SAN VINCENZO: INIZIATI I LAVORI AL PORTO PORTO TURISTICO

I lavori per l’allargamento del porto di San Vincenzo sono partiti, ma il comitato non intende mollare così facilmente e prepara le contromosse.

La Sales ha recintato tutta la spiaggia che va da via Capraia al piazzale del porto e vi ha affisso dei cartelli con il divieto d’ingresso in quanto c’è un cantiere. In fondo a via Capraia è stato incanalato il fosso che corre sotto questa strada. Sono state poi abbattute la barriera e le scalette di travertino, sono stati scaricati alcuni camion di materiale di cava che uno scavatore sistema e consolida per fare lo scivolo attraverso il quale gli autocarri giungeranno al mare per costruire la diga. Anche lo scivolo di via dell’Asilo è stato completato, per cui è tutto pronto per l’arrivo in massa dell’inerte di cava.
Premi su: Leggi Tutto…

Il Comune annuncia che da mercoledì 15 aprirà uno sportello per le segnalazioni e le informazioni sullo svolgimento dei lavori del porto. Lo sportello sarà al piano terra del Palazzo della cultura in piazza Mischi. A disposizione di chi vorrà informazioni ci sarà l’ingegnere Pierluigi Roffi della direzione dei lavori. Questo servizio sarà a disposizione dei cittadini ogni mercoledì dalle 15.30 alle 17.30: fornirà informazioni, e raccoglierà segnalazioni e suggerimenti sullo svolgimento dei lavori stessi. Il Comune conferma che inoltre è in via di costituzione una commissione temporanea proposta dal sindaco per dare modo a tutte le forze politiche del consiglio di seguire la fase dei lavori.

Nel frattempo le polemiche non tendono a placarsi, alcuni pescatori hanno già portato via le loro barche, qualcuno invece ha pagato il nuovo canone richiesto dalla Marina di San Vincenzo, mentre i polemici cartelli vendesi sono stati quasi tutti tolti o portati via dalla tramontana di questi giorni. Particolarmente attivi restano i membri del comitato contro il porto che quasi giornalmente fanno riunioni nelle quali hanno cercano di coinvolgere i cittadini ed anche le diverse categorie imprenditoriali, per illustrare i disagi ed i problemi che – secondo loro – questa opera arrecherà al paese.

A una di queste riunioni è stato invitato anche il sindaco Biagi che ha accettato il confronto. «Ho ritenuto giusto raccogliere l’invito al confronto del comitato, che tra l’altro si è svolto nel complesso con toni pacati, anche se come era prevedibile, ognuno è rimasto sulle sue posizioni». Il comitato ha chiesto di abbandonare il progetto di ampliamento del porto, ma Biagi ha ribadito la volontà di andare avanti e ha cercare di chiarire alcuni aspetti dei lavori di ampliamento.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 9.2.2006. Registrato sotto Senza categoria. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    49 mesi, 3 giorni, 13 ore, 20 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it