NOTIZIE DALLA VAL DI CORNIA DEL 11 MAGGIO 2006

Vediamo insieme le news dalla Val di Cornia di Oggi.
Premi su: Leggi Tutto…

PIOMBINO: BIMB’ARTE SECONDA EDIZIONE IN PIAZZA COSTITUZIONE

Sabato 13 maggio a partire dalle 16.30, Piazza della Costituzione si riempirà di colori, pennelli e tanta fantasia con la seconda edizione di Bimb’Arte, una delle iniziative della Città dei bambini che ha l’obiettivo di “occupare” spazi urbani solitamente trafficati dalle auto per restituirli al gioco e all’incontro.

Organizzano l’amministrazione insieme alla circoscrizione Porta a Terra Desco e al Liceo artistico “Leon Battista Alberti”, in collaborazione con Confesercenti, Confcommercio, Cna, Comitato Valorizzazione Portici. Nella piazza, da sabato mattina fino al termine dell’iniziativa intorno alle 19, sarà quindi vietato parcheggiare e transitare con le auto e gli autobus lungo il lato dell’incrocio con largo Zambelli e il lato incrocio via Boccaccio.
Gli studenti del liceo artistico “Leon Battista Alberti” allestiranno postazioni a tema con pannelli e materiale per dipingere e disegnare. All’inizio della piazza sarà presente un gazebo della circoscrizione Porta a Terra Desco per la distribuzione di alcuni gadget, messi a disposizione dai soggetti che sostengono la manifestazione.

«Lo spirito dell’iniziativa è favorire la vivibilità degli spazi urbani.- dice l’assessore al sociale Anna Tempestini – Importante che la città sia vista come luogo per socializzare, incontrarsi, giocare e divertirsi. L’ampio coinvolgimento di tutti i soggetti che hanno contribuito alla realizzazione di questo pomeriggio è certamente un segnale importante che ci invita ad andare avanti per creare una città sempre più vivace e più sicura».

La proposta è scaturita dal consiglio dei bambini che ha programmato diversi appuntamenti di questo tipo in città, diluiti durante l’anno, in sostituzione della consueta manifestazione annuale “Ti regalo una domenica”.
Il 27 maggio prossimo i bambini saranno promotori della giornata della multa morale, un’iniziativa di sensibilizzazione nei confronti degli automobilisti, dei pedoni e dei proprietari di cani per il rispetto delle regole.


VERDI IN ASSEMBLEA PER IL CONGRESSO PROVINCIALE

Sabato, 13 maggio, alle 10, i Verdi si riuniscono alla Circoscrizione 5 per il Congresso Provinciale. L’assemblea sarà aperta dall’intervento del presidente regionale dei Verdi, Irio Verani, che è anche il presidente provinciale uscente.

Un appuntamento che acquista maggiore rilievo e peso dialettico rispetto al passato. Questo grazie alla consapevolezza che la politica dei Verdi della provincia di Livorno ha ottenuto dalle urne una conferma positiva del lavoro svolto ed è stata quella che ha conseguito maggiori consensi a livello regionale. Un lavoro non facile, che è stato segnato in particolare da tre campagne di informazione sui rischi industriali: a Livorno, Rosignano e Piombino. Protagonisti di questa campagna i rigassificatori. Mentre a Livorno sono ancora in programma valutazioni internazionali, a Rosignano i Verdi hanno ottenuto ciò che chiedevano e cioè un secco “no” regionale al progetto del rigassificatore.

Anche a Piombino i Verdi hanno registrato un successo: sono riusciti a far chiudere la vecchia cokeria che per anni ha infestato l’aria di polveri. Al termine del congresso è previsto il rinnovo degli organi dirigenti. Secondo la novità introdotta a livello nazionale, ogni federazione sarà guidata da due portavoce, un uomo e una donna.

A Livorno i due candidati alla presidenza sono: Andrea Molco e Gina Truglio. Il primo, già responsabile provinciale della recente campagna elettorale, è impegnato nei Verdi anche come coordinatore della Commissione di maggioranza sul Piano regolatore di Collesalvetti. La seconda, neomamma, è stata fino a poco tempo fa assessore al sociale a Portoferraio.


LIBERAZIONE: LE RIFLESSIONI DEGLI STUDENTI DI SAN VINCENZO

Si è svolto l’11 maggio 2006 nella sala della Biblioteca comunale l’incontro tra i ragazzi della scuola media di San Vincenzo e il sindaco. I ragazzi della 3B e della 3 C hanno presentato al primo cittadino il lavoro svolto durante l’anno sui temi della Liberazione e della costituzione Italiana.

Coordinati dalle insegnanti, i ragazzi hanno letto alcune riflessioni sul valore della Costituzione oggi e sulla storia della Liberazione, proiettando anche uno spezzone del film sulla Resistenza “Il cielo cade”. “E’ stato un incontro davvero bello, al quale non mi sento di aggiungere niente” ha concluso il sindaco Biagi. “Oggi, in un mondo dove abbiamo tutto, il rischio è quello di dimenticare quanto siamo fortunati e quanto siano importanti i valori di libertà e solidarietà che la lotta di Liberazione e la Costituzione italiana ci hanno consegnato. Per questo, il ricordo di quei giorni e il valore della Costituzione sono un patrimonio comune che cerco di seguire nel lavoro quotidiano e che abbiamo tutti il dovere di tramandare alle future generazioni.” L’incontro si è concluso con la consegna di un attestato di merito a tutti i ragazzi.

