NOTIZIE BREVI DALLA VAL DI CORNIA DEL 15 FEBBRAIO 2006

Nelle brevi di oggi: La giornata del risparmio energetico, i nomi delle ragazze che farano il Corso in Biotecnologie, le date della discussione del Bilancio a San Vincenzo, una riflessione su piano strutturale e costo degli immobili a Piombino, e la solidarietà a Rifondazione per il furto della Bandiera a Piombino.
Premi su: Leggi Tutto…

16 FEBBRAIO «GIORNATA DEL RISPARMIO ENERGETICO»

I Verdi Val di Cornia aderiscono e promuovono anche nel nostro territorio la “Giornata del risparmio energetico” prevista per Giovedì 16 Febbraio ideata dalle associazioni Amici della Terra, Ecologia Lavoro e Forum Energia.

Questa data non è stata scelta a caso perchè è l’anniversario dell’entrata in vigore del protocollo di Kyoto: con questo accordo l’Italia avrebbe dovuto ridurre le emissioni di anidride carbonica e degli altri gas responsabili dell’effetto serra del 6,5% rispetto al 1990. Ad oggi e’ mancata una vera politica di riduzione delle emissioni e gli impegni presi dal nostro paese non sono stati mantenuti a tal punto che l’Italia deve oggi ridurre le proprie emissioni del 23,7% rispetto al 1990.

Per diminuire le emissioni inquinanti pero’ non occorrono solo interventi politici ed economici. Ciascuno di noi puo’ fare la propria parte modificando i comportamenti quotidiani, limitando consumi ed eliminando sprechi. Ciò non vuol dire diminuire il comfort ma migliorare la qualità della vita e dell’ambiente. La giornata assume un valore simbolico per iniziare a pensare a ciò che ognuno di noi può fare concretamente per utilizzare l’energia in maniera intelligente, e a tal fine sarà distribuito un volantino contenente brevi e semplici consigli per il risparmio energetico.


VENTURINA: SELEZIONATI I “TECNICI IN BIOTECNOLOGIE”

Sono state selezionate da Sviluppo Italia Toscana le dodici allieve che frequenteranno il corso di formazione gratuito per formare “ Tecnici in Biotecnologie”, iniziativa in collaborazione con l’Università di Pisa.

Sono risultate idonee: Laura Trampetti, Stefania Castellano, Damiana Sforzi, Serena Brugali, Gisella Nannipieri, Erica Benedetti, Serena Corti, Valentina Giannetti, Carla Falaschi, Caterina Morelli, Libera Camici, Serena Burgassi. Le allieve, che hanno un’età media di 28 anni, sono in possesso di diploma di laurea o in fase di conclusione di studi universitari nel settore e provengono in maggior parte dalle province di Livorno e Pisa.

Il corso che avrà inizio il prossimo lunedì 20 febbraio, avrà una durata di 500 ore. Durante 230 ore le allieve saranno chiamate ad affrontare lezioni in aula in materia di biologia molecolare vegetale, fisiologia molecolare delle piante, biotecnologie vegetali, tracciabilità e sicurezza alimentare, bioetica, bio – sicurezza e impatto ambientale, oltre ad informatica, autoimpresa e business plan.
A conclusione delle lezioni in aula avrà inizio, per ogni partecipante, uno stage di 270 ore in laboratori ed aziende di settore.


SAN VINCENZO: BILANCIO 2006, FISSATE LE DUE ASSEMBLEE PUBBLICHE

Si terrà venerdì 17 alle ore 21 a San Carlo la prima assembla pubblica di presentazione del Bilancio 2006 alla cittadinanza, in particolare agli abitanti della frazione. Un primo appuntamento pubblico al quale ne seguirà un altro venerdì 24 febbraio alle ore 21 in sala consiliare.

Le due assemblee pubbliche concludono il percorso di ascolto e confronto aperto la settimana scorsa proprio con il consiglio di frazione e proseguito questa settimana con gli incontri in corso con le categorie economiche e i sindacati. L’iter di approvazione del bilancio si concluderà i primi di marzo con il Consiglio Comunale per l’approvazione.


