NOTIZIE BREVI DALLA VAL DI CORNIA DEL 1 NOVEMBRE 2005

Nelle brevi di oggi parliamo della mostra di Giovanna MAria Vanni a Campiglia; del boom di donazioni in Toscana; dell’accusa da parte del PRC di Piombino di scarsa trasparenza da parte del Sindaco Anselmi e la sua immediata replica; dell’importante incontro dell’Unione in Val di Cornia di Venerdì 4 novembre prossimo; della nuova scuola materna di Calamoresca; del 4 novembre giorno di unità nazionale; dell’ossevazione dell’opposizione di Marte al sole del prossimo 4 novembre e, per concludere, dell’atto di accusa da parte dei Verdi sulla sicurezza in agricoltura.
Leggi Tutto…

CAMPIGLIA M.MA: VANNI ESPONE FINO AL 6 NOVEMBRE

Fino al 6 novembre è aperta (17-19,30 feriali, festivi anche 10,30-12,30) nello spazio espositivo “Artecontemporanea” in piazza del Mercato a Campiglia una mostra di Giovanna Maria Vanni. Anche questa personale, come quella estiva, si propone con il felice titolo di “Quello che i girasoli non dicono”, frammento di una frase più estesa che termina con “a tutte le persone che li guardano, ma che dicono all’artista che legge una loro più profonda, reale o fantastica, personalità”.

Questa volta accanto alle figure discrete e riservate dei girasoli, pur sempre protagonisti, esplodono le luci delle mimose, quasi un finale di fuochi d’artificio, in effetti titolo di uno dei grandi luminosi quadri (soggetto appunto le mimose) così come “l’8 Marzo, la luce”. Una serie di piccoli acquerelli completa la mostra. Offrono piccole, delicate finestre sui paesaggi più rappresentativi di questa parte della Maremma.
Per informazioni è possibile telefonare ai numeri 0565.838875/838932 oppure 333.3934157.


PIOMBINO: BOOM DELLE DONAZIONI DI SANGUE ALL’AVIS

Grande incremento delle donazioni di sangue in Toscana, con la Val di Cornia che si segnala per un eccellente incremento nei mesi estivi, vicino al 20 per cento; in Toscana dopo un luglio in linea con i primi mesi dell’anno (più 3,5%) è arrivato un risultato straordinario in agosto (più 15,2%).

Un risultato davvero eccezionale quello di agosto, che con un incremento percentuale del 15,2% pari a 1080 prelievi in più rispetto allo stesso mese del 2004, raggiunge quota 8.176 donazioni, superando così la raccolta di gennaio, febbraio e giugno. Agosto dunque non è più il fanalino di coda dell’anno. Da segnalare l’apporto della provincia di Livorno, di cui la nostra Avis zonale fa parte, che nei due mesi ha registrato una crescita del 20%.

Nel dettaglio l’Avis Piombino dal primo gennaio al 30 settembre ha raccolto 1.156 donazioni di sangue intero (62 in più) e 622 di plasma (più 68). Sommando anche i risultati delle sezioni Avis di Suvereto, San Vincenzo e Campiglia la Val di Cornia ha raccolto nei primi nove mesi dell’anno 1633 donazioni di sanbgue intero (più 107) e 758 di plasma (più 102). Insomma in totale 209 donazioni in più, con la soddisfazione dell’arrivo di 77 nuovi donatori.


RIFONDAZIONE: «MA IL SINDACO ANSELMI E’ COME NAPOLEONE»?

«Sarà stato influenzato dal prossimo film di Virzì, ma questo Sindaco della nostra città vuole diventare come Napoleone ?» Così esordisce Michela Batistoni Capogruppo al Consiglio Comunale di Piombino di PRC, e, riflettendo sul valzer di poltrone in consiglio comunale continua «ad appena un anno dalle elezioni opera un bel rimpasto di Giunta degno dei fasti della vecchia DC e non si degna di informare ufficialmente i gruppi consiliari né quelli di maggioranza né tantomeno quelli delle opposizioni».

«Di tutte le manovre tra i partiti della maggioranza per le poltrone degli assessorati i consiglieri comunali devono essere informati solo dalla stampa. E così al prossimo consiglio comunale del 7 novembre interverranno i nuovi assessori senza che il Sindaco abbia avuto almeno la cortesia istituzionale (lasciamo perdere, per carità di patria, la democrazia) di presentare “prima” le scelte sugli assessorati».

