«BERSAGLI DI VETRO» GIOVEDI 20 AL METROPOLITAN

Due Gatti di Vicolo dei Miracoli tornano insieme sul palco, per interpretare una commedia, che mischia comicità e dramma.

Lo sciupafemmine Giulio (Franco Oppini) e il timido Amedeo (Nini Salerno, qui anche autore) sono i personaggi di una storia originale e dagli esiti imprevedibili: Bersagli di Vetro, in scena al Metropolitan di Piombino il 20 gennaio. I rapporti con l’altro sesso e la difficoltà di comprendere l’universo femminile sono i temi intorno ai quali si sviluppa la vicenda, che nasce come commedia brillante per poi sfociare nel thriller.

Tra comicità e suspance, lo spettatore è guidato in un viaggio all’interno dei sentimenti e dell’inconscio, che dalla risata liberatoria induce a riflessