NOTIZIE DALLA VAL DI CORNIA DEL 5 AGOSTO 2006

Vediamo insieme tutte le notizie di oggi 5 agosto 2006 dalla Val di Cornia.
Premi su: Leggi Tutto…

PIOMBINO: UNA LICENZA PER ALIMENTI E BEVANDE IN CENTRO

Il Comune rimette sul mercato una nuova licenza per la somministrazione di alimenti e bevande (bar e ristorante) in centro, nell’area compresa tra il lato opporto alle mura di via Leonardo da Vinci, piazza della Costituzione e via Petrarca (la cartografia è consultabile presso l’ufficio attività produttive del comune). Il bando rimarrà aperto fino al 15 settembre. L’assegnazione della licenza avverrà in seguito al raggiugimento del punteggio minimo di 100 punti dei criteri fissati che si distinguono in criteri soggettivi, oggettivi e qualitativi.

Tra i criteri soggettivi che possono dare punteggio ci sono la frequenza con esito positivo di un corso di formazione professionale relativo alla somministrazione di alimenti e bevande, l’avere esercitato in proprio, oppure in qualità di dipendente o di socio lavoratore di cooperativa, per almeno due anni nell’ultimo quinquennio, l’attività per la quale si richiede la licenza, l’iscrizione al REC, l’attestato di qualifica del titolare in seguito alla partecipazione a corsi in materia enogastronomica organizzati dalle associazioni di categoria, enti pubblici o entità a tal scopo autorizzate.

I criteri oggettivi sono invece: la disponibilità dei locali già idonei sotto il profilo della destinazione d’uso al momento della richiesta; la superficie di somministrazione di almeno 1 mq per ogni posto a sedere; la disponibilità di parcheggi auto su area privata; la prossimità di un parcheggio pubblico entro 150 m; una sala distinta per fumatori; locali climatizzati; area interna o esterna al locale attrezzata per i bambini. I criteri qualitativi sono invece la conoscenza di almeno una lingua estera da parte del titolare o di un dipendente; menù a disposizione del cliente tradotto in altre due lingue oltre l’italiano, apertura annuale minima di 330 giorni/anno; apertura giornaliera di almeno 12 ore al giorno; carte dei vini con almeno 20 etichette di aziende della provincia di Livorno; carta degli olii con almeno 10 etichette di aziende della provincia; adesione al protocollo di Vetrina Toscana a Tavola entro un mese dall’inizio dell’attività; soluzioni originali per l’arredamento e il servizio reso. Entro 15 giorni dalla scedenza del termine delle domande sarà redatta la graduatoria per l’aggiudicazione.


VIETATA LA RACCOLTA DI CHIOCCIOLE NEL PERIODO DELLA RIPRODUZIONE

Dal 15 agosto al 15 ottobre prossimi è vietata la raccolta sia delle chiocciole comuni, la cui denominazione scientifica è Helix Sp.Pl, che delle chiocciole Marinella (Eobania Vermiculata). La legge regionale del 2000, infatti, impone questi vincoli per tutelare il periodo della riproduzione della flora e della fauna selvatica. Chiunque infranga il divieto sarà assoggettato a una sanzione amministrativa di 50 euro per ogni chiocciola prelevata, fino a un massimo di 1.032 euro.

Altri vincoli sono imposti inoltre dalla legge forestale della Toscana e da un delibera della giunta regionale per la raccolta giornaliera dei prodotti secondari del bosco, sempre al fine di non comprometterne la capacità produttiva. Per questi motivi non si possono raccogliere più di 2 kg giornalieri di fragole, lamponi e mirtilli, 3 kg giornalieri di more di rovo, 500 gr. di bacche di ginepro, 500 gr di muschi.


PIOMBINO: RIVELLINO APERTO NEL MESE DI AGOSTO

Per tutto il mese di agosto il piano terra del Rivellino sarà aperto al pubblico.

