NOTIZIE BREVI DALLA VAL DI CORNIA DEL 2 MARZO 2006

Nelle brevi di oggi: l’incontro con lo scrittore Giampaolo Cionini, la presentazione delle liste elettorali, il pieno sostegno del consiglio comunale di Piombino ad Anselmi, la nascita del catasto dei boschi e pascoli.
Premi su: Leggi Tutto…

PIOMBINO: INCONTRO CON LO SCRITTORE GIAMPAOLO CIONINI

L’assessorato alla cultura di Piombino con la biblioteca comunale organizza un ciclo di incontri con gli autori locali: “Piombino scrive”. La prossima tappa sarà venerdì 3 marzo 2006 alle ore 17, nella sala della biblioteca comunale con Gianpaolo Cionini che sarà intervistato dalla giornalista Maria Antonietta Schiavina a proposito del suo libro “Insider Trading”, pubblicato da Carlo Zella editore.

Gianpaolo Cionini è nato a Piombino nel maggio del 1960. Dal 1979 vive a Firenze dove lavora. E’ laureato in giurisprudenza, ma da sempre si dedica al mondo della finanza. Dal 1995 studia il mercato dei derivati, facendone l’attività lavorativa principale. In particolar modo i futures sugli indici di borsa. Ha lavorato quale money manager per alcune Società di Intermediazione Mobiliare italiane, responsabile di gestione in derivati. Collabora come financial advisor per Fondi d’Investimento Esteri e Società di Consulenza nazionali.

Dopo gli attentati dell’11 settembre 2001 ha compiuto studi specifici sulle speculazioni che precedettero gli attacchi terroristici. Alcuni dei quali sono riportati nel suo sito http://www.gianpaolocionini.it


ELEZIONI 9-10 APRILE: VIA ALLA PRESENTAZIONE DELLE LISTE

Allo Scopo di garantire il rilascio delle certificazioni inerenti la presentazione delle liste per le Elezioni Politiche del 9 – 10 aprile 2006 gli uffici comunali di Piombino resteranno aperti ininterrottamente domenica 5 marzo e lunedì 6 marzo dalle ore 8.00 alle ore 20.00; Giovedì 2, venerdì 3 anche nel pomeriggio dalle ore 14.00 alle ore 17.00 e Sabato 4 marzo dalle ore 8.00 alle 12.00 e dalle ore 14.00 alle 17.00.

27 FORNI: IL CONSIGLIO COMUNALE SOSTIENE IL SINDACO

Nella seduta straordinaria del 1 marzo 2006 Il Consiglio Comunale Di Piombino ha espreso pieno sostegno al Sindaco e alla Giunta per l’approccio e la coerenza adottata nel delicato frangente che si è creato con lo Stop dato alla 27 forni, nonché per le ulteriori azioni che l’amministrazione comunale di concerto con gli altri livelli istituzionali intenda avviare per proseguire l’opera di risanamento ambientale a tutela della salute pubblica, sia con il mantenimento del ciclo integrale per uno stabilimento compatibile, che con i progetti di diversificazione economica.

I pronunciamenti del TAR Toscano e del Consiglio di Stato che hanno riconosciuto la validità dell’ordinanza del Sindaco del 6.10.2005 per la messa a riscaldo della batteria 27 forni, frutto di azioni comuni tra Provincia di Livorno, ASL, ARPAT e Comune di Piombino, sostenute unanimemente da tutte le forze politiche e da ogni espressione della città.

Il consiglio comunale, prendendo atto dell’inosservanza da parte della Lucchini delle prescrizioni contenute nell’ordinanza stessa, sollecita la proprietà delle acciaierie, e tutti i livelli istituzionali e sociali ad affrontare insieme concretamente la questione del mantenimento dell’area a caldo in un ciclo integrale della produzione dell’acciaio attraverso la verifica degli investimenti e la presentazione di un piano industriale, con la costruzione di un percorso che sia in grado di risolvere strutturalmente il nodo della compatibilità ambientale degli impianti più inquinanti con la città e il territorio, per cogliere tutti insieme un positivo risultato nell’interesse dei lavoratori, dell’azienda, dei cittadini del paese tutto.


NASCE IL CATASTO DEI BOSCHI E DEI PASCOLI PERCORSI DAL FUOCO

Nell’ambito della pianificazione antincendi boschivi, tutti gli enti locali competenti sono tenuti a svolgere attività di previsione, prevenzione e lotta attiva contro gli incendi boschivi; in particolare i Comuni, come indicato della Legge Regionale 39/2000 “legge forestale”, hanno il compito di censire, con apposito catasto aggiornato annualmente, le aree percorse dal fuoco, fornendo le indicazioni necessarie sulle scadenze delle prescrizioni relative ai divieti.

Con convenzione stipulata in data 26 ottobre 2004 i Comuni di Campiglia M.ma, Piombino, San Vincenzo, Sassetta e Suvereto, hanno delegato al Circondario della Val di Cornia lo svolgimento in forma associata delle attività e delle funzioni di carattere istruttorio e decisionale riguardanti il catasto dei boschi percorsi dal fuoco. In particolare l’ufficio competente doveva censire gli incendi boschivi a far data dal gennaio 2003, e cioè dal momento in cui la legge forestale della Regione Toscana a definito le procedure e le competenze per l’istituzione del suddetto catasto, prendendo a riferimento anche i rilievi effettuati dal Corpo Forestale dello Stato.

Pochi giorni fa, il Circondario della Val di Cornia ha istituito il catasto dei boschi percorsi dal fuoco ed ha avviato la registrazione delle scadenze dei divieti che sulle aree interessate saranno imposti dalle amministrazioni comunali e dagli altri enti competenti, relativamente all’attività venatoria, al pascolo, alle trasformazioni urbanistiche e alla realizzazioni di infrastrutture.

Gli elenchi e le perimetrazioni sono consultabili presso l’ufficio competente del Circondario della Val di Cornia. Si precisa che eventuali osservazioni ai predetti elenchi possono essere presentate nel termine di 30 giorni a far data dalla pubblicazione all’Albo Pretorio del Circondario, e quindi fino al 17 Marzo 2006.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 2.3.2006. Registrato sotto Senza categoria. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    42 mesi, 24 giorni, 11 ore, 3 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it