NOTIZIE BREVI DALLA VAL DI CORNIA DELL’11 NOVEMBRE

Nelle brevi di oggi parliamo del Cafaggio che inizia a tornare alla normalità dopo i danni del 21 ottobre; del prefetto che dona il tricolore agli studenti; di combat film che saranno trasmessi sabato 12 novembre; dell’inizio della stagione teatrale al metropolitan.
Leggi Tutto…

IL CAFAGGIO PROVA A TORNARE ALLA NORMALITA’

Dopo l’innondazione che ha colpito la frazione del Cafaggio e che oltre a lasciare danni nelle case e nelle campagne aveva anche sommerso di fango le strade della frazione è giunta l’ora di tornare alla normalità, con la rimozione della terra depositata sulla carreggiata delle strade dell’intero centro abitato.

L’operazione di pulizia sarà effettuata con idonea spazzatrice meccanica, sabato 12 novembre dall’ASIU di Piombino e pertanto l’amministrazione comunale informa i residenti della necessità di vietare la sosta veicolare lungo le strade interessate dalle predette opere di pulizia e di ripristino, al fine di consentirne un efficace pulizia ed evitare incidenti a persone o danni a cose.

Quindi a partire dalle ore 08.00 di sabato 12 novembre 2005 e sino al termine della pulizia meccanica delle strade è vietata la sosta veicolare, con rimozione coatta, su ambo i lati nelle seguenti vie della frazione di “Cafaggio”: Via della Repubblica e vicolo sul lato destro; Via delle Cascine; Via di Casalpiano, relativamente al tratto compreso tra Via della Repubblica e il torrente denominato «Riomerdancio».


PIOMBINO: IL PREFETTO DONA IL TRICOLORE AGLI STUDENTI DI TERZA MEDIA

Il Prefetto Giancarlo Trevisone sarà a Piombino venerdì 11 novembre consegnerà agli alunni delle terze classi della scuola media “A. Guardi” il vessillo simbolo dell’unità nazionale. Una consegna simbolica, a pochi giorni dalla ricorrenza del 4 novembre, definito giorno della “memoria comune degli Italiani” dal Presidente della Repubblica Ciampi perché l’unità d’Italia, l’indipendenza e la libertà sono conquiste che vanno difese ogni giorno.

A ricevere il Prefetto, rappresentante del governo sul territorio, alle 9,30 presso il plesso di via Torino, saranno il preside Maurizio Grassi e il sindaco Gianni Anselmi. I ragazzi delle terze saranno riuniti in un’unica aula e ad ognuno di loro sarà consegnata una bandiera tricolore. La cerimonia verrà ripetuta subito dopo nei plessi di via Togliatti e di Riotorto.
L’iniziativa, che si è svolta per la prima volta l’anno scorso soltanto a Livorno, viene estesa quest’anno, anche al Comune di Piombino.


1944: LA VAL DI CORNIA NEI COMBAT FILM AMERICANI

Il Comune di Piombino ha organizzato per sabato 12 novembre al Castello a partire dalle ore 17,30 una manifestazione dal titolo “La Città di Piombino nei Combat film alleati. Giugno 1944”. Verranno proiettati filmati originali e inediti sull’avanzata delle truppe alleate in Toscana e sull’arrivo dei soldati americani a Piombino nel giugno 1944. La scoperta del prezioso documento nei National Archivs di Washington è merito del giornalista storico Claudio Biscarini, direttore scientifico del Centro di documentazione internazionale storia militare.

Le scene in visione saranno comunque non montate, senza sonoro e commento informativo. Solo pochissime di queste furono effettivamente inserite nei documentari di quel tempo, la maggior parte rimase inedita. La proiezione che dura più di un’ora, accompagnerà lo spettatore attraverso la campagna militare in Toscana, con immagini riguardanti Porto Santo Stefano, Montalcino, Buonconvento, Massa Marittima, Siena, Pomarance, Cecina, Volterra, Colle Val d’Elsa per terminare con Piombino. Le scene relative alla nostra zona saranno caratterizzate da un volo di ricognizione a bassa quota sulla città bombardata, sui soldati in marcia in avvicinamento e sul ripristino delle attività portuali, quando Piombino fu dichiarata dal Comando logistico alleato al seguito dell’Armata, “area base”.

I settori di territorio della Val di Cornia da questo dipendenti furono organizzati in grandi magazzini all’aperto, oltre ad allestimenti per l’assistenza sanitaria ai militari, naturalmente con tutta la zona portuale e parte della città. Molti dei più anziani ricordano ancora le interminabili file di contenitori con viveri, medicinali, vestiario e generi di conforto dei depositi allestiti nelle località Coltie a Venturina e Caldanelle non lontano da Baratti. Furono sicuramente anche un aiuto per tutta la popolazione civile e contribuìrono alla sopravvivenza di molte famiglie in un momento tragico quale fu il passaggio del fronte di guerra.


PIOMBINO: MERCOLEDÌ 16 NOVEMBRE IL PRIMO SPETTACOLO DI DANZA

Ad inaugurare il cartellone teatrale del Metropolitan di Piombino, mercoledì 16 novembre, sarà la danza con il “Balletto d’Europa”, uno spettacolo ispirato ai capolavori classici di alcuni tra i più grandi musicisti e artisti del continente europeo, che si avvale della coreografia di Marinel Stefanescu, artista riconosciuto per la sua intensa attività a livello internazionale e Liliana Cosi, famosa ballerina milanese che ha al suo attivo una importante carriera di prima ballerina nei maggiori teatri europei.

Uno spettacolo di alto valore musicale oltre che ballettistico e al tempo stesso un omaggio all’Europa. Per la particolare varietà e brillantezza dei brani musicali scelti, la fantasia e la novità delle coreografie, lo spettacolo è particolarmente adatto al più vasto pubblico.

Da segnalare in cartellone quindi, oltre agli spettacoli più conosciuti come il Pirandello di Giulio Bosetti con “Così è se vi pare” e “Un’ora e mezzo di ritardo” con Stefania Sandrelli, la rappresentazione “I Polacchi”, già presentata a Chicago e a Berlino, con la regia di Marco Martinelli, una delle massime espressioni del teatro italiano. In occasione di questo spettacolo il regista terrà un laboratorio con gli studenti delle scuole superiori, che si svolgerà il giorno prima della rappresentazione.

Di grande rilievo, inoltre, anche per il successo ottenuto recentemente al Goldoni di Firenze, “Gli uccelli” di Aristofane, di Federico Tiezzi. Un’esplosione creativa intrisa di comicità e sarcasmo che legge l’antica Grecia alla luce dell’attualità, con evidenti riferimenti all’oggi che rendono ancora più suggestiva e coinvolgente la commedia.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 11.11.2005. Registrato sotto Senza categoria. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    17 mesi, 13 giorni, 10 ore, 17 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it