BANDIERA BLU A SAN VINCENZO: UN RISULTATO STORICO PER I DS

E’ alle parole del Responsabile dell’economia della Federazione Marcello Maio, che i DS affidano l’espressione della loro soddisfazione per la Bandiera blu a San Vincenzo.

“E’ un riconoscimento che qualifica tutto il territorio della Val di Cornia, e rende merito all’investimento in qualità che l’amministrazione Biagi ha fatto fin dall’inizio del mandato. Come giustamente il sindaco e l’assessore al turismo di San Vincenzo hanno sottolineato, la Bandiera Blu è un risultato importante che arriva a conclusione di un lavoro di miglioramento della qualità del mare e dei servizi, ma è anche una spinta a migliorare ulteriormente.

L’obiettivo adesso deve essere quello di consolidare questo risultato, che è stato ottenuto anche grazie al lavoro degli operatori privati che lavorano nel settore turistico sanvincenzino e il cui impegno è decisivo per il mantenimento della Bandiera blu.”


PIOMBINO: MOZIONE SULLA SICUREZZA NELLA SCUOLA DI RIOTORTO

«Per adeguare la scuola elementare di Riotorto – inizia Giampiero Amerini di AN – alle norme sulla sicurezza, previste dalla legge, sono stati spesi oltre centomila euro. I lavori più importanti, e più necessari, eseguiti nei locali della scuola sono sicuramente il nuovo impianto antincendio e le uscite di sicurezza. In teoria, quindi, tutto in perfetta regola, ma in pratica non è affatto così. Una delle porte di sicurezza, quella del locale adibito a mensa, si apre su un piccolo cortile interno dal quale, attraverso un cancello di ferro, si accede alla strada».

«Il problema – chiarisce il rappresentante di AN – consiste appunto nel cancello che è sempre chiuso con una catena e un lucchetto posti all’esterno, ossia dalla parte della strada. Ritengo opportuno precisare che, il giorno che tre classi hanno il tempo lungo, nella mensa potrebbero esserci fino a sessanta alunni, oltre agli insegnanti e al personale di servizio. Sempre in tema di sicurezza ritengo – continua Amerini – doveroso richiamare l’attenzione sul grosso pino che si trova davanti alla scuola. La pianta ha bisogno di essere potata e, inoltre e carica di pine che devono essere tolte per evitare che possano cadere e colpire qualcuno. –A proposito della potatura dei pini, che a Piombino è stata fatta regolarmente, ho segnalato per ben due volte il problema all’assessore senza ottenere alcun risultato».


PRESENTAZIONE DEL NUOVO LIBRO DI UMBERTO CANOVARO

Nell’ambito del ciclo di incontri con gli autori locali promosso dalla biblioteca Falesiana di Piombino, venerdì 12 maggio alle ore 17,00 presso la sala della biblioteca in via Cavour, verrà presentato il nuovo libro di Umberto Canovaro dedicato a Zenone Pineschi, poeta del Risorgimento vissuto fra Piombino e Firenze. Le note critiche letterarie sono a cura del prof. Alberto Mascia.

All’iniziativa sarà presente il vicepresidente della regione Toscana, Federico Gelli, che intervisterà l’autore. Durante l’iniziativa saranno letti alcuni brani del libro.


PIOMBINO: CAMBIAMENTI IN VISTA NEL PALAZZO COMUNALE

L’amministrazione comunale sta lavorando a una nuova disposizione logistico-organizzativa degli uffici all’interno del palazzo comunale, con l’obiettivo di rendere più sicuro il palazzo sia per chi ci lavora, sia per l’utenza mediante l’attivazione di porte scorrevoli e nuova logistica.

“Per fare ciò, – spiega l’assessore al Personale Andrea Fanetti – dovremo spostare alcuni degli uffici più frequentati dai cittadini al piano terra, per migliorarne l’accessibilità. Inoltre è già a buon punto l’individuazione di locali recuperabili all’uso pubblico in un programma di ottimizzazione dei volumi esistenti, a vantaggio di una migliore organizzazione dell’archivio corrente del comune e non solo. Nella sostanza, una parte di questo archivio verrebbe spostato all’ex-palazzo della solidarietà in viale della Resistenza e nei locali così liberati al piano terra del palazzo, potrebbero essere ubicati altri uffici molto frequentati dal pubblico, in modo da migliorare il servizio al cittadino. Parallelamente stiamo per stilare definitivamente il piano di emergenza, creare una vera gestione degli accessi al palazzo che è “pubblico” ma non per questo deve rimanere un luogo dove chiunque può entrare e uscire senza controllo.”

“Per questo – continua Fanetti – nel medio periodo provvederemo a installare porte scorrevoli, telecamere, ed una diversa ubicazione dell’accoglienza, anche se tutto ciò potrà creare dei disagi prevedibili, almeno nella fase iniziale. Tutti aspetti che sono una piccola parte di un progetto più generale.”

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 11.5.2006. Registrato sotto cronaca. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    16 mesi, 14 giorni, 21 ore, 9 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it