NOTIZIE BREVI DALLA VAL DI CORNIA DEL 13 GENNAIO 2006

Molte le notizie nelle brevi di oggi tutte da leggere.
Premi su: Leggi Tutto…

PIOLI NUOVO COORDINATORE DELLE CITTÀ DEL VINO

Il coordinamento regionale dell’associazione Città del Vino ha nominato all’unanimità il sindaco di Suvereto Giampaolo Pioli coordinatore regionale. L’associazione Città del Vino, nata nel 1987, conta in Italia 542 Comuni associati, tra i quali tutte le principali realtà vitivinicole nazionali.

In Toscana i soci sono 55 e annoverano tutti i più importanti comuni del settore. L’associazione, come dice Pioli – «aveva in parte smarrito la propria missione, quella cioè di aiutare le amministrazioni, che hanno nella produzione del vino di qualità uno dei settori trainanti dell’economia, a creare un contesto favorevole, sviluppando una cultura vitivinicola di alto livello, sviluppando il turismo enogastronomico, riflettendo sulle tematiche di pianificazione e gestione territoriale. Oggi – conclude il sindaco di Suvereto – ha dimostrato di sapersi rinnovare e si assiste a un’autentica voglia di rilancio. Abbiamo bisogno di visibilià, peso politico e partecipazione. Per questo ricontatteremo tutti i sindaci delle città aderenti per illustrare il programma di rilancio e chiedere un’adesione forte e convinta».


PIOMBINO: NUOVI LABORATORI PROMOSSI DAL TEATRO DELL’AGLIO

Inizia Venerdì 13 gennaio alle ore 17 il laboratorio teatrale interculturale organizzato dal Teatro dell’Aglio e dal Circolo Samarcanda con la collaborazione della Circoscrizione Porta a Terra e del liceo “Carducci” di Piombino. È rivolto ad immigrati e a tutti coloro che desiderano avvicinarsi alla pratica teatrale in un contesto interculturale.

Il progetto nasce dalla richiesta di alcune donne immigrate successiva alla pubblicazione della loro raccolta di poesie “L’uscita è dove”. Il laboratorio è condotta da alcuni attori del Teatro dell’Aglio con incontri settimanali da gennaio fino a giugno, ogni venerdì dalle 17 alle 19, a Piombino nell’aula magna del liceo “Carducci” in via della Pace. Per informazioni e iscrizioni (queste rimarranno aperte per tutto il mese di gennaio) ci si può rivolgere al Teatro dei Concordi (tel. 0565 837028) negli orari di segreteria: il lunedì dalle 16.30 alle 19.30 e il mercoledì e venerdì dalle 9,30 alle 12.30.


CORSO DI SIDERFOR PER ALLENATORI, EDUCATORI E INSEGNANTI

Un corso di aggiornamento per imparare a utilizzare le tecniche e gli strumenti dell’educazione fisica e della didattica a fini sociali e culturali e non soltanto per il benessere fisico. Con questi obiettivi il comune di Piombino e Siderfor, in collaborazione con il Centro di Solidarietà di Firenze, hanno appena pubblicato un bando rivolto a istruttori, dirigenti e tecnici sportivi, educatori e insegnanti, che svolgono la loro attività presso associazioni e scuole, a contatto con i bambini, i giovani e gli adolescenti.

Per partecipare al bando, finanziato dal Circondario della Val di Cornia con il contributo del Fondo Sociale Europeo e della Regione Toscana, gli interessati dovranno presentare una domanda indirizzata alla società di formazione Siderfor, redatta su apposito modulo, alla quale dovrà essere allegata la certificazione attestante l’attività svolta nel settore sportivo e un curriculum vitae. Il termine di presentazione delle domande è il 31 gennaio 2006.

L’ammissione al corso, della durata di 130 ore complessive, è subordinata al superamento di una selezione che inizierà il 1 febbraio 2006 alle ore 9,30 presso i locali della Siderfor in viale Unità d’Italia. Sarà ammesso infatti un numero massimo di 15 allievi.

