CONVEGNO SULLE PROBLEMATICHE ADOLESCENZIALI

Istituzioni, esperti ed operatori del settore si confrontano a Piombino, in una giornata di studio e confronto sulle problematiche giovanili.

“Gli adolescenti oggi, tra comportamenti trasgressivi e modelli educativi”: è questo il tema del seminario organizzato dal Comune di Piombino per il prossimo 28 febbraio. Quella che è stata definita Giornata delle politiche adolescenziali, si configura essenzialmente come un’occasione di approfondimento e approccio multidisciplinare, destinata agli addetti ai lavori, ma aperta anche al pubblico.

L’argomento, di estrema attualità e generale interesse, sarà oggetto di un confronto a tutto campo tra i rappresentanti delle istituzioni, esperti ed operatori del settore, cittadini. Partendo, ovviamente, dall’analisi del contesto sociale che, specie negli ultimi anni, ha seguito un processo di rapida trasformazione, in cui sono emersi fenomeni tipici del disagio giovanile, già diffusi nelle aree metropolitane: bullismo, abbandono scolastico, atteggiamenti trasgressivi, depressione, sono alcune delle nuove problematiche che non risparmiano la provincia.

E anche se, come risulta dai dati ufficiali, la tendenza non sembra in aumento, si è deciso di avviare un percorso di riflessione, che si propone di coinvolgere l’intera comunità locale, sulle cause, gli approcci, le strategie da adottare per la prevenzione di una condizione che va dalle difficoltà “fisiologiche” di crescita, ai casi di minori “a rischio”, fino ai casi di “devianza” vera e propria.

Leggi Tutto…

L’obiettivo è di costruire un sistema di riferimento in grado di aiutare sempre più i ragazzi ad affermare la propria personalità, riconoscendo i loro bisogni, offrendo adeguate opportunità di crescita, valorizzando le loro capacità e attitudini, anche mettendo in discussione i modelli educativi proposti dagli adulti, nei diversi ambienti di relazione e per i rispettivi ruoli. Un progetto ambizioso, quindi, la cui finalità consiste nella ricerca di presupposti condivisi per nuovi stili educativi. In questo senso, l’incontro può essere visto come un primo importante passo verso la programmazione di indirizzi, servizi e interventi coordinati, non solo tra i soggetti istituzionali, ma anche con le organizzazioni della sicurezza e della tutela, le scuole, le associazioni, le famiglie.


Lunedì 28 febbraio
Palazzo Comunale – Sala del Consiglio

Ore 15,30 Introduzione
Gianni Anselmi, Sindaco Comune di Piombino
Monica Giuntini, Assessorato alla pubblica istruzione Provincia di Livorno
Anna Tempestini, Assessore alle Politiche sociali Comune di Piombino

Ore 16 Comunicazioni
· Adolescenti in Val di Cornia: livello dei bisogni e sistema dei servizi
Neda Caroti Responsabile dell’Unità Funzionale Assistenza sociale dell’Asl 6 Zona Val di Cornia
· Adolescenti e sistema scolastico locale: aspettative, risposte e problemi aperti
Maurizio Grassi, Dirigente scolastico Scuola Media A.Guardi di Piombino,

Ore 16,45 Relazioni
· Adolescenza e sistema formativo integrato
Enzo Catarsi, Docente universitario e Consulente Istituto degli Innocenti di Firenze
· Essere adolescenti ed essere famiglie oggi
Mauro Pardini, Responsabile Ufficio Progettazione interventi psicopedagogici del Comune di Livorno

Ore 18 Dibattito

Ore 19,15 Conclusioni
Anna Tempestini, Assessore Politiche sociali Comune di Piombino

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 26.2.2005. Registrato sotto Senza categoria. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata quella di vero inizio della crisi economica di Piombino. Da allora sono passati solo
    5 mesi, 10 giorni, 11 ore, 6 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. P.I. 01409010491
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2015 CorriereEtrusco.it