NOTIZIE DALLA VAL DI CORNIA DEL 31 MAGGIO 2006

Vediamo insieme cosa è successo oggi in Val di Cornia.
Premi su: Leggi Tutto…

PIOMBINO: RICETTE E STORIE DI MARE RACCONTATE DAI BAMBINI

“Dal mare alla padella dalla padella al….Storie di pesci, ricette, fughe” è il titolo della mostra allestita dalle classi prime del 2° circolo didattico (scuole Diaccioni e Perticale) il 30 e 31 maggio nella sala della biblioteca comunale.

La mostra è il risultato di un lavoro didattico svolto nell’ambito del progetto “La Città dei bambini”, finalizzato a conoscere il luogo e la città in cui si vive, e ad accrescere la consapevolezza dell’abitare. Durante l’anno i bambini più piccoli hanno visitato la biblioteca comunale e nei libri della sezione ragazzi hanno ritrovato i pesci che erano stati oggetto del loro lavoro in classe e che erano “fuggiti” dalle loro ricette di cucina.
I piì grandi invece, che si sono occupati dei servizi pubblici, hanno individuato la biblioteca come centro di servizi culturali a cui i cittadini possono accedere liberamente.
La mostra rimarrà aperta martedì 30 e mercoledì 31 maggio dalle 16,30 alle 18,30.

Altre iniziative sono previste nel corso di questa settimana all’interno dei plessi dei Diaccioni e del Perticale anche per i lavori realizzati dalle altre classi.

VENTURINA: PREMIO «VALDO SERINI» 32° EDIZIONE

Il Comitato Cittadino Venturina e l’Istituto Comprensivo “G.Marconi” Rendono noto che sabato 3 giugno 2006, ore 15,30, nella saletta (g.c.) del Comune di Campiglia M.ma, a Venturina, si terrà il XXXII^ premio “Valdo Serini”, che si tiene con il patrocinio del Comune di Campiglia M., assessorato Cultura.

Nel corso della iniziativa i giovani leggeranno poesie e temi scelti dai loro insegnanti. Ciascuno di loro riceverà un diploma, una medaglia e un libro.

I partecipanti sono:
Carlotta Ciurli, Teresa Farina, Elena Fontani, Riccardo Malandrini, Marco Peccianti, Benedetta Rea, Alessandra Rossi e Alessio Stipa; Giulia Balducci, Beatrice Bettini, Anna Bianco, Francesca Ciaponi, Denise Del Duchetto, Marco Fabbri, Federica Pasquini e Valeria Poeta; Andrea Anterminelli, Angelica Atzeni, Giulia Benini, Giulio Bezzini, Marco Castagnoli, Gessica Corsi, Lucrezia D’Amore, Elia Del Viva, Manai El Amrani, Katia Frau, Stefano La Mastra, Alessio Lepri, Sara Linari, Sara Montagnani, Valeria Mori, Jessica Muzhaqi, Riccardo Sili, Nicola Simonetti e Marco Viglione; Francesca e Giulia Adinolfi, Tommaso Bechelli, Rosj Bentivegna, Giovanni Benucci, Alessandro Catalani, Beatrice Cheli, Francesco Cirillo, Francesco Favilla, Leonardo Giampietruzzi, Alice Lazzeri, Paolo Mulas, Giada Ninetti, Sara Noti, Francesca Pellegrini,Lorenzo Quatraccioni, Carolina Simonetti, Nicolò Vignali e Olga Zaporajan; Katerina Agostini, Stefania Annoni, Simoba Barsotti, Luca Bellagotti, Sascha Benacci, Martina Busdraghi, Veronica Chelli, Sarah Ciarauco, Jocelyn Espinoza, Dora Fulceri, Valentina Malvicini, Massimiliano Merlino, Michele Mori, Nicholas Novelli, Lucrezia Pistolesi, Maria Sozzi, Beatrice Redi, Chiara Ticciati, Tommaso Tognarelli e Marco Zucchelli.


SUVERETO: I RAGAZZI OCCUPANO IL BORGO ANTICO

Per il secondo anno consecutivo l’antico borgo medioevale di Suvereto viene pacificamente e gioiosamente occupato per l’intera giornata di domenica 4 giugno dai ragazzi e dai bambini del paese. Con la supervisione dell’Assessorato alle Politiche Sociali i giovanissimi del Consiglio Comunale dei Ragazzi hanno organizzato un fitto programma di giochi,incontri, merende e musica.

