legate al libro antico e alle biblioteche popolari e la mostra didattica nella Saletta Comunale “La Pira” di Venturina fino al 14 novembre.

Sono intervenuti l’assessore alla Cultura Angiolo Fedeli, che ha fatto gli onori di casa moderando il tavolo dei relatori, il sindaco Silvia Velo che ha sottolineato l’importanza del lavoro e le difficoltà anche economiche nel portarlo avanti, Silvana Pratesi direttrice della Biblioteca Comunale ha illustrato il percorso seguito per il recupero, Valeria Nannini dell’Archivio Storico Comunale ha parlato della ricerca storica, Paola Ricciardi della Regione Toscana si è soffermata sull’importanza dell’istituzione bibliotecaria. Monica Giuntini Assessore alla cultura della Provincia e di Livorno ha apprezzato tra l’altro il catalogo didattico come offerta ai ragazzi, nell’era di internet, per conoscere emozioni che si rischia di perdere.

Rossano Pazzagli Università degli studi del Molise ha tracciato il quadro storico locale e italiano degli anni in la biblioteca popolare è nata e dei secoli cui appartengono i libri del fondo antico (XVI-XIX), Gian Bruno Ravenni della Regione Toscana ha sottolineato il valore del recupero dal punto di vista dell’arricchimento culturale e ma anche patrimoniale per la comunità locale ed ha messo in evidenza i limiti delle biblioteche popolari ma anche i loro pregi: non avevano una logica di servizio pubblico, ma era comunque qualcosa i disponibile in loco, molto importante in un’epoca in cui non c’erano mezzi di comunicazione veloci e tanto meno telematici.
La mostra didattica sul libro antico sarà aperta dal 6 al 14 novembre 2006 con orario 9-12.30/15-18. Per le scuole interessate alla visita della mostra didattica, è richiesta la prenotazione contattando Silvana Pratesi, tel. 0565857144; e-mail: s-pratesi@comune.campigliamarittima.li.it.


PARCHI VAL DI CORNIA: FINE SETTIMANA COL TRENINO

Un viaggio pieno di fascino e di mistero nella galleria diretta Lanzi-Temperino, ovvero un chilometro e mezzo da percorrere a bordo di uno speciale treno minerario. È la proposta del parco archeominerario di San Silvestro, visitabile il sabato, la domenica e i festivi dalle ore 10 alle 17 fino al prossimo 10 dicembre, poi un pausa in attesa dell’apertura per le festività natalizie a partire dal 27 dicembre.

Suggestioni uniche, in uno scenario naturale sospeso tra memoria e presente, lungo l’antica via ferrata utilizzata dai minatori, che permette di collegare i due angoli più prestigiosi del parco. Dalla Valle dei Lanzi, su cui affaccia Rocca di San Silvestro alla Valle del Temperino, porta di ingresso e sede del museo mineralogico. E’ da qui che si accede anche all’omonima galleria, 360 metri lungo un complesso di cunicoli, trasformato in facile percorso museale, d’interesse geologico e storico.

Le fasi più recenti della millenaria storia mineraria della Val di Cornia si ripercorrono nel nuovo itinerario realizzato con il recupero di alcune strutture simbolo, che ospitano il museo delle macchine minerarie e della storia sociale dei minatori. Un percorso ideale e topografico, che conduce dalle fasi più antiche di sfruttamento delle risorse a quelle più recenti del lavoro minerario, dalla chiusura della miniera per la crisi del settore alla sua riconversione in attività di cava, fino alla sua musealizzazione nel parco.

PARTE LA STAGIONE TEATRALE AL CONCORDI

Sta per cominciare la campagna d’abbonamento alla stagione teatrale 2006/2007 al Teatro dei Concordi di Campiglia Marittima con la prevendita degli abbonamenti presso il botteghino del Teatro. Come sempre viene data la precedenza agli abbonati della passata stagione che potranno confermare la loro adesione lunedì 6 e venerdì 10 novembre dalle ore 16,30 alle 19,30 e mercoledì 8 novembre dalle ore 9,30 alle 12,30.

Per i nuovi abbonamenti da lunedì 13 fino a mercoledì 29 novembre con i seguenti orari: il lunedì dalle 16,30 alle 19,30; il mercoledì e venerdì dalle 9,30 alle 12,30. Sono accettate le prenotazioni telefoniche purché il pagamento dell’abbonamento sia effettuato entro il giorno del primo spettacolo. La prevendita dei biglietti avverrà nelle date di spettacolo dalle ore 16.30 alle ore 19.30.

Possibilità di abbonamento: Rosso: abbonamento a 6 spettacoli, a scelta, con le seguenti modalità: 2 spettacoli nel gruppo A (big), 3 spettacoli nel gruppo B (trend), 1 spettacolo nel gruppo C (TdAglio)
Verde: abbonamento completo 9 spettacoli: Primi posti € 115,00. Secondi posti € 100,00. Secondi posti ridotti € 85,00
Rosso: abbonamento 6 spettacoli: Primi posti € 85,00. Secondi posti € 70,00. Secondi posti ridotti € 60,00
Biglietti: dagli 8 euro per gli studenti ai 17,50 dei primi posti interi.
Riduzioni: La riduzione normale è riservata agli anziani oltre i 65 anni.
Lo speciale gruppi si applica ai gruppi organizzati di 10 o più spettatori.
Lo speciale studenti si applica ai giovani fino a 20 anni e agli studenti universitari fino a 26 anni che presentano un documento valido di iscrizione all’Università (libretto, etc.).
La riduzione sui primi posti si applica solo ai titolari di abbonamento rosso.

La stagione avrà inizio giovedì 30 novembre con lo spettacolo Enrico IV diretto da R. Guicciardini, con Sebastiano Lo Monaco e Daniele Pecci. Il programma e tutte le informazioni possono essere scaricate anche sul sito www.comune.campigliamarittima.li.it
INFO Teatro dei Concordi tel. 0565 837028 teatrodellaglio@libero.it

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 5.11.2006. Registrato sotto cronaca. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    16 mesi, 12 giorni, 0 ore, 4 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it