PIOMBINO: OK IN CONSIGLIO AL PIANO DELLA COSTA URBANA

Approvato in consiglio comunale il piano della costa urbana con i voti favorevoli dei partiti della maggioranza e di una parte della minoranza. A favore del piano, che disciplina l’uso e l’assetto della fascia costiera tra Punta Semaforo fino a spiaggia lunga, si sono espressi, oltre ai partiti della maggioranza, anche Verdi, Amerini di AN e Roberto Batistoni della lista civica per la tua città. Contrari Rifondazione Comunista e Graziella Guglielmi della lista civica. Astenuto Paolo Bianchi di AN.

Un voto articolato che ha fatto registrare comunque un consenso ampio e trasversale per questo importante strumento urbanistico che vuole incidere sugli sviluppi futuri della città dal punto di vista urbanistico, ambientale, turistico ed economico. Il piano, che è frutto di un lavoro di consultazione e di coinvolgimento avviato dall’amministrazione dal mese di giugno, ha subito in questi mesi delle modifiche accogliendo osservazioni e proposte avanzate da partiti politici e associazioni. Un percorso apprezzato in modo particolare dai Verdi che hanno ottenuto l’accoglimento di quasi tutte le loro richieste. Tra queste, la scelta di lasciare ad un uso pubblico la spiaggia di via Amendola, senza concessioni balneari, l’accettazione del cosiddetto pacchetto ecoefficienza sulla bioedilizia e bioclimatica, sul risparmio energetico e delle risorse idriche per il recupero dei nuovi edifici.

Leggi Tutto…

Nettamente contraria invece la posizione di Rifondazione Comunista che ha definito il piano come un progetto finalizzato soprattutto alla volontà di sfruttare il territorio, più che alla sua preservazione. Tra i punti critici individuati, Rifondazioni ha parlato dei Macelli, manifestando contrarietà alla realizzazione del centro benessere e della piscina in un’area vicino al cimitero, della Lega Navale e della necessità di mantenere la convenzione con il Centro Velico, di Spiaggia Lunga e della contrarietà nei confronti di un servizio di bus navetta. Nelle sue dichiarazioni di voto, inoltre, il consigliere di Rifondazione Alessandro Favilli, ha dichiarato di non essere stato sufficientemente coinvolto nel processo di discussione e di confronto politico che ha preceduto la discussione in consiglio.
Per il resto gli interventi che si sono succeduti, hanno manifestato un generale apprezzamento per i contenuti del piano che si propone di valorizzare questo lungo tratto di costa e di favorire una maggiore e migliore integrazione tra la città e i suo mare, considerato un fattore di attrazione turistica ma anche un forte elemento identitario.

Nello specifico, i contenuti progettuali del piano hanno individuato due aree a parco, il parco urbano della Tolla e quello del Falcone-Spiaggia Lunga; l’ambito della Costa Urbana che comprende gli ambiti unitari di intervento nell’area ex Macelli, in piazza Bovio, in via Amendola da affidare a soggetti privati sulla base di bandi; chioschi di ristoro e attrezzature nelle aree a verde in viale del Popolo, area “Bernardini” e nell’area dei giardini pubblici in largo G. Fattori; un sistema di percorsi e di collegamenti dal Cimitero a Cittadella e da viale Amendola a Salivoli, la fruibilità delle spiagge che consentirà di incrementare di circa 8.500 mq la quantità di litorale accessibile; interventi di ripascimento per la spiaggetta sotto piazza Bovio, la spiaggia del Canaletto, via Amendola e “Bernardini”, gli interventi previsti per le strutture esistenti.

Il piano sarà presentato alla cittadinanza venerdì 16 settembre alle 21,00 al Rivellino.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 15.9.2005. Registrato sotto Senza categoria. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    16 mesi, 14 giorni, 18 ore, 48 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it