PIOMBINO: PARTE LA CONSULTA DEI GIOVANI

E’ stata istituita dal Comune di Piombino la Consulta dei giovani, un luogo di discussione e di proposta permanente che ha lo scopo di avvicinare i giovani alle istituzioni, di favorire il protagonismo giovanile e l’integrazione delle nuove generazioni nella comunità.

Il consiglio comunale ha infatti approvato all’unanimità il regolamento che ne regola il funzionamento, presentato dall’assessore Massimo Giuliani. “Uno strumento che potrà essere cambiato dagli stessi giovani partecipanti– ha detto Giuliani – sulla base delle necessità che potranno emergere”.
La Consulta è costituita dall’assessore o un suo delegato, da due rappresentanti del consiglio comunale, espressi dallo stesso consiglio, appartenenti uno all’area della maggioranza e uno all’area di minoranza, da un rappresentante di ciascun consiglio per ciascuna circoscrizione comunale, espresso dai consigli stessi, da un rappresentante degli studenti di ciascuno degli istituti d’istruzione superiore di 2° grado, pubblici e privati, da un rappresentante di ciascuna associazione giovanile del comune di Piombino, di ogni associazione studentesca, delle organizzazioni sindacali e delle organizzazioni politiche.

Tutti i componenti, ad eccezione dell’assessore o del suo delegato e dei consiglieri comunali, devono avere un’età compresa tra i 18 e i 32 anni. Restano in carica fino allo scioglimento del consiglio comunale o alla presentazione di rinuncia alla partecipazione.
Tra i compiti più importanti, la possibilità di esprimere ed elaborare progetti a favore dei giovani, di attivare strumenti di consultazione diretta e indiretta che coinvolgano il mondo giovanile nelle scelte che li riguardano, di promuovere dibattiti, incontri, iniziative e attività, di comunicare il più possibile con la comunità utilizzando gli strumenti a disposizione del comune.

Il compito dell’assessore sarà quello di assicurare il collegamento tra la consulta, il consiglio e la giunta, promuovendo la discussione sulle proposte che saranno avanzate di volta in volta.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 25.11.2005. Registrato sotto Senza categoria. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    41 mesi, 2 giorni, 17 ore, 39 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it