L’amministrazione comunale ha infatti stipulato una convenzione con l’associazione Auser che permetterà ai cittadini e ai turisti di visitare la fortificazione quattrocentesca tutti giorni, escluso il lunedì, dalle 18,30 alle 23,30. Per il momento, per motivi di sicurezza, rimarranno chiusi gli spalti e i camminamenti, con l’intenzione comunque di rendere accessibile in futuro anche il piano superiore, con eventuali visite guidate che permetteranno di valorizzare le emergenze storico e architettoniche del monumento.


IN PIAZZA BOVIO SPETTACOLO TEATRALE DELLA COMPAGNIA RIOLAB

Lunedì 7 agosto alle ore 21,00 in piazza Bovio a Piombino l’Associazione danza -teatro RIOLAB presenta la commedia musicale scritta e diretta da Cristina Cianchi “C’è un grande prato”. Uno spettacolo patrocinato dall’assessorato al Turismo del comune di Piombino. Dopo sei anni la compagnia RIOLAB torna a presentare il suo primo successo che ha dato inizio all’ormai tradizionale appuntamento, rinnovato ogni anno con commedie sempre più divertenti ed originali.

La vicenda si svolge in un piccolo paese di montagna, dove la vita è semplice e gli abitanti sono genuini e piuttosto goffi. Mentre è in allestimento la festa del paese “unico evento mondano del montanaro paese” arrivano gli ambientalisti del gruppo “Aiuta l’ambiente…aiuta te stesso” per salvare il grande prato…musiche coinvolgenti, personaggi unici rendono la commedia irresistibile!
Il biglietto d’ingresso è di 6 €; Informazioni tel 3398673026.


35 CANDELINE PER IL COMITATO CITTADINO VENTURINA

Una domenica per festeggiare il 35° compleanno del Comitato Cittadino Venturina. La festa comincia alle 19.30 di domenica 6 agosto nel centro di Venturina dove il Comitato, fondato nel 1971, organizza una cena “itinerante” accompagnata dai New Stompers, una jazz band, altrettanto “itinerante”, ossia una Brass Band che il Comune di Campiglia ha invitato per onorare i 35 anni di attività del Comitato e collaborazione con l’amministrazione comunale di Campiglia.

I New Stompers è una band che appartiene alle antenate dello stile New Orleans, ovvero quelle bande cittadine o militari che suonavano durante i raduni di carnevale, nei party sul fiume Mississippi e al seguito dei funerali. Fedeli ai canoni del jazz primigenio, i New Stompers ripropongono gli stilemi degli anni ’20 in chiave revival.

Attivi dal 1999, si sono assicurati in breve tempo uno spazio importante nel mondo variegato del New Orleans Revival italiano. La band capitanata dal batterista Andrea Roventini che già abbiamo conosciuto nelle venturinesi notti jazz (e questa di domenica può considerarsi una fortunata appendice) non mancheranno di presentarsi vestiti in stile anni ’20. Il gruppo ha al suo attivo una discografia originale di quattro dischi e due dvd, il Colle degli Ulivi e Bandando.


VENERDI’: TORNANO I MERCATINI DALL’11 AGOSTO

Tornano i mercatini del venerdì pomeriggio e sera nel centro di Venturina. A partire dall’11 agosto. Dopo le incertezze dovute al fatto che la “piazza” venturinese non è altrettanto appetibile di altre più vicine al mare e più frequentate, gli ambulanti hanno deciso di formare un gruppo abbastanza nutrito da costituire esso stesso un’attrazione per il pubblico.

“Non potevamo né sarebbe stato nel nostro ruolo – spiega l’assessore alle attività produttive Sandro Nocchi – forzare la partecipazione degli ambulanti, il loro lavoro deve seguire il flusso della gente. Però c’è stata la disponibilità da parte del coordinatore dei mercatini di garantire ogni venerdì un’adeguata partecipazione di banchi e di questo siamo molto contenti perché abbiamo verificato che l’iniziativa è tra quelle giuste per creare l’abitudine alla passeggiata in paese”. Anche gli operatori commerciali e gli esercenti apprezzano lo svolgimento dei mercatini, che vivacizzano il centro cittadino.