Si comincia al mattino con i gruppi musicali delle scuole superiori della Val di Cornia e di Follonica, che continueranno per tutto il giorno, mentre in altri 11 postazioni del borgo si svolgeranno prove e dimostrazioni di tiro con l’arco, a cura dell’associazione Aquila nera di Suvereto, di suono del tamburo, con gli sbandieratori di Suvereto, di scacchi, in collaborazione con Scacchi Cecina, di tiro alla fune e di corsa nei sacchi, come nelle vecchie feste di paese, a cura del GS Amatori e Costruire Insieme, con la tombola a favore dell’Unicef, con il mercatino dei prodotti equo-solidali dell’associazione Croce del Sud, con il gioco dell’oca dei diritti umani, organizzato dal Circolo Samarcanda, con i laboratori di pittura del CIAF, con i “Giochi di un Tempo”, in collaborazione con gli anziani di Suvereto. Mentre nella postazione di Via Matteotti saranno presentati i progetti educativi dell’ASL 6 per i ragazzi . Alle 16, in Piazza San Martino, la Merenda della Nonna, organizzata dall’Ente valorizzazione.

Una grande festa per ragazzi e bambini, dai più piccoli ai più grandicelli, a cui ha lavorato l’Assessore Teglia e l’ufficio Politiche Sociali del comune, che quest’anno hanno avuto il validissimo contributo dei giovanissimi consiglieri del Consiglio comunale di Ragazzi, che, eletto nel dicembre 2005, ha già presentato alla Giunta e al consiglio dei grandi un suo fitto programma, su cui l’amministrazione sta lavorando. Tra i primi obiettivi figurava lo sviluppo e il rilancio del “Borgo dei Ragazzi”, per la buona riuscita del quale tutti i giovanissimi rappresentanti hanno lavorato davvero con la passione e l’impegno di adulti. “I nostri bambini, con il loro Consiglio Comunale sono per noi un validissimo aiuto e rappresentano uno sguardo diverso sulla realtà del paese, a cui teniamo e che sosterremo con tutti i mezzi”, ha dichiarato l’Assessore Alessandro Teglia presentando il programma,” simao riusciti, grazie anche a loro, a coinvolgere tutta la realtà associativa dei paese e anche della Val di Cornia. Già questo appare come un successo.”


UDC ALLARMATA DA DICHIARAZIONI DEL MINISTRO MUSSI

«L’iniziativa del Ministro dell’università e Ricerca Scientifica Mussi – commenta la sezione UDC di Piombino – in merito al ritiro del sostegno da parte dell’Italia alla dichiarazione etica riguardo l’uso delle cellule staminali nell’Unione Europea, mette in discussione a nostro avviso la legge 40 del 2004 sulla fecondazione assistita e la volontà dei cittadini che con la loro astensione si espressero chiaramente nel giugno scorso sostenendo la validità di questo strumento legislativo».

«E’ evidente – continua il comunicato – che il governo non vuole solamente dare la possibilità ad altri Stati comunitari di poter avviare liberamente la ricerca sulle cellule staminali, ma è un impegno preciso nel riformulare i principi di questa legge che il parlamento italiano ha approvato trasversalmente con il contributo di laici e cattolici.

Siamo allarmati da questo atteggiamento – conclude l’UDC – auspichiamo che i moderati ed i cattolici del centrosinistra non si facciano intimidire e siano capaci di difendere i principi etici e morali in cui credono. La difesa della vita fin dalla sua origine non ha un colore politico, saremo disponibili a sostenere questa battaglia al fianco di chiunque voglia accompagnarci, non accetteremo mai l’idea che l’embrione non debba essere considerato un essere umano».


PIOMBINO: OK L’INDUSTRIA, MA CON DIVERSIFICAZIONE

La Segreteria Comunale di Insieme per lo Sviluppo – Rosa nel Pugno di
Piombino commenta la fusione dei due grandi gruppi europei che entrambi hanno stabilimenti a Piombino.

