NOTIZIE BREVI DALLA VAL DI CORNIA DEL 13 OTTOBRE 2005

Nelle brevi di oggi parliamo del ciclo di incontri sui diritti degli animali che si terrà a Piombino, dell’interessante accordo tra parchi Val di Cornia e gli altri parchi della Toscana Maremmana per promuovere congiuntamente tutto il territorio, del progetto del comune di San Vincenzo per raggiungere la certificazione EMAS, e dell’incontro di Venerdì prossimo della Pastorale Sociale e del Lavoro del Vicariato di Piombino.
Leggi Tutto… (News del 13-10-2005)

PIOMBINO: AL VIA UN CICLO DI CONFERENZE SUI DIRITTI DEGLI ANIMALI

Dal primo settembre ha aperto l’ufficio per i diritti degli animali nel palazzo comunale di Piombino, ed è parte della strategia che l’amministrazione comunale segue per promuovere la sensibilità collettiva verso gli animali; migliorare la qualità della vita degli animali favorendo la conviveza con le attività umane; prevenire e ridurre il randagismo e gli abbandoni.

«La presenza dell’ufficio per i diritti degli animali – spiega il comunicato – dà rilevanza istituzionale non solo agli indirizzi e agli obiettivi politici, ma anche alle azioni e ai servizi sinora garantiti in questo settore, dall’Enpa e dalle altre associazioni animaliste, riconoscendo il fondamentale ruolo svolto dal volontariato cittadino nella gestione del canile municipale e delle colonie feline». Così l’Ufficio per i diritti degli animali ha organizzato un ciclo di conferenze «per iniziare con la collettività locale e gli esperti del settore un percorso di confronto e di approfondimento su temi attuali e problematiche di interesse generale».

Il programma:
Giovedì prossimo 20 ottobre con “La prevenzione del randagismo” con Marco Innocenti Degli, presidente del consiglio nazionale della Protezione animali e coordinatore regionale dell’Enpa in Toscana.
Giovedì 24 novembre: “La fauna selvatica in ambiente urbano” con Paolo Maria Politi, consulente naturalistico Wwf Italia.
Giovedì 19 gennaio: “L’utilizzo degli animali nella sperimentazione”, in collaborazione con la Lega Anti Vivisezione.

Gli incontri si svolgeranno sempre con inizio alle 16 nella sala consiliare del Comune di Piombino in via Ferruccio, 4. In occasione dei tre incontri sarà distribuito ai partecipanti materiale informativo e di approfondimento sugli argomenti trattati. Il pubblico avrà possibilità d’intervento e confronto con i relatori.


ACCORDO TRA I PARCHI DELLA TOSCANA MAREMMANA

I parchi della Val di Cornia tentano un nuovo lancio promozionale: una carta, che si può acquistare alle biglietterie di ingresso, con cui avere sconti speciali per visitare anche altre aree di pregio ambientale della costa toscana. L’iniziativa è stata presentata in una conferenza stampa alla Società parchi, dove il presidente Massimo Zucconi ha spiegato l’importanza di collaborare, di «fare sistema».

«Siamo all’inizio di un percorso – dice Zucconi – speriamo che questa iniziativa domani si allarghi anche agli enti parchi». Prossimo passo: una carta unica per tutte le zone da visitare.
L’iniziativa, in pratica, vuole indurre il visitatore di questa zona a conoscere tutto quello che il territorio può offrire anche nelle vicinanze. Una rete di informazioni, aree visitabili, sconti. Ecco il progetto e alcune iniziative pilota spiegate ieri in conferenza stampa.
Il progetto. Coinvolge i Parchi della Val di Cornia, il Parco archeologico città del tufo, il Parco minerario dell’Isola d’Elba, il Centro di biologia marina di Piombino e la riserva naturale oasi Wwf “Padule Orti Bottagone”.
Un progetto turistico che si basa su iniziative promozionali congiunte, con sconti reciproci sui biglietti d’ingresso per visitatori singoli, gruppi e scolaresche, oltre allo sviluppo di progetti integrati di visita.