NOTTE DI STELLE NEL PARCO DI BARATTI

Alla scoperta del cielo degli etruschi, dall’osservazione delle stelle all’antica arte divinatoria. Suggestioni uniche da vivere nel Parco archeologico di Baratti e Populonia, con “Parchi di stelle” il magico percorso guidato alla scoperta della necropoli di San Cerbone, con il fascino delle ombre della sera e i riflessi di luce delle torce, sabato 5 agosto a partire dalle ore 21.

Un’area archeologica tra terra e mare, in uno scenario senza tempo come il golfo di Baratti, da dove ammirare il cielo, guidati dagli esperti dell’Osservatorio astronomico di Piombino, per scoprire la volta celeste, in cui gli etruschi facevano risiedere gli dei e che consideravano la fonte di informazione più autorevole per ogni pratica divinatoria. Sotto il cielo degli etruschi, un percorso archeologico originale per scoprire un’arte antica, che gli stessi dei avevano insegnato agli uomini. Una stretta corrispondenza tra il mondo celeste e quello terreno, per cui la posizione dei segni che si manifestano in cielo (fulmini, volo di uccelli, comete, stelle cadenti) indica da quale nume proviene agli uomini il messaggio e se esso sia di buono o di cattivo augurio.

Secondo la dottrina etrusca, infatti, le grandi divinità superiori, abitavano le plaghe orientali del cielo, specie nel settore nord-est; le divinità della terra e della natura si collocavano verso mezzogiorno; le divinità infernali e del fato, paurose e inesorabili, si supponevano abitare, invece, nel settore nord-ovest.
Per informazioni telefonare allo 0565226445. Sabato 5 agosto a partire dalle ore 21, al costo di 9 euro l’intero e 5 l’ingresso ridotto.


UN BOSCO DI STORIE NEL PARCO DELLA STERPAIA

Gnomi, folletti, elfì e fate s’incontrano nel Parco costiero della Sterpaia, a Piombino. Un bosco incantato, a due passi dal mare, dove sopravvivono querce ultra centenarie all’ombra delle quali ascoltare le “Storie per boschi e bambini”. Questo il titolo dell’animazione teatrale per un viaggio esclusivo nella natura sulle ali della fantasia, sabato 5 agosto alle ore 18, al costo di 5 euro.

L’incanto impalpabile del mare e l’antica nobiltà di piante secolari, che caratterizzano il bosco della Sterpaia, faranno da quinta alle letture animate degli attori Kim Amelotti e Gianluca Orlandini. Racconti fantastici e immaginari, popolati dalle più strane creature che vivono in armonia con la natura, conoscendone i segreti, proteggendola, curando gli animali e vigilando sul suo equilibrio. In questo angolo di verde è stato allestito anche un percorso carico di poesia, con gli “alberi libro”, nove installazioni, ciascuno con una breve citazione letteraria in versi. Per informazioni e prenotazioni telefonare allo 0565226445.


CABINA TELEFONICA DI SAN CARLO GUASTA DA UN ANNO

Un esposto firmato dal Consigliere al decentramento Sara Tognoni e dal Dott. Masoni del Movimento consumatori di San Vincenzo per ripristinare il telefono nell’unica cabina di San Carlo, la frazione collinare del Comune di San Vincenzo.

L’iniziativa, presa insieme dal Comune e dal Movimento consumatori, è partita in questi giorni con una lettera indirizzata a Telecom Italia, al Ministero delle telecomunicazioni e all’Autorità per le telecomunicazioni. “E’ più di un anno che l’unica cabina telefonica di San Carlo è senza telefono” spiega il consigliere comunale Sara Tognoni “e nonostante le sollecitazioni dei cittadini e del Comune il guasto non è mai stato riparato e la cabina continua a rimanere vuota. Hanno portato via il telefono guasto e non ne hanno rimesso uno nuovo.

Come Comune abbia ritenuto di fare un esposto per l’evidente caratteristica di servizio pubblico che quell’unico telefono ha per San Carlo, una frazione di 400 abitanti, che diventano più di 1000 in estate, ma dove non c’è campo per i cellulari. Ci auguriamo” conclude la Tognoni “in questo modo di essere ascoltati.”

