IL CHITARRISTA MARCO DEL GRECO E «ANIMAE VOCES» IN CONCERTO

Lunedì 18 alle ore 21,30 nella piazza del castello di Populonia si svolgerà il concerto del chitarrista romano Marco Del Greco e della formazione vocale “Animae Voces” di Firenze, evento organizzato dall’associazione culturale “Etruria Classica” e dal Comune di Piombino, assessorato alla Cultura.

La prima parte del concerto è dedicata all’ascolto di alcuni brani classici di Isaac Albeniz, Francisco Tarrega, Roland Dyens, Emilia Giuliani, interpretati dal giovane chitarrista Marco Del Greco, promettente esponente della Scuola Chitarristica romana di “S. Cecilia”. Entrato giovanissimo al Conservatorio di Musica di “S. Cecilia di Roma, nella classe di chitarra del Maestro Carlo Carfagna, Del Greco ha studiato chitarra flamenca con Juan Lorenzo e chitarra jazz con Fabio Zeppetella. Ha vinto numerosi concorsi internazionali e nazionali, tra i quali anche l’ultima edizione del concorso “Riviera Etrusca” di Piombino ed ha al suo attivo numerosi concerti in tutta Italia e all’estero, sia come solista che con l’Orchestra del Conservatorio “S. Cecilia”. Nel 2005, grazie al 1° premio al concorso dell’Associazione Giovanile Musicale, ha vinto una tornée come solista nelle principali città italiane.

Nella seconda parte del concerto, invece, la Corale Animae Voces, formata da circa 40 elementi, presenterà un repertorio molto ampio e originale che spazia dalla polifonia classica, al gospel alla musica etnica, con un’attenzione particolare alla ricerca di brani tratti da tradizioni culturali diverse. Si avvale della collaborazione del violinista e compositore Andrea Farolfi, del chitarrista Paolo Gabbanini e del percussionista Lorenzo Ressel.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 18.7.2005. Registrato sotto Senza categoria. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO MANCA AL TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON LA CEVITAL DI ISSAD REBRAB?

    Se non viene rescisso il contratto, o rinnovato l'accordo di programma, dal 1° luglio Rebrab non avrà più vincoli con lo Stato italiano, diventerà "Padrone" a tutti gli effetti, e potrà disporre delle sue società e del personale in queste assunto come meglio crederà. Questo avverrà
    3 mesi, 22 giorni, 9 ore, 33 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. P.I. 01409010491
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2015 CorriereEtrusco.it