NOTIZIE BREVI DALLA VAL DI CORNIA DEL 23 DICEMBRE 2005

Nelle brevi di oggi pubblichiamo gli auguri del nostro Vescovo Santucci per il Santo Natale; del proseguio della mostra del pittore Toncelli all’Agape; di nuovi sensi unici e variante urbanistica a San Vincenzo; della nuova segreteria dei DS piombinesi; del Forum di San Vincenzo che organizza un dibattito per fermare il nuovo porto; e la fine della sperimentazione del Circondario della Val di Cornia.
Premi su: Leggi Tutto…

GLI AUGURI DEL VESCOVO SANTUCCI PER IL SANTO NATALE

Nel pubblicare gli auguri del Santo Natale da pare del Vescovo della diocesi di Massa M.ma – Piombino Mons. Santucci, anche il Bazar Etrusco vuole augurare a tutti i lettori Buon Natale e felice Anno Nuovo.

A Natale ricordiamo la nascita di Gesù. Per i Cristiani è il fatto centrale nella storia dell’uomo sulla terra: Dio nasce uomo come noi per essere per noi Redentore con la sua morte e resurrezione.
Natale, l’inizio dell’anno nuovo sono per tutti occasione di nuovo impegno e speranza di giorni più sereni. Ci facciamo doni e ci scambiamo auguri.

Alla comunità diocesana, attraverso il giornale, desidero formulare un augurio di gioia, di serenità e di pace. Accogliere Gesù che viene, accogliere il vangelo, far posto nel cuore e nella vita ai fratelli; vivendo generosamente l’impegno dell’amore – carità avremo il coraggio della speranza.

Buon Natale,
+ Giovanni Santucci


VENTURINA: PROSEGUE LA MOSTRA DI TONCELLI ALL’AGAPE

Prosegue con successo al Centro Agape in via Indipendenza 266 la mostra “Le radici della vita” del pittore Daniele Toncelli. Patrocinata dal Comune di Campiglia resterà aperta fino al 26 dicembre, orario tutti i giorni 17-19,30.

Lo storico d’arte Alessandro Cecchi, direttore del Dipartimento di pittura dal Medioevo al primo Rinascimento della Galleria degli Uffizi, ha curato la prefazione del catalogo e illustrato all’inaugurazione le opere di Daniele Toncelli, un artista tornato a presentare i suoi lavori dopo l’ultima personale (sempre ospitata al Centro Agape) del 2003 che ha cancellato un precedente silenzio artistico lungo 18 anni.

I cinquanta dipinti oggi esposti sono il naturale sviluppo di un cammino iniziato da tempo. Toncelli con i suoi poetici paesaggi vuol mostrare e raccontare, ancora una volta, la bellezza del nostro territorio: ora soffermandosi sulla luce e sui colori suggeriti dai vasti panorami che dalle colline degradano armoniosamente verso il mare, ora proponendo la nostalgica visione di storiche rovine e antichi casolari immersi nel tempo, nel trascorrere dei giorni e delle stagioni. Si avverte sempre più però la presenza dell’uomo, simbolicamente rappresentato dagli anziani. Ricordano sottolinea Daniele Toncelli «la memoria storica, le nostre origini, le nostre tradizioni e, forse, la fine di un mondo antico ormai quasi completamente perduto».


SAN VINCENZO: SEDICI STRADE A SENZO UNICO

Una vera e propria rivoluzione attende alcune importanti strade del paese nuovo. Con l’ordinanza n.209 del 2005 il comune di San Vincenzo, infatti, interviene per porre rimedio alla situazione di difficoltà nel traffico, più volte segnalata anche dai residenti, di sedici importanti strade del paese nuovo.

Via Mameli, via Menotti, via Verdi, via Giordano, via Mascagni, via Puccini, via Leoncavallo, via Ponchielli, via Rossini, via Pascoli, via Giusti, via Parini, via Alighieri, via dell’Ulivo, via del Prato, via del Castelluccio: sono queste le strade interessate,alcune parzialmente, dall’istituzione del senso unico, con il quale si intende migliorare sia la viabilità, sia la possibilità di parcheggi, adeguandola alla dimensione molto stretta delle vie. Prima di attuare questo importante cambiamento, il Comune intende raccogliere le osservazioni dei cittadini residenza della zona.

