TANTA DEMOCRAZIA E PARTECIPAZIONE NEL CONVEGNO PIOMBINESE

Come favorire la partecipazione del cittadino alla vita politica per rendere la democrazia più trasparente ed efficiente. Questi i temi al centro del seminario promosso da Arci zonale e da comune di Piombino dal titolo “Politica, partiti e partecipazione” che si è svolto in sala consiliare il 19 gennaio.

Una riflessione approfondita a cui hanno partecipato numerosi rappresentanti del mondo associativo locale, insieme ad amministratori e rappresentanti dei partiti, prendendo spunto anche dalla nuova proposta di legge regionale toscana sulla partecipazione promossa dall’assessore regionale Agostino Fragai.

Tra i relatori, insieme al sindaco di Piombino Gianni Anselmi e al sindaco di Suvereto Giampaolo Pioli, erano presenti Vittorio Pineschi, presidente dell’Arci zonale, il presidente della Comunità Montana Elba-Capraia Danilo Alessi, Rossano Pazzagli coordinatore toscano della Rete del Nuovo Municipio e Antonio Floridia, responsabile dell’Osservatorio elettorale della Regione Toscana, Vincenzo Striano, coordinatore Arci regionale.

Tema centrale del dibattito che ha animato gli interventi dei relatori e poi delle associazioni, il rapporto tra società civile e società politica, la necessità di dare voce alla cosiddetta politica “diffusa”, quella che vede coinvolti migliaia di volontari nelle associazioni, far sì che partecipazione significhi dare un contributo concreto nei processi decisionali. In una società complessa come quella di oggi, infatti, le politiche pubbliche, in tanti campi, necessitano di un coinvolgimento della società civile ai fini della loro legittimazione e della loro efficacia.
Fondamentale inoltre, come ha sottolineato il sindaco Anselmi nel suo intervento conclusivo, affrontare le questioni strategiche locali a livello di territorio, in un rapporto di cooperazione con i comuni dell’isola d’Elba e delle colline metallifere.

Il Bazar Etrusco ha attivato un forum sull’argomento, sul quale inserirà gli interventi dei relatori, e invita tutti a dare un contributo sull’argomento.

PER
ACCEDERE AL FORUM PREMI QUI

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 21.1.2006. Registrato sotto Senza categoria. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    17 mesi, 10 giorni, 15 ore, 51 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it