ROSA NEL PUGNO: TROPPO ALTO IL COSTO DEGLI IMMOBILI A PIOMBINO

Riportiamo un comunicato stampa della Rosa nel Pugno su piano strutturale e costo degli immobili.

«Malgrado non si conoscono ancora gli aspetti principali di massima del nuovo piano strutturale – commenta Alessandro Leporatti, membro della segreteria Rnp – Insieme per lo Sviluppo
di Piombino – riteniamo che sia utile fare alcune proposte, verificato che il costo delle abitazioni sia troppo alto anche a causa della estrema parcellizzazione degli interventi, modeste volumetrie “sparate a macchia di leopardo” un po’ di qui e un po’ di là, crediamo sia necessario fermare la realizzazione di palazzine sparse e altresì di sbloccare aree che consentano interventi consistenti, ad esempio con la realizzazione di un nuovo quartiere, Campiglia M.ma ci dà un buon esempio con i 40.000 mc. Nella zona ex aeroporto. Tornare cioè alle opere di spessore come fu ad esempio primo il Villaggio CECA, poi il Villaggio Acciaierie di Salivoli e infine la realizzazione dei Ghiaccioni.

La costruzione di un nuovo Villaggio – continua Leporatti – oltre a calmierare i prezzi, otterrebbe l’obiettivo di poter definire degli standard qualitativi nelle costruzioni, come ad esempio l’isolamento acustico e termico, la creazione di spazi verdi e servizi, oltre tutto se come auspichiamo vi sarà una ripresa della produzione industriale coordinata con lo sviluppo di altre attività, cantieristica e turismo nautico, la necessità di case salirà in maniera esponenziale e certamente il soddisfacimento del bisogno non si otterrà con piccoli interventi che non fanno altro che aggravare il carico urbanistico e le spese di gestione e fogne, acquedotto e di tutti quei servizi che sono necessari. La realizzazione di un nuovo villaggio o meglio quartiere, darà inoltre lavoro a ditte di elevata dimensione che impiegano molti operai e mezzi con indubbi benefici anche per il lavoro. Non ultimo, auspichiamo norme di piano che consentano il ritorno di società che costruiscono case per i propri lavoratori, con agevolazioni creditizie per gli stessi e che rendano il bene indispensabile casa accessibile a tutti, per non vedere più onesti lavoratori che non sanno come fare a pagare un affitto, se non quello di fare di tutto per avere un alloggio pubblico».

PIOMBINO: ANCHE DALL’UDC PIENA SOLIDARIETA’ A RIFONDAZIONE

Riceviamo e pubblichiamo.

«Esprimiamo piena solidarietà al partito di Rifondazione Comunista e condanniamo con forza l’atto vandalico commesso da alcuni ignoti nei suoi confronti.
La propria bandiera – continua il Il segretario dell’UDC Luigi Coppola – è il simbolo che esprime l’ideale a cui ciascuno si ispira e chiunque la profani aggredisce la libertà ed il diritto di appartanenza, è intollerabile che si manifestino episodi di questo genere.
Spesso queste manifestazioni sono generate da fenomeni d’istigazione all’odio da parte di coloro che hanno ruoli di guida e di visibilità politica e sociale e che senza rendersene conto fomentano attraverso la persecuzione dell’avversario le frange più estremiste presenti nella società.

Ci sono già stati episodi simili nella nostra città che hanno visto atti vandalici nei confronti di simboli, come il tentato incendio alla sede di Forza Italia ed il furto di oggetti sacri di culto, sicuramente saranno forme episodiche non riconducibili ad atti estremistici veri e propri.
Speriamo e crediamo che siano solo bravate di ragazzi che non hanno niente a vedere con il mondo dell’ eversione, che ogni tanto si lasciano andare forse animati dalle polemiche esasperate che qualcuno tendenziosamente alimenta.
Certamente sarà importante monitorare in modo sempre più efficiente la nostra città dove i fenomeni di criminalità sono sempre più frequenti, anche se credo che il buonsenso comune debba farci ammettere che Piombino sia ancora una realtà dove la sicurezza non è ancora un problema così grave».

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 15.2.2006. Registrato sotto Senza categoria. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    39 mesi, 0 giorni, 0 ore, 41 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it