NOTIZIE BREVI DALLA VAL DI CORNIA DEL 15 DICEMBRE 2005

Nelle brevi di oggi: una trasmissione su Tv9 su Piombino ed il mare; una nuova edizione del primo libro di Aldo Zelli; un convegno su impresse innovative in Val di Cornia; i risultati delle regate dello YCMS del Porto di Salivoli; il programma di Capodanno a San Vincenzo e la presentazione di un libro sulla vita del San Vincenzini.
Premi su: Leggi Tutto…

PIOMBINO VISTA DAL MARE SUGLI SCHERMI DI TV9

La città di Piombino e i tersori archeologici e naturali del suo territorio protagonisti in televisione. In onda sugli schermi dell’emittente regionale Tv9 nella rubrica settimanale “Incontri di mare”, dedicata alle città della costa toscana e alle loro tradizioni marinare, giovedì 15 alle ore 21,05.

L’appuntamento in video, curato dal giornalista Giuseppe Ricciardi, offre uno spaccato della storia della città e del suo territorio, dell’offerta culturale, enogastronomica e turistica, a partire dai segreti della marineria piombinese. Tra i protagonisti le bellezze archeologiche, custodite nel parco di Baratti e Populonia e al museo di Cittadella, il castello e il centro storico.

PER NATALE UNA NUOVA EDIZIONE DEL PRIMO LIBRO DI ALDO ZELLI

Le Edizioni “Il Foglio” hanno deciso di ristampare il primo libro per ragazzi di Aldo Zelli «Kaslan – storia di un dromedario intelligente», che risale al 1966 dalla Casa Editrice L’Ariete di Milano. È il primo lavoro di ampio respiro di Aldo Zelli ed è stato scritto tra il 1958 e il 1961.

La storia di Kaslan prende spunto da un episodio dell’infanzia di Zelli. Il bambino Junes e il suo dromedario Kaslan (che in arabo significa pigro) sono esistiti davvero. Junes era un compagno di scuola che si presentava sempre in groppa al suo dromedario. Ed è vero anche che il dromedario attendeva il padrone all’uscita e che spesso i ragazzi riuscivano a scrutarlo dalle finestre. Tutto il resto è fantasia. La storia del dromedario intelligente che segue il regolare corso scolastico e si diploma brillantemente sino a diventare famoso, suscitando l’attenzione di fotografi e giornalisti di mezzo mondo, è una trovata geniale e divertente che anticipa il drammatico distacco del dromedario dalla sua terra e dalla madre.

Il valore letterario ed educativo di una fiaba come Kaslan resta ancora oggi immutato, non fosse altro per le parti di autentica poesia che Zelli inserisce in un contesto allegro e spensierato. Importante anche l’ispirazione religiosa, una costante che ritroveremo sempre, come non mancheranno mai i protagonisti tratti dal mondo animale inquadrati come creature di Dio. In tempi di “Piccoli Brividi” per bambini e fiabe senza né capo e né coda che non si capisce dove vogliono andare a parare non ci pare davvero poco.
A Piombino il libro può essere acquistato presso la libreria la Bancarella.


VENTURINA: «IMPRESE INNOVATIVE IN VAL DI CORNIA»

Imprese innovative in Val di Cornia. E’ il titolo del convegno che si svolgerà venerdì 16 dicembre a partire dalle ore 9.15 presso la sala convegni di Sviluppo Italia Toscana nel Campiglia Marittima (LI) in Via della Fiera, 1 a Venturina.

Oggetto del convegno sarà la presentazione delle attività specifiche promosse da Sviluppo Italia Toscana nel corso del 2005 e la presentazione delle aziende che ad oggi si sono localizzate all’interno dell’incubatore di impresa di Venturina: centri di ricerca nel settore medico e agroalimentare, aziende fornitrici di servizi informatici e di progettazione, di servizi e produzione in settori tradizionali.
Durante il Convegno, ciascuna realtà presenterà il proprio settore di attività e le strategie attivate. Il denominatore comune è rappresentato dall’alto livello di innovazione che contraddistingue ciascuna impresa e dal potenziale di progettualità che la presenza di conoscenze multidisciplinari offre soprattutto nel settore della ricerca applicata.

Sviluppo Italia Toscana intende, con questo appuntamento che avrà cadenza annuale, promuovere e valorizzare sul territorio il suo ruolo di catalizzatore ed acceleratore di un sistema economico che fa del trasferimento tecnologico e dell’attrazione di centri universitari e di ricerca, un punto di forza a favore dell’intero territorio della Val di Cornia e della Provincia di Livorno.


VELA: I RISULATI DELLE REGATE DELLO YCMS

Una fredda domenica invernale con vento di grecale di oltre 20 nodi ha fatto da sfondo alle ultime due regate del Campionato Invernale. Si sono svolte due prove nella stessa giornata per recuperare quella annullata due settimane prima a causa delle condizioni meteo marine avverse.