«Nel segno degli etruschi», è il nome del percorso tra mare e natura, dal golfo di Baratti ai siti di Sorano, Manciano e Pitigliano, del Parco archeologico città del tufo. L’itinerario nasce dalla collaborazione tra società Parchi Val di Cornia e Ati, tra il consorzio Arethusa e la società cooperativa Zoe. Obiettivo è quello di scoprire i tesori della storia e un paesaggio reso unico dall’attività dell’uomo, e tutto con il 20% di sconto.

«Sulle rotte del ferro» è un percorso di due giorni, aperto a gruppi e scolaresche, per visitare i reperti della storia mineraria custoditi nel parco minerario dell’Isola d’Elba a Rio Marina e nel Parco archeologico di Baratti e Populonia. Si possono visitare miniere a cielo aperto e segni dell’attività estrattiva lungo un arco di tempo che va dal VII secolo avanti Cristo fino ai giorni nostri.

«Natura e archeologia» propone invece ogni sabato un itinerario dal bosco alla palude, dalla riserva naturale Oasi Wwf Orti Bottagone al Parco costiero della Sterpaia. Un viaggio alla scoperta di un ambiente particolarmente ricco di vita. Il progetto piace anche al Wwf, dove Paolo Politi sottolinea l’importanza di lavorare in rete. Alla domenica invece visita al paesaggio senza tempo custodito nel parco archeologico di Baratti e Populonia.

«Dalla necropoli al mare» propone invece l’abbinamento di storia e biologia sul tema degli etruschi. Un itinerario per scoprire, con i biologi dell’Istituto di biologia marina di Piombino, i segreti delle acque costiere, conchiglie, alghe e crostacei da esaminare agli stereomicroscopi.
All’istituto di biologia marina, Roberto Bedini spiega anche l’importanza di allargare il lavoro al di là del periodo delle visite scolastiche, per esempio con giri in battello e vista sui fondali del golfo.


S. VINCENZO PUNTA ALLA CERTIFICAZIONE AMBIENTALE EMAS

San Vincenzo compie il suo primo passo verso la certificazione ambientale, con la pubblicazione del bando per individuare la società di consulenza che seguirà il Comune nel percorso di impostazione e conseguimento dell’obiettivo.

«Un obiettivo ambizioso, che solo pochi Comuni in Italia fino ad oggi hanno conseguito, e che significa essenzialmente una cosa: qualificazione in termini di efficienza e di sostenibilità ambientale dei processi amministrativi e dei servizi offerti nel del territorio», sottolinea l’assessore Elisa Cecchini, «Emas, è una certificazione ambientale di tutto il territorio comunale. La prima è rilasciata dagli enti certificatori italiani, la seconda invece è di livello europeo. Noi abbiamo deciso di puntare al traguardo più alto, perché per un comune turistico come il nostro, credo sia fondamentale che il marchio della certificazione ambientale possa essere speso per tutto il territorio comunale, non solo per la pubblica amministrazione».

Le società interessate al bando dovranno formulare la loro proposta entro le ore 12 del 21 ottobre.


PIOMBINO: VENERDI L’INCONTRO DELLA PASTORALE DEL LAVORO

La pastorale sociale e del lavoro del vicariato di Piombino invita tutti gli interessati all’incontro di
Venerdì 14 ottobre alle ore 21 presso il Circolo S. Antimo in via XX Settembre per scambiarsi opinioni sulla situazione della fabbrica Lucchini/Severstal e le prospettive future della città di Piombino.

«E’ importante riflettere, sia per i cattolici che non, sulle conseguenze per la salute, il lavoro e l’occupazione della nostra città delle coraggiose decisioni assunte recentemente dalla Giunta comunale».
«Essendo il problema – continua l’ufficio della pastorale sociale e del lavoro – non solo di chi lavora direttamente in fabbrica, ma ovviamente, tocca anche la salute di tutti i cittadini ed anche il futuro dell’intera città, perché le possibili ricadute occupazionali coinvolgerebbero senz’altro anche chi svolge mestieri e professioni non legate all’Acciaierie.
E’ quindi necessaria una presa di coscienza anche per sviluppare eventuali future azioni di solidarietà nei confronti dei lavoratori della fabbrica».

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 13.10.2005. Registrato sotto Senza categoria. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    17 mesi, 16 giorni, 4 ore, 50 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it