«Un accordo importante che può creare le premesse per un grande rilancio industriale degli stabilimenti siderurgici di Piombino che potrà avere un ruolo strategico e di primo piano, aumenti consistenti dell’occupazione, la possibilità di sviluppare nuove produzioni a maggior valore aggiunto. Il tutto naturalmente dovrà avvenire in una cornice di continuo miglioramento ambientale e di maggior sicurezza sul lavoro» commenta la Rosa nel Pugno.

«Per questo diamo un giudizio molto positivo sull’operazione Sevestal-Arcelor. Fatte queste considerazioni, non vorremmo però che adesso il tema della diversificazione, sulla quale in questi anni molto hanno cercato di fare le varie amministrazioni della Val di Cornia, venisse marginalizzato poiché Piombino potrà giocare un ruolo importante tra le capitali mondiali dell’acciaio. Si commetterebbe lo stesso errore degli anni passati, quando l’industria siderurgica era statale e non si sviluppava niente altro, creando una vera e propria monocultura industriale.

Occorre invece – continua il comunicato della Rosa nel Pugno – che accanto ad un’industria che cresce e si ambientalizza si prosegua nello sviluppo di piccole e medie imprese e di turismo, senza il quale torneremmo indietro di molti anni. Piombino può diventare la città dove acciaio, piccole e medie imprese e turismo convivono. Il Piano Strutturale dovrà però recepire queste esigenze ed osare, superando vecchi e sbagliati tabù, con una visione di lungo periodo per consentire a Piombino di fare un grosso salto in avanti su questo terreno».


TRE POSTI PER IL SERVIZIO CIVILE NEL COMUNE DI SAN VINCENZO

Aperto fino al 23 giugno prossimo il bando per fare il servizio civile nel comune di San Vincenzo. Tre i posti disponibili per il progetto «Un aiuto alla Collettività» che partirà a settembre: uno in biblioteca, uno a scuola, e uno presso i servizi sociali, per un impegno di 25/30 ore alla settimane e una retribuzione netta di 433,80 €.

Possono presentare domanda i cittadini italiani, uomini e donne, di età compresa tra 18 e 28 anni non ancora compiuti. Alle domande devono essere allegati: copia del documento di identità, codice fiscale, il curriculum vitae, copia dell’ultimo diploma e copia degli attestati che possono dare punteggi aggiuntivi nel caso di selezione dei candidati

I moduli per le domande si trovano presso l’Ufficio Relazioni con il Pubblico del Comune dal lunedì al venerdì ore 10- 13 e lunedì e mercoledì anche dalle 16 alle 18. Le domande possono essere inviate per posta o consegnate direttamente presso l’Ufficio Relazioni con Pubblico entro le 13 del 23 giugno. Non fa fede il timbro postale. Info: 0565 707243 – 707206.


LAVORI IN CORSO A SAN VINCENZO: NUOVI SCARICHI NEL FOSSO DELLE ROZZE

Entro un paio di settimane sarà sistemata la tubazione di scarico del Fosso delle Rozze: è questo l’intervento principale in corso sul fronte dei lavori pubblici a San Vincenzo. Il Fosso delle Rozze è, infatti, uno dei punti più critici dal punto di vista della sicurezza degli scarichi a mare.

L’intervento a cura di ASA, prevede la sostituzione dell’intera tubazione di scarico, mentre l’altro fosso, quello del Renaione è stato pulito qualche giorno fa. Anche la viabilità vede qualche cambiamento: in particolare è in corso sull’Aurelia all’altezza del passaggio a livello la costruzione di una rotatoria per snellire il traffico legato all’arrivo dell’estate e al transito dei mezzi per i lavori del porto. Partiranno, invece, a fine stagione i lavori per la risistemazione delle strade a mare e la ristrutturazione del Cinema Verdi. Già attivo il nuovo parcheggio di via della Stazione, con 30 nuovi posti.

Ultima novità la sostituzione dei cassonetti della raccolta differenziata: plastica, vetro, lattine e tetrapak (buste del latte) saranno raccolti in un’unica campana color verde, mentre rimane il cassonetto azzurro per la raccolta della carta. Una soluzione che tutti i comuni della zona stanno adottando per risparmiare spazio sulla strada e facilitare la raccolta a casa. I rifiuti saranno separati nell’impianto di selezione di ASIU a Piombino.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 31.5.2006. Registrato sotto cronaca. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    16 mesi, 19 giorni, 19 ore, 26 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it