UNA «FABBRICA DI IDEE» NEL NUOVO FILM DI ORLANDINI

Venerdì 27 maggio in Piazza Verdi a Piombino presentazione pubblica del Film «Fabbrica», le cui riprese inizieranno a partire dal 30 maggio 2005, pellicola che avrà come soggetto principale il tema del lavoro e delle sue implicazioni sociali, in relazione a una famiglia di operai dove il padre resta disoccupato.

Alla conferenza stampa condotta dalla giornalista Maria Antonietta Schiavina erano presenti il regista Simone Orlandini, l’Assessore alla cultura Dell’Omodarme e alcuni dei protagonisti di questa pellicola, ma non Lina Sastri impedita da altri impegni.
«Dopo aver visitato la città e il territorio – ha commentato l’assessore alla cultura Dell’Omodarme – il regista ha deciso di filmare una buona parte delle scene in centro e nell’area archeologica di Baratti, per ragioni estetiche ed esigenze fotografiche. Una scelta che sicuramente contribuisce alla valorizzazione della nostra zona».

Il regista Orlandini invece ha voluto presentare i protagonisti tra i quali spicca il piombinese Pino Bertelli, ha voluto illustrare le caratteristiche della pellicola, spiegando che non si tratta di un documentario ma di pura finction e che si tratta di un film drammatico.
Alla domanda se a dieci anni da “La Bella vita” di Virzi, non si ritenesse un po’ responsabile nei confronti della città della quale viene presentato solo il lato “Fabbrica”, il regista ha fatto capire al pubblico presente che «la location è solo una “scusa” per raccontare la storia del film, che sarebbe potuto essere girato in una qualsiasi altra città, visto che in definitiva parla di un uomo che è stato licenziato e che la fabbrica in realtà si vede in solo due minuti di film».
«Mentre – prosegue Orlandini – per il titolo “Fabbrica”, o meglio “Factory” visto che la pellicola farà parte di una trilogia che sarà distribuita anche in Canada, la parola fabbrica è intesa non come industria ma come “fabbrica di idee”, contenitore di varie realtà della vita».

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 28.5.2005. Registrato sotto Senza categoria. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata quella di vero inizio della crisi economica di Piombino. Da allora sono passati solo
    5 mesi, 12 giorni, 20 ore, 28 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. P.I. 01409010491
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2015 CorriereEtrusco.it