INAUGURAZIONE DEL NUOVO PALAZZO DELLA CULTURA DI SAN VINCENZO

Sabato 4 marzo a partire dalle ore 16 inaugurazione ufficiale del nuovo Palazzo della Cultura a San Vincenzo, con una completa riorganizzazione degli spazi e del catalogo della biblioteca, trasferita al primo piano, e unacaratterizzazione di servizio e culturale per il piano terra. Sono questi in sostanza i nuovi contenuti del Palazzo della cultura di San Vincenzo, presentato alla stampa dall’Assessore alla cultura Diego Mencarelli e inaugurato ufficialmente il prossimo sabato pomeriggio.

Un intervento iniziato la scorsa estate con la ristrutturazione interna degli spazi e il cambio degli accessi alla biblioteca costato 60 mila euro. “Grazie al trasferimento della sala del consiglio nella Torre” ha spiegato Mencarelli “abbiamo potuto fare del palazzo un contenitore completo di servizi verso i cittadini, oltre che a riprogettare gli spazi della biblioteca, e rendere tutto accessibile anche ai portatori di handicap.” Al piano terra, infatti, si trovano adesso tutti gli sportelli di informazione e servizio ai cittadini, a partire dall’Ufficio Relazioni con il pubblico e dall’ufficio del Difensore Civico, ai nuovi PAAS, punti di accesso assistiti alla navigazione in internet anche per i disabili, il movimento consumatori, lo sportello per i portatori di Handicap curato dall’Associazione Toscana Paraplegici, lo sportello immigrazione curato da Samarcanda.

Anche lo sportello per i lavori del porto recentemente attivato si trova in questi spazi, affiancati anche dalle due sale la multimediale e la sala esposizione, usate, in particolare la seconda, per conferenze, piccoli spettacoli, assemblee pubbliche e in genere per attività di carattere culturale. Il trasferimento della biblioteca la primo piano ha invece migliorato non solo la fruizione degli spazi stessi, con l’apertura della sezione ragazzi, la ristrutturazione dell’archivio della storia locale e l’attivazione di 6 postazioni internet, ma ha consentito la ricatalogazione del patrimonio librario, stimano in oltre 20.000 volumi, e, con il ripristino della scala di accesso da vicolo Serristori e della completa funzionalità dell’ascensore, si è recuperato anche dal punto di vista della qualità urbana tutta la zona di Vicolo Serristori.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 3.3.2006. Registrato sotto Senza categoria. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 26 giorni, 6 ore, 38 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it