SAN VINCENZO: INIZIANO I LAVORI AL NUOVO PORTO?

Stanno iniziando ad arrivare i permessi per la realizzazione del porto di San Vincenzo: è arrivato in questi giorni quello della Provincia di Livorno che autorizza a scaricare in mare il materiale della cava che servirà per la costruzione della diga esterna. A chi obietta che manca quello dell’ Arpat, i responsabili della Marina di San Vincenzo sostengono che, per costruire la diga, non serve l’autorizzazione, necessaria solo per le operazioni di dragaggio.

Carlo Roventini, presidente della Marina, ha detto che la società vuole iniziare i lavori al più presto possibile e che la Sales ha già predisposto una buona quantità di materiale per i lavori. In questa prima fase le opere e il traffico che comportano interesseranno una parte circoscritta del paese, ma investono in pieno tre attività turistiche. Sono il Bucaniere, la casa vacanze Villa Liberty e il residence ex asilo di Santa Cecilia. Il Bucaniere, storica baracca in legno sulla spiaggia, dovrà anche essere spostato in un altro punto che sarà individuato dal piano spiaggia.

Nel frattempo il Bucaniere non ha ottenuto il rinnovo della concessione demaniale dove stendeva i suoi ombrelloni, in gran parte affittati dai clienti dei due residence sorti alle sue spalle. Il traffico continuo dei mezzi della Sales per molte ore al giorno davanti ai due residance, entrambi sorti negli ultimi tempi con un notevole investimento, potrebbe far fuggire i loro clienti con un danno economico importante, senza considerare l’aumento di polvere e sabbia, trasportata dalle cave di Monte Valerio, che ci sarà nell’aria lungo tutto il percorso fatto dai camion.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 31.1.2006. Registrato sotto Senza categoria. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    40 mesi, 25 giorni, 14 ore, 45 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it