SI RIUNISCE LUNEDÌ 7 PER LA CONSULTA GIOVANILE DI SAN VINCENZO

Seconda riunione per la Consulta giovanile di san Vincenzo, lunedì 7 agosto alle 21.15 nella saletta multimediale del Palazzo della Cultura. La riunione è aperta a tutti i ragazzi dai 16 ai 32 anni del Comune di San Vincenzo che possono aderire in qualunque momento ai lavori della Consulta.

Dopo la prima riunione di giugno, con la quale era stato impostato un lavoro di ricerca per proporre iniziative e temi da affrontare all’Amministrazione, l’incontro di lunedì valuterà i risultati di questo lavoro e stenderà le prime proposte. Sarà il consigliere delegato alle politiche giovanili Sara Tognoni a coordinare i lavori della consulta.


SAN VINCENZO: ASILO NIDO COMUNALE AL COMPLETO IN ESTATE E IN INVERNO

Grande richiesta per i servizi all’infanzia nel Comune di San Vincenzo. L’asilo comunale funziona infatti a pieno ritmo anche in questi giorni con 50 bambini da 0 ai 6 anni che dal 2 luglio frequentano la struttura fino al 20 di agosto.

Unico Comune in Val di Cornia ad avere il servizio di asilo estivo, proprio per le caratteristiche prevalentemente stagionali del mondo del lavoro, fino allo scorso anno l’asilo ospitava in estate 35 bambini, ma quest’anno il Comune ha fatto uno sforzo in più per arrivare a ospitarne il massimo che la struttura attuale consente e cioè 50. 40mila euro il costo sostenuto per le 7 settimane di apertura estiva dal lunedì al sabato (il sabato solo la mattina), con il pranzo dal lunedì al venerdì, apertura garantita con il personale comunale e con quello della cooperativa Cuore che già gestisce il centro gioco educativo invernale.

Poco più contenuta anche se di poco la richiesta per l’asilo nido invernale che aprirà i battenti l’11 settembre. Sono state 43 le nuove domande di iscrizione per quest’anno, e sempre 50 i bambini che l’asilo può accogliere da 0 a 36 mesi. Rispetto alle richieste sono 27 i posti disponibili, 23 i bambini già iscritti negli anni precedenti che proseguiranno il nido. Si profila dunque una lista di attesa di 16 bambini, 9 per la sezione dei più piccoli e 7 per quella dei medio grandi, in linea con la tendenza dello scorso anno, in cui la lista di attesa iniziale era di 18 bambini, completamente riassorbita al momento dell’apertura. Anche per questo l’amministrazione ha intenzione di proseguire l’esperienza del centro gioco educativo, un servizio complementare al nido che funziona già da qualche anno con orario più ridotto e flessibile. L’apertura è prevista per dicembre.


L’ILIADE DEL TEATRO STUDIO IN SCENA A BARATTI

Uno spettacolo nell’incomparabile scenografia del Parco Archeologico di Baratti. E’ la proposta del cartellone estivo Spettacolazione. Domenica 6 agosto, alle ore 17.30, le rovine faranno da scenografia ad uno dei poemi più antichi del mondo, l’Iliade, vista con gli occhi della compagnia Teatro Studio, che da sempre ama raccontare “storie antiche” per darci la possibilità di riflettere guardando le cose da altri punti di vista. Regia di Mario Fraschetti.

Sulle rapide navi che solcano i flutti le donne troiane vanno prigioniere verso la terra greca. Pensieri legati ad un futuro incerto e al recente passato della guerra trascorsa.
Testi di Euripide (Ecuba, Troiane, Andromaca, Elena) si intrecciano con le vicende omeriche dell’antico scontro fra la forza che difende e sa di aver molto da perdere (Ettore) e la forza che distrugge e si distrugge (Achille) una dipendente dall’altra. La musica sottolinea e spezza momenti di pathos e momenti di riflessione. L’azione scenica fa emergere tutta la bellezza e la drammaticità di un testo che vuole parlarci innanzitutto dell’orrore della guerra e di “un amore ostinato per la pace” (A. Baricco). Per informazioni rivolgersi al botteghino del Teatro dei Concordi tel. 0565-837028.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 5.8.2006. Registrato sotto cronaca. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    17 mesi, 13 giorni, 9 ore, 44 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it