Il progetto, dal titolo Progetto Allenando, promosso in particolare dagli assessorati allo sport e ai giovani e alle politiche sociali del comune, si propone di sviluppare delle competenze specifiche tra gli operatori del settore, finalizzate alla prevenzione del disagio giovanile e dell’abbandono precoce dello sport. Tra i contenuti formativi del corso saranno affrontati pertanto anche i temi legati alla valutazione dei bisogni, comunicazione, psicologia dell’età evolutiva, dinamiche relazionali, sicurezza. Per informazioni sul bando tel. 0565 63274; 63294.


PIOMBINO: FEDERAZIONE DS DISCUTE SUL CASO UNIPOL

Un dibattito vivace, attende la nuova federazione DS Val di Cornia-Elba venerdì 13 alle 17.30, con un approfondimento ragionato sul rapporto tra politica ed economia, a cominciare dalla riflessione su come sia notevolmente cambiato anche il legame storico con il movimento cooperativo.

Temi che dibatterà la direzione locale di venerdì, al termine della quale si preannuncia un documento di sintesi della discussione. “Abbiamo deciso di portare il tema in direzione per far emergere le opinioni e soprattutto per contribuire a fare ulteriore chiarezza a tutti i livelli del partito su questa vicenda, che ha visto il nostro partito al centro di una campagna indegna” dichiara il segretario Tortolini. “Oltre alla direzione, infatti, anche il giro di presentazione della segreteria in tutte le realtà sarà l’occasione per discuterne pubblicamente e con tutti i nostri iscritti e simpatizzanti. L’auspicio, comunque, è che si torni presto a parlare dei tanti problemi di questo paese e di come risolverli”.

Dopo la direzione, prosegue il giro di presentazione della segreteria con le seguenti tappe: lunedì 16 alle 17.30 nella Sala della Provincia a Portoferraio, martedì 17 alle 21 presso la sezione DS a Campiglia e mercoledì 18 alle 21 in quella del Cafaggio. Gli ultimi due appuntamenti saranno lunedì 23 nella sezione DS di Sassetta e martedì 24 alle ore 21 nella sala della Circoscrizione Porta e Terra-Desco a Piombino.


PIOMBINO: DS SODDISFATTI SULLE NUOVE IMPRESE SUL PORTO

“Siamo convinti ci siano tutte le condizioni per avviare concretamente una stagione di nuovi traffici portuali e di crescita e di consolidamento dell’economia del porto di Piombino”.

Così Matteo Tortolini, Segretario della Federazione DS, commenta l’orientamento espresso sulla stampa dalla Port Authority e dal comitato portuale di ampliare il numero delle imprese che operano sul porto di Piombino. “Il porto riproduce in fondo la situazione della nostra città: diversificare i traffici, attrarne di nuovi e sviluppare la qualità del servizio offerto significa creare le condizioni per riequilibrare il peso dell’economia legata alla produzione industriale a vantaggio di un circuito economico più ampio e vario di quello attuale” prosegue Tortolini, “per questo guardiamo con favore a scelte che, svolte nel rispetto delle regole e dei diritti sia in grado di cogliere alcuni obiettivi: rendere più forte il nostro Porto in un quadro di relazioni costiere e del Nord Tirreno, consolidare i soggetti portuali, attrarre nuovi traffici in grado di portare lavoro aggiuntivo al porto.”

E rispetto all’altro punto sollevato dal Presidente dell’autorità Portuale, quello della necessità di un’integrazione forte tra le imprese per offrire un servizio completo ai clienti e migliorarne i costi, Tortolini sottolinea la strategicità di questo punto. “E’ una sfida che le imprese locali hanno di fronte per poter stare sul mercato da protagoniste e vivere la competizione ormai globale come un’opportunità di crescita per loro ma anche per tutto il territorio.”

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 13.1.2006. Registrato sotto Senza categoria. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    17 mesi, 13 giorni, 14 ore, 10 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it