«Chissà cosa giustamente avrebbero detto Fassino o Rutelli se Berlusconi si fosse comportato così verso il Parlamento in occasione degli innumerevoli rimpasti del centrodestra governativo. Insomma, ci piacerebbe sapere a questo punto quale idea di democrazia ha il nostro Sindaco e la domanda è tanto più importante se si pensa che all’orizzonte si profila un altro rimpasto di Giunta (a proposito, ma non poteva fare tutto insieme ?). Vuole fare “l’uomo solo al comando” ? Visto lo stato di attuazione dei suoi stessi programmi non ci sembra proprio che abbia il passo di Fausto Coppi».

Michela Batistoni (Capogruppo al Consiglio Comunale di Piombino di PRC)


ANSELMI: «NUOVI ASSESSORI PRESENTATI NEL PROSSIMO CONSIGLIO»

In riferimento alle esternazioni di Michela Batistoni il sindaco ha replicato così:

«Mi riferisco all’intervento di Michela Batistoni sui cambiamenti apportati alla giunta comunale recentemente.
Su di esso preferisco lasciare il giudizio ai lettori. Mi corre però l’obbligo di far sapere, a chi non è tenuto a conoscere le norme in materia, che la nomina degli assessori spetta al sindaco il quale è tenuto a darne comunicazione al consiglio comunale nella sua prima seduta; cosa che farò appunto lunedì 7 novembre. In quella data il consiglio comunale è stato convocato per discutere in particolare dei tagli operati dal governo sulle risorse per i servizi erogati dagli enti locali».

Gianni Anselmi (Sindaco di Piombino)


UNIONE: VENERDI’ LA PRIMA RIUNIONE DOPO LE PRIMARIE

Passate le primarie del centro-sinistra, che hanno rivelato anche nella nostra zona un diffuso sentimento di unità e di partecipazione, i promotori del cosiddetto “appello dei 25” hanno
indetto una assemblea aperta per giovedì 3 novembre alle ore 21 presso la sede dell’Arci a Piombino, per riprendere la discussione sul percorso e sul programma dell’Unione.

Tutti possono intervenire per portare il proprio contributo e consolidare l’Unione in vista delle
elezioni politiche della prossima primavera. Con questa tappa i “25” e gli oltre cento aderenti all’Appello intendono sollecitare la creazione di un coordinamento dell’Unione allargato a rappresentanti della società civile e dei gruppi tematici per la discussione del programma,
così come pubblicamente stabilito dall’intera coalizione dell’Unione nello scorso mese di agosto, convinti che non bisogna lasciare cadere l’esperienza di partecipazione e l’entusiasmo che le primarie hanno dimostrato.

SI INAUGURA LA NUOVA SEZIONE DI SCUOLA MATERNA DI CALAMORESCA

Alla presenza del sindaco Gianni Anselmi e dell’assessore alla Pubblica Istruzione Anna Tempestini si inaugura lunedì 31 ottobre alle ore 9,00 la nuova sezione di scuola materna di Calamoresca. Con l’inaugurazione prenderà avvio lo stesso giorno anche l’attività didattica. La nuova classe ospiterà 28 bambini in più, con un incremento significativo dell’offerta educativa da parte del Comune, che oggi, con le strutture a disposizione, può accogliere complessivamente circa 605 bambini nella fascia di età tra i 3 e i 5 anni.

“E’ una risposta importante –commenta l’assessore Tempestini – alle richieste delle famiglie e alla riduzione delle liste d’attesa.” Rispetto all’anno precedente, infatti, la lista d’attesa per la materna si riduce di circa 10 unità, passando da 63 bambini a 52 circa, considerando anche il boom delle nascite che si è verificato nel 2002 e che ha portato ad un forte aumento delle iscrizioni per quest’anno scolastico. Di questi 52, inoltre, 21 frequentano già la scuola materna San Francesco, una scuola paritaria che riceve finanziamenti regionali, riducendo quindi il numero degli esclusi effettivi a 31. I lavori per la realizzazione della nuova sezione, iniziati a luglio con la chiusura estiva del plesso scolastico, sono costati al Comune 210 mila euro.

4 NOVEMBRE IL GIORNO DELL’UNITÀ NAZIONALE A CAMPIGLIA

Il comune di Campiglia Marittima, celebra nella giornata di domenica 6 novembre la festività del “4 novembre”. Questa data si ricorda e si festeggia come giorno dell’unità nazionale, dando significato all’ identità di cittadini italiani, e ricordando le persone che hanno immolato la vita per il nostro paese.