Circa venti imbarcazioni tra Classe IRC e Libera sono state messe a dura prova dal forte vento che ha provocato alcune rotture e danni per fortuna solo alle imbarcazioni.
La prima prova su un bastone di 5 miglia ha visto tagliare il traguardo in tempo reale il Grand Soleil 40 Raggio Blu di Bettini, in tempo compensato la vittoria è andata ad Idefix di Seravalle, seguito da Aria di Burrasca di Fantini e Raggio Blu di Bettini.

La seconda sempre un bastone di 5 miglia con vento in leggero calo ha visto prima al traguardo in tempo reale l’altro Grand Soleil 40 Blu Duck di Giorgi, in tempo compensato la vittoria e’ andata ad Aria di Burrasca di Fantini davanti ad Idefix di Seravalle e Ladra di Vento di Murzi.
A seguito di queste prove la classifica finale ha visto vincitore l’Elan 31 Idefix condotto come sempre magistralmente da Seravalle e dal suo equipaggio, al secondo posto X-Yacht Aria di Burrasca di Fantini seguito da Ladra di Vento di Murzi.
In classe libera si è distinto il Grand Soleil 343 Amnesia di Pucci.

A tarda sera dopo la consueta spaghettata offerta ai partecipanti dallo Yacht Club sono state comunicate le classifiche finali dopo che la giuria aveva brillantemente risolto alcune proteste di stazza. La premiazione verrà effettuata sabato 17 dicembre durante la cena sociale dello Yacht Club Marina di Salivoli in un noto ristorante della zona.


SAN VINCENZO: ECCO IL PROGRAMMA PER CAPODANNO

Capodanno in piazza Mischi a ritmo di musica e con le Fontane a fare da fuochi d’artificio. Sarà questa l’iniziativa che l’Amministrazione Comunale, in collaborazione con l’associazione giovanile Sapiens, organizza gratuitamente per i sanvincenzini di tutte le età in occasione dell’arrivo del nuovo anno.

La sera del 31 dicembre a partire dalle ore 23 piazza Mischi sarà invasa da musica per tutte le età per scatenare l’entusiasmo dei partecipanti. Presso il primo piano del Palazzo della Cultura il centro artistico offrirà un buffet a base di dolci per invitare a visitare la mostra da loro allestita dedicata al colore rosso.

Allo scoccare della mezzanotte la novità più attesa sul lato nord del porto: le Fontane Danzanti, uno spettacolo di acqua, luci e musica, degno dei migliori fuochi d’artificio, con la straordinaria nota di suggestione e fascino che regalano i giochi di luce nell’acqua. Alle 1 riprenderà nuovamente la musica, interrotta dalle 1,30 alle 2,30 dallo spettacolo di cabaret di Niky Giustizi, dopo di che ancora musica fino all’alba.


PRESENTAZIONE DEL LIBRO «SAN VINCENZO SI RACCONTA»

Racconti di vita, storie vissute di alcuni sanvincenzini doc, raccolti e scritti secondo la tecnica dell’autobiografia: San Vincenzo si racconta, 200 pagine di racconti veri, sarà presentato in anteprima venerdì 16 dicembre prossimo alle ore 17.30 presso la nuova sala esposizioni del Palazzo della Cultura in piazza Mischi a San Vincenzo.

Molte le particolarità di questo libro a partire dal modo in cui è nato “San Vincenzo si racconta è il frutto di un progetto chiamato Circoli di studio di cui San Vincenzo è stato capofila nella nostra Provincia, finanziato dalla Regione Toscana e dalla Comunità europea”, dice il Sindaco Michele Biagi nell’introduzione al libro. Animatrici del progetto un gruppo di donne, che costituito un circolo di studio per raccontare sé stesse a parole, hanno poi finito per raccontare la vita di tanti sanvincenzini con la scrittura e secondo una tecnica particolare come quella dell’autobiografia. Si sono così formate all’interno del circolo figure di biografe volontarie, che hanno raccolto le testimonianze presenti nel libro.

“Un’idea semplice ma efficace” sottolinea ancora l’introduzione del Sindaco “in grado di proiettarci immediatamente nella vita trascorsa della nostra comunità e di farcene subito comprendere gli aspetti profondi, essenziali e concreti.” Una pubblicazione che unisce le vicende individuali, per la maggior parte legate all’immediato dopoguerra, con la storia e la memoria collettiva della comunità locale, contribuendo così a riscoprire un vissuto comune nelle testimonianze di alcuni dei personaggi più caratteristici di San Vincenzo.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 15.12.2005. Registrato sotto Senza categoria. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    17 mesi, 13 giorni, 11 ore, 2 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it