I NEGOZIANTI SI ORGANIZZANO CONTRO I SUPERMARKET

Piombino (LI) – E’ stato presentato il progetto dei centri commerciali naturali di prossima realizzazione in città, e negli altri comuni della Val di Cornia. Scopo dell’iniziativa è far cooperare tutte le attività del centro per fermare il sopravanzare di Centri Commerciali e Supermarket.

Presenti all’iniziativa l’assessore alle attività produttive Stefano Ferrini, l’ideatore del progetto Alessandro Tortelli, alcuni rappresentanti delle associazioni di categoria Confesercenti, Confcommercio, Cna, Cia e commercianti della città.
Ma cosa è un Centro commerciale naturale? La risposta la da l’assessore Ferrini: «E’ una rete di attività commerciali tutte comprese in un area specifica, che si uniscono in un progetto che vuole promuovere attività più ampie».

«Piombino in vetrina» nasce da un bando della Regione Toscana con il finanziamento di 15.000 euro al quale l’amministrazione locale ha aderito, con l’obiettivo di valorizzare maggiormente il territorio attraverso il commercio. Esecutivo dal 15 novembre scorso, il progetto è nella prima fase, quella di indagine e studio, per cercare di individuare quali potrebbero essere le domande potenziali, in termini di acquiti, delle aziende aderenti all’iniziativa. Esse rappresentano il punto di partenza per stabilire un piano di programmazione commerciale per il prossimo biennio.

Leggi Tutto…

«E’ un modo nuovo di lavorare – spiega Alessandro Tortelli realizzatore del progetto – in passato le aziende non venivano coinvolte in progetti agreganti, e dovevano competere singolarmente con la grande distribuzione. In questo piano, invece, gli imprenditori possono essere partecipi».
In «Piombino in vetrina» si prevedono le adesioni di diverse tipologie di operatori come ristoranti, aziende commerciali, aziende di servizio, artigiani. Inoltre, è prevista la creazione di un comitato composto da rappresentanti dell’amministrazione comunale, delle associazioni di categoria, da gruppi di commercianti e un nucleo organizzativo all’interno del centro.

«L’obiettivo finale è quello di renderlo autonomo – evidenzia l’assessore Stefano Ferrini – grazie alla capacità di autofinanziamento delle attività promozionali e la realizzazione di un consorzio che gestisca il centro commerciale naturale. Esso deve diventare – continua l’assessore – una ulteriore valorizzazione del nostro territorio, una attrazione per i cittadini e per i turisti attraverso azioni promozionale di vario tipo. La scelta più idonea per il centro commerciale per il livello di agregazione delle attività è quella del centro, ma potrebbe essere estesa anche ai Portici e piazza Costituzione».
«Importante, conclude Ferrini, è ricordare che a questo progetto ha dato la sua adesione anche la Confcommercio, questo è importante perchè da unità all’iniziativa».

Saranno effettuate nei prossimi giorni due riunioni con i commercianti per illustrare il progetto:
La prima sarà Lunedì 24 alle 21 con gli operatori di Via Petrarca e Piazza Costituzione.
La seconda Giovedì 27 prossimo, sempre alle ore 21 nei locali della Circoscrizione Porta a Terra. Ulteriori informazioni presso le associazioni di categoria.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 21.1.2005. Registrato sotto Senza categoria. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO MANCA AL TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON LA CEVITAL DI ISSAD REBRAB?

    Se non viene rescisso il contratto, o rinnovato l'accordo di programma, dal 1° luglio Rebrab non avrà più vincoli con lo Stato italiano, diventerà "Padrone" a tutti gli effetti, e potrà disporre delle sue società e del personale in queste assunto come meglio crederà. Questo avverrà
    3 mesi, 16 giorni, 22 ore, 28 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. P.I. 01409010491
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2015 CorriereEtrusco.it