Entro il 20 gennaio, dunque, chi intende farlo può presentare le proprie osservazioni in merito presso i vigili urbani (Sede di via Lucca) lunedì, mercoledì ore 10-13 e 16-18, venerdì ore 10-13, Ufficio Servizi Comunali (2° piano palazzo comunale) lunedì, mercoledì e venerdì ore 10-13, Ufficio Relazioni con il Pubblico (piano terra palazzo comunale), dal lunedì al venerdì ore 10-13 lunedì e mercoledì ore 10-13 e 16-18. La nuova viabilità dovrebbe entrare in vigore, presumibilmente, entro febbraio.


SAN VINCENZO: SUL BURT LA VARIANTE URBANISTICA

E’ stata ubblicata il 21 dicembre sul bollettino ufficiale della Regione Toscana la variante al Regolamento Urbanistico del comune di San Vincenzo. 45 giorni il tempo per presentare le osservazioni.

Pubblicata ieri sul BURT della Regione la Variante al Regolamento Urbanistico di San Vincenzo. Scattano quindi i 45 giorni di tempo per presentare le osservazioni presso gli uffici comunale preposti (Ufficio Tecnico geom. Andrea Filippi, Ufficio Relazioni con il Pubblico) e al garante della Comunicazione il vicesegretario comunale Giorgio Ghelardini.


PIOMBINO: IL NEO SEGRETARIO DS PRESENTA LA SUA NUOVA SQUADRA

Matteo Tortolini, il nuovo segretario dei DS Val di Cornia presentata la nuova segreteria della Federazione locale. Molti i volti nuovi tra i 15 elementi che affiancheranno il neosegretario alla guida del partito.

“E’ una segreteria costruita con un criterio fondamentale: rafforzare il rapporto del partito con la società”. Così Matteo Tortolini, neosegretario della Federazione DS Val di Cornia-Elba sintetizza il senso delle scelte compiute per comporre la sua squadra. 14 elementi in tutto, tra i quali spiccano i nomi delle new entry: Mario Bucci, ex-dirigente dell’ARPAT con incarico alla Sanità e Ambiente, Fabio Menichelli, noto e apprezzato insegnate e dirigente sindacale, alla Scuola, Università e Formazione, Ginevra Paini che a soli 17 anni diventa il membro più giovane mai eletto in una segreteria DS a livello locale, con incarico alle politiche giovanili e Marcello Maio, classe 1969, laureato in Economia e Commercio e impiegato in Magona con incarico Economia e attività produttive.

Torna in segreteria anche Martina Pietrelli per occuparsi di Welfare, Cultura e Comunicazione, mentre l’incarico a seguire le Politiche del lavoro va a Ringo Anselmi. Rinnovata anche la presenza delle rappresentanze territoriali, con la giovane Federica Nocenti per Suvereto, Claudio Cerrini per Venturina, Piero del Chierico che oltre a rappresentare San Vincenzo svolgerà il ruolo di Organizzatore, Mario Giannullo per l’Isola d’Elba. Andrea Baldassarri per Piombino. Rinnovata la fiducia a Maida Mataloni, in qualità di coordinatore della segreteria e a Lanfredo Menichelli nel ruolo di tesoriere.

A rappresentare la sinistra giovanile l’attuale segretario Valerio Fabiani. Dopo l’approvazione della nuova segreteria da parte della direzione nella serata di lunedì scorso, il lavoro può adesso entrare nel vivo. Primo appuntamento il giro di presentazione della nuova segreteria in tutti i territori della federazione e la redazione di un programma di lavoro che in vista delle elezioni politiche della prossima primavera.


SAN VINCENZO: «FERMARE IL PORTO SI PUO’»

Il forum del Centro Sinistra per San Vincenzo ha organizzato per Venerdì 23 dicembre alle ore 21 presso la saletta multimediale della biblioteca, piazza Mischi un dibattito dal titolo «Fermarsi si può» per parlare del futuro del porto con il Dr. Ing. Roberto Doglione Professore della Ia facoltà d’Ingegneria del Politecnico di Torino.

