ANSELMI È IL NUOVO PRESIDENTE DEL CIRCONDARIO

L’Assemblea del Circondario ha eletto questa mattina il sindaco di Piombino, Gianni Anselmi, nuovo presidente del Circondario, che succede a Silvia Velo, sindaco di Campiglia M.ma, appena eletta deputato alla Camera.

E’ la prima volta dal 1998, anno in cui il Circondario è stato istituito, che l’ente sovracomunale è guidato dal Comune più grande della Val di Cornia. Questo permetterà al Circondario d’intervenire in maniera ancora più incisiva, in una serie di temi che porteranno la Val di Cornia ad occupare un posto di rilievo all’interno del panorama regionale. Piano strutturale d’area, potenziamento delle infrastrutture, rafforzamento dell’economia locale, dialogo con i territori vicini, come Follonica, Castagneto C.cci ed Isola d’Elba, saranno alcuni dei punti chiave del nuovo presidente del Circondario Gianni Anselmi.

Altro ruolo chiave sarà il confronto con la Provincia di Livorno in merito alle deleghe riguardanti l’agricoltura, la formazione professionale e le politiche del lavoro. Il neo presidente del Circondario, nel suo discorso d’insediamento, si è già dichiarato disponibile a gestire le deleghe in maniera ancora più efficace di adesso. Nel corso delle prossime settimane, tra il Circondario e la Provincia, ci saranno momenti di confronto che porteranno a riscriverne il regolamento del Circondario stesso, documento che potrebbe sancire un nuovo ruolo dell’ente sovracomunale all’interno del panorama istituzionale regionale. Tutto questo senza trascurare, ad esempio, la tematica ambientale, per la quale, in Assemblea, il presidente Anselmi ha annunciato di valutare la possibilità di poterla gestire in maniera associata, con gli altri Comuni, in modo da rendere ancora più incisivo il ruolo della Val di Cornia, in materia di salvaguardia ambientale.

In un momento in cui Piombino ha una dimensione internazionale con i recenti accordi tra i giganti siderurgici mondiali. In questo nuovo scenario, il presidente del Circondario ha già le basi per esercitare una capacità di leadership a livello istituzionale ed economico che porteranno la Val di Cornia ad essere un’area in cui le varie scelte saranno affrontate con maggiore efficacia.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 5.6.2006. Registrato sotto cronaca. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 22 giorni, 1 ora, 6 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it