Le iniziative organizzate dal comune di Campiglia hanno inizio di prima mattina (alle 8,00) con la celebrazione della Santa Messa nella chiesa parrocchiale di San Lorenzo, dopo la cerimonia, (ore 9.00), accompagnato dal Corpo Musicale Rossini, partirà da Piazza Mazzini il tradizionale corteo che percorrerà Via Roma, Piazza della Repubblica, Via Buozzi, Via Moro, per arrivare a Piazza Gallistru dove si deporrà la corona di alloro in memoria dei caduti.

Alle ore 10,30 la commemorazione proseguirà, spostandosi dal centro storico di Campiglia a quello di Venturina, dove il corteo, con la partecipazione della Filarmonica Mascagni percorrerà, partendo dal Piazzale della Delegazione comunale, Viale della Fiera, Via Dante Alighieri, Via Indipendenza e fino a Largo Sbarretti, anche qui si deporrà una corona d’alloro ai piedi della lapide dei caduti e si concluderà la cerimonia.


PIOMBINO: OSSERVIAMO MARTE ALL’OSSERVATORIO IL 4 NOVEMBRE

L’ultimo evento astronomico di rilievo del 2005 è rappresentato dalla opposizione di Marte al Sole; Venerdì 4 Novembre alle ore 21,00 presso l’osservatorio astronomico di Punta Falcone a Piombino serata osservativa pubblica – condizioni meteo permettendo – di questo straordinario evento astronomico.

Da diverse settimane il pianeta rosso è il protagonista incontrastato delle notti d’Autunno. Raggiunta la minima distanza dalla Terra il 30 ottobre, Marte si troverà in opposizione al Sole il 7 novembre: quando il Sole tramonta Marte sorge dalla parte opposta e sale in cielo dove rimane visibile per l’intera notte. Il diametro apparente del pianeta sarà di poco inferiore ai 20 secondi d’arco – appena il 20% in meno della grande opposizione del 2003. Dovremo attendere il 2018 per rivedere il pianeta alle medesime condizioni.

La UAI – Unione Astrofili Italiani – invita il pubblico a partecipare alle “Serate di osservazione di Marte all’opposizione”. La data prescelta per promuovere l’evento è il 4 novembre in quanto in quella stessa sera sarà osservabile, nelle prime ore dopo il tramonto del Sole, anche la congiunzione Luna-Venere. Numerose associazioni di astrofili organizzeranno, sia il 4 novembre che nei giorni prossimi a tale data, manifestazioni e serate osservative dedicate a Marte ed al cielo d’Autunno. Segnaliamo in particolare le iniziative del ciclo “L’Autunno Marziano” presso il Planetario di Ravenna.


VERDI: TROPPE MORTI, MANCA SICUREZZA IN AGRICOLTURA

«Ieri a Suvereto un uomo è stato gravemente ferito dal suo trattore che si è ribaltato», ha dichiarato Anna Marrocco, assessore provinciale, «solo tre giorni dopo che a Pontremoli è morto un altro agricoltore sempre schiacciato sotto il trattore».

Anna Marrocco, Mario Lupi, capogruppo dei Verdi in Consiglio Regionale e Fabio Roggiolani, consigliere Verdi e Presidente della Commissione Sanità, sottolineano come «queste morti, che ormai in Toscana ammontano a circa trenta ogni anno, coinvolgendo anche minori, potrebbero essere evitate con l’approvazione della legge che i Verdi hanno presentato da più di tre anni e che è ora di nuovo all’ordine del giorno della discussione delle Commissioni congiunte Agricoltura e Sanità».

«Questa proposta di legge non è punitiva – continua Anna Marrocco – consente a chi viene verbalizzato di non pagare la sanzione sospendendola per sei mesi in cambio della messa a norma di sicurezza del veicolo agricolo.
E’ una legge nelle piene facoltà della Regione Toscana trattandosi di legislazione concorrente e che assegna agli agricoltori, ma anche agli hobbysti possessori di macchine agricole, contributi per la messa a norma delle macchine stesse».

«Inoltre – sostengono Marrocco, Lupi e Roggiolani – viene da molti convegni della Commissione Lavoro svolti in tutte le Province della Toscana e che, per quanto attiene all’uso di sostanze chimiche a contatto con lavoratrici in gravidanza, anche concordata con la Commissione Pari Opportunità. Non approvarla, pur con tutte le modifiche utili e necessarie, rappresenta un atto di irresponsabilità civile e politica che stigmatizziamo. Mettere una barra antiribaltamento alle vecchie macchine agricole che sono ormai fuori legge da oltre dieci anni è non solo possibile ma può salvare davvero tante vite umane».

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 1.11.2005. Registrato sotto Senza categoria. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    16 mesi, 14 giorni, 19 ore, 29 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it