Il forum invita tutta la cittadinanza a partecipare: «Venite a leggere con noi il rapporto dei tecnici della regione toscana: resterete sbalorditi, indignati e qualcos’altro. E se siete favorevoli a questo progetto di ampliamento del porto, venite lo stesso a spiegarcene le ragioni»

Il forum ricorda che l’articolo 7 del capitolato programma prestazionale dice: “l’Amministrazione concedente ( il Comune ) si riserva la facolta’ di procedere alla revoca della concessione per motivi comprovati di pubblico interesse a suo insindacabile giudizio”

«Erosione gia’ prevista allo stato attuale, – commenta ancora – cementificazione di 1 km di spiaggia pubblica, stravolgimento del paese, almeno tre anni di cantieri aperti, danni economici, perdita di diritti, aumento di traffico e di inquinamento, aumento accertato dei livelli di rumorosita’, peggioramento della qualita’ della vita,….. siamo ancora in tempo per evitare lo scempio e per far vincere l’interesse pubblico su quello di pochi».


IL 2005 È L’ANNO DI SVOLTA DEL CIRCONDARIO

La fine della sperimentazione, l’approvazione del quadro conoscitivo del Piano Strutturale dei Comuni di Campiglia M.ma, Piombino e Suvereto con l’approvazione delle Varianti contestuali, l’aumento delle deleghe ricevute dai Comuni, l’avvio della concertazione per lo sviluppo economico della Val di Cornia. Sono solo alcune delle tappe più importanti compiute dal Circondario della Val di Cornia quest’anno, che si avvia a diventare definitivo.

Il consiglio provinciale, chiamato ad esprimersi sul futuro istituzionale del Circondario della Val di Cornia ha dato l’ok definitivo a questo ente. Ai primi di dicembre, durante un convegno, sia il Presidente della Provincia Kutufà che il Presidente del Consiglio provinciale Franchini hanno deciso di promuovere l’ente sovracomunale. Ed a partire da gennaio, Circondario, Provincia e Regione daranno vita ad una commissione interistituzionale per delineare meglio il futuro dell’ente, che dovrebbe portare all’approvazione di una legge regionale che consenta al Circondario della Val di Cornia di diventare un “modello” da seguire per gli altri territori che hanno intenzione di lavorare insieme.

Consolidamento amministrativo con un totale di 17 deleghe. Quattro dalla Provincia e tredici dai Comuni. Le ultime, in ordine di tempo, sono state: la gestione associata dei servizi di protezione civile, dei servizi informatici e telematici, l’avvio dell’ufficio per la gestione associata di funzioni amministrative in materia di sviluppo delle risorse umane relativamente alla formazione del personale e quello riguardante la contrattazione decentrata.
Finanziate dalla Regione Toscana, sulla base della legge n. 40 del 2001, le funzioni associate permettono ai Comuni di razionalizzare personale e risorse, riducendo gli sprechi ed attivando decisioni unitarie su materie importanti per la gestione del territorio.

Urbanistica e sviluppo economico – Il risultato più importante di quest’anno il Circondario lo ha ottenuto sul fronte urbanistico, grazie alla presentazione del quadro conoscitivo della Val di Cornia ed all’approvazione, nei consigli comunali, delle Varianti contestuali al Piano Strutturale in materia di edilizia residenziale, nautica, sviluppo dei piani d’insediamento produttivi, riqualificazione di aree depresse. Nei primi mesi del 2006 è attesa l’approvazione del Piano Strutturale d’area, dopodichè si inizierà a lavorare sul regolamento edilizio unico per i Comuni della zona.
Uno degli obiettivi del Piano Strutturale è lo sviluppo della Val di Cornia: nel corso di quest’anno si è consolidato il lavoro del Tavolo di concertazione per lo sviluppo economico che ha portato all’individuazione di una serie di priorità per diversificare l’economia della zona.

Ambiente – Ci si sta avviando verso la conclusione il progetto di valutazione ambientale strategica per una Val di Cornia sostenibile, dopo l’individuazione delle criticità ambientali dell’area che porterà alla stesura di un piano di azione capace di dialogare con lo sviluppo urbanistico del comprensorio. Altri risultati si sono poi arrivati dal tavolo per la crisi idrica, che vede il Circondario come ente capace di dialogare con soggetti diversi e di seguire i finanziamenti regionali per la realizzazione di casse d’espansione per raggiungere il riequilibrio idrico dell’area. Si sta lavorando anche per una maggiore valorizzazione del parco di Montioni.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 23.12.2005. Registrato sotto Senza categoria. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    41 mesi, 2 giorni, 22 ore, 33 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it