VENTURINA: IN ARRIVO IL NUOVO C.I.A.F. DA 639 MILA EURO

La Regione Toscana ha finanziato la costruzione di un nuovo Centro dedicato all’Infanzia, adolescenza e famiglia (C.I.A.F.) per rinnovare ed ampliare la collocazione ormai inadeguata di via dell’Unità a Venturina. Al progetto stanno lavorano congiuntamente i settori politiche giovanili e sociali e quello dei lavori pubblici.

Il nuovo edificio sorgerà nell’area del centro scolastico Altobelli e sarà quindi inserito in un contesto urbano certamente adatto per il tipo di attività, con spazi aperti verdi e parcheggi vicini. Ludoteca e Informagiovani proseguiranno e potranno incrementare la loro attività in questa nuova sede che presenta caratteristiche innovative dal punto di vista ambientale e tecnologico.

Leggi Tutto…


Come sarà il nuovo Ciaf. In una superficie coperta di 815 mq. E circa 2.700 mc. saranno distribuite le numerose funzioni del centro per le attività dell’infanzia i giovani e la famiglia: una sala per le attività comuni e riunioni, la nuova sede Informagiovani che disporrà di due uffici amministrativi, emeroteca e aula d’informatica e tre aule dedicate alle attività specifiche del C.I.A.F; la prima aula Ciaf per i bambini da 0 a 3 anni, la seconda riservata ai bambini da 3 a 6 anni e infine una terza suddivisa per le fasce d’età da 6 a 14 e per i ragazzi da 14 a 18 anni.

Il progetto presenta un edificio luminoso e gradevole curato in tutti i dettagli, dalle pareti divisorie mobili per garantire la massima flessibilità compositiva di ambienti fino all’ingresso principale porticato pensato per offrire un primo punto d’incontro ed informazione. Una parte importante è costituita dagli aspetti tecnici innovativi ed ecologici: introduzione di elementi di bioedilizia, impianti elettrici con cavi schermati, impianto per sfruttare l’energia solare per riscaldare, produrre acqua calda ed energia elettrica aggiuntiva a quella della rete.

I costi. Il costo dell’opera è stimato in 800.000,00 euro su cui il Comune di Campiglia ha ottenuto un finanziamento di 640.000 euro alla Regione Toscana sul “Bando per la costruzione di servizi per l’infanzia e l’adolescenza”.

Dei 65 progetti pervenuti alla regione alla scadenza del Bando per la costruzione di servizi per l’infanzia e l’adolescenza “Delibera CIPE n.20/2004” approvato con Decreto n. 8038/2004, 4 progetti sono stati esclusi e 12 sono risultati non ammissibili a finanziamento. Dei rimanenti 49, tutti ritenuti ammissibili, è stata stilata una graduatoria e i primi 20 progetti hanno ottenuto il finanziamento per un totale di euro 5.673.986,90, tra questi, quindi anche il progetto del Ciaf di Venturina. Dei 20 progetti ammessi quello di Campiglia ha ricevuto il finanziamento maggiore.

I tempi. In maggio il consiglio regionale dovrà deliberare, dopodiché, trattandosi di fondi statali veicolati dalla regione, sarà necessaria la firma del protocollo d’intesa con il ministero delle finanze che viene considerato solo un atto formale dato che è già stato firmato un accordo preventivo. Alla fine del 2005 o inizio 2006 il Comune bandirà la gara d’appalto, l’inizio dei lavori è previsto a metà 2006 e il loro completamento nel giro di 18 mesi, quindi entro la legislatura si potrà tagliare il nastro.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 18.3.2005. Registrato sotto Senza categoria. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO MANCA AL TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON LA CEVITAL DI ISSAD REBRAB?

    Se non viene rescisso il contratto, o rinnovato l'accordo di programma, dal 1° luglio Rebrab non avrà più vincoli con lo Stato italiano, diventerà "Padrone" a tutti gli effetti, e potrà disporre delle sue società e del personale in queste assunto come meglio crederà. Questo avverrà
    3 mesi, 16 giorni, 13 ore, 18 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. P.I. 01409010491
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2015 CorriereEtrusco.it