SI CROCIFIGGE PER OTTENERE LA CUSTODIA DEL FIGLIO

Aldo Forte, un genitore separato riminese, a partire dal 24 ottobre 2005 alle 9.00 si è crocifisso davanti al Tribunale Nuovo in Via Flaminia per rappresentare il calvario che tutti i Genitori separati italiani attraversano a seguito dell’applicazione indiscriminata dell’affido dei figli ad un solo genitore, sistematicamente adottata dai giudici nei Tribunali italiani.

La singolare protesta continuerà anche domani 25 ottobre e il 26 ottobre, con la partecipazione degli appartenenti alle seguenti Associazioni: Associazione Genitori Separati (PG) – Caro Papà (CE) – Papà Separati (NA-ROMA-TS) – Fathers4justice (MI) – Ge.Fi.S. (MI), che a partire dalle ore 09,00 manifesteranno davanti allo stesso Tribunale di Rimini.

Da anni le cinque associazioni lottano per combattere le ingiustizie e disparità di trattamento nei casi di Separazione ed Affido dei Minori in Italia. I Genitori Italiani non affidatari sono veramente stanchi di queste ingiustizie perpetrate sistematicamente nei Tribunali Civili e per i Minorenni italiani.

Per ulteriori informazioni riferirsi al sito del Ge.Fi.S. all”indirizzo internet:
http://xoomer.virgilio.it/geni_e_figli , oppure contattando il n°3472297039.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 24.10.2005. Registrato sotto Senza categoria. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 29 giorni, 18 ore, 33 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it