NOTIZIE DALLA VAL DI CORNIA DEL 27 APRILE 2006

Vediamo insieme le brevi dalla Val di Cornia di oggi.
Premi su: Leggi Tutto…


PIOMBINO: TEATRO PER BAMBINI AL METROPOLITAN

Giovedì 27 aprile al Metropolitan alle ore 17,30 va in scena il teatro ragazzi con la favola di “Pollicino” dei fratelli Grimm, della compagnia Teatrino dell’Erba matta. La favola è stata rivisitata in chiave western pur mantenendo la stesura originale dei fatti.

L’orco è un bandito ma non ucciderà per errore le sue sette orchessine. Al posto dei “drammi familiari” ci sarà la musica country. Per cui meno pistole e molte canzoni da cantare in un finale a sorpresa. In scena ci sono 18 pupazzi, tutti animati a vista con 18 voci differenti. Un’ora di spettacolo divertente e “scoppiettante” da non perdere.
I biglietti possono essere acquistati prima dello spettacolo al costa di 5 euro.


SASSETTA, PRIMO MAGGIO CON «LA VIA DEL CARBONE»

L’antico sapere dei carbonai protagonista del primo maggio a Sassetta. S’intitola “La via del carbone” la speciale festa dedicata a un lavoro duro e pressoché scomparso, legato al bosco e al profumo acre della legna in cottura.

Antichi gesti e abitudini che rivivono nel percorso allestito nel Parco forestale di Poggio Neri, dove i carbonai “in diretta” sono impegnati nelle varie fasi di lavorazione: dal trasporto delle legna con i muli, all’allestimento della carbonaia, fino alla spettacolare estrazione del carbone ardente. Un itinerario della memoria di circa 1 chilometro, di facile esecuzione, attivo per l’intera giornata, con possibilità di percorsi alternativi: panoramico, botanico, faunistico e micologico e per diversamente abili. Le carte topografiche dei percorsi sono disponibili presso l’ufficio informazioni turistiche del borgo dal primo mattino.

E da qui, per l’intera giornata, sarà in funzione il servizio navetta per raggiungere la porta di ingresso al Parco. Inoltre, nel bosco è attivo uno speciale punto ristoro, con menù del carbonaio, a partire dalle ore 12. Un motivo in più per avventurarsi alla scoperta del Parco forestale di Poggio Neri. Un verde regno di seicento ettari, dove le tracce di un’economia antica di carbone, di castagne e di caccia, sono ben visibili. Inoltre, c’è il Museo del bosco, dove gli attrezzi per le varie lavorazioni introducono alla scoperta dei mestieri del bosco, con una ricostruzione perfetta e minuziosa del mondo dei carbonai: una capanna tradizionale, un seccatoio e una carbonaia. Nell’occasione “Gioca con la natura”, l’esclusivo gioco a premi in cui misurare le proprie conoscenze naturalistiche e capacità di osservazione.

Un’intera giornata, in compagnia degli ultimi protagonisti di un’attività economica, ormai superata dalle nuove forme di energia, che si presentano al grande pubblico, turisti compresi, mostrando le fasi produzione del carbone di legna. Si svolge nel Parco forestale di Poggio Neri, alle porte di Sassetta, la festa organizzata dal locale Comitato cacciatori, in collaborazione con il Comune di Sassetta, la Provincia di Livorno e la Comunità montana “Colline metallifere” e il contributo di Parchi Val di Cornia. Per informazioni telefonare al 3285699495 oppure al 3339856780.


CAMPIGLIA: A SAN SILVESTRO S’IMPARA A IDENTIFICARE I MINERALI

S’intitola “Il mondo dei minerali” il viaggio a carattere geologico nel Parco archeominerario di San Silvestro, in calendario venerdì 28 aprile, dalle ore 15 alle ore 18, nell’ambito della rassegna “Amico museo 2006”.

Un itinerario nel verde, attraverso il parco, la miniera e il museo mineralogico, per imparare a identificare i minerali, dai più rari a quelli che utilizziamo tutti i giorni, e scoprirne le proprietà. Il Parco di San Silvestro è un archivio a cielo aperto della storia mineraria della Val di Cornia, ma anche un vero e proprio laboratorio naturale, in cui è custodita una grande quantità di specie minerali, oltre novanta quelli esposti al Museo del Temperino. Ed è dal museo che prende il via il percorso che permette di osservare le manifestazioni geologiche, un campionario completo dei principali tipi di minerali e rocce, (sedimentarie, magmatiche e metamorfiche), per un’interessante e piacevole introduzione alla mineralogia. Per informazioni telefonare allo 0565226445.


SAN VINCENZO: GLI APPUNTAMENTI DEL COMITATO GEMELLAGGI

In arrivo numerose iniziative del Comitato gemellaggio di San Vincenzo che a partire dal ponte del 30 aprile primo maggio avvierà una serie di iniziative.

La prima è quella della squadra di calcio Allievi del San Vincenzo che andrà a Saint Maximin per un torneo, per poi replicare col tennis che la domenica successiva sarà sempre nella cittadina francese. Nei giorni dal 19 al 21 maggio la Festa della Palamita invaderà San Vincenzo e il comitato vi parteciperà con uno stand che terrà insieme alle due cittadine gemellate. La settimana successiva la Corale Città di san Vincenzo si recherà a Saint Maximin per prendere parte ad una rassegna di cori. Nell’ultima settimana di maggio una scolaresca di Pfarrkirchen sarà a San Vincenzo nell’ambito dello scambio delle esperienze scolastiche e parteciperà alle lezioni di una classe di scuola media, prenderà una lezione di vela con uscita in mare e seguirà un itinerario turistico per conoscere le nostre terre.

Il Comitato gemellaggi dopo aver chiuso e approvato il bilancio che chiude con un piccolo utile e a fronte di un contributo del comune di 10.000 euro ha fatto iniziative per oltre centomila, con queste iniziative e con le altre in programma dimostra la propria vitalità e la capacità di coinvolgere nelle sue attività le altre associazioni del paese.


VENTURINA: DON CIOTTI VENERDI’ AL CENTRO AGAPE

Venerdì 28 aprile alle ore 21,00, presso il centro Agape di Venturina, si terrà l’incontro pubblico con don Luigi Ciotti dal titolo: “Legalità, questione morale, cultura della giustizia”.

L’iniziativa, organizzata dalle associazioni AttivArci e Rete Radiè Resch di Venturina in collaborazione con “Crocevia dei Popoli” e ” Croce del Sud”, è un’ulteriore tappa significativa del percorso articolato sui temi della giustizia, della pace, del rispetto dei diritti dell’uomo e dell’ambiente, della cultura della legalità, della questione morale, portato avanti dalle associazioni organizzatrici.

L’impegno sociale di don Ciotti spazia in vari ambiti dalla prevenzione e dal recupero delle tossicodipendenze, all’accoglienza delle persone in difficoltà, dalla denuncia e dal contrasto al potere mafioso alle iniziative culturali, informative, educative di prevenzione e formazione.

E’ tuttora presidente dell’associazione “Gruppo Abele” da lui fondata nel 1966; sin dalla fondazione, nel 1965, presiede “Libera – Associazioni, nomi e numeri contro le mafie”. “Persone e non problemi” e “restituire l’uomo all’uomo”, sono due frasi fondamentali nel lavoro di Luigi Ciotti che, al mattino del 28 aprile, prima dell’iniziativa pubblica, avrà un incontro con gli studenti di alcune scuole delle Superiori di Piombino.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 27.4.2006. Registrato sotto cronaca. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 24 giorni, 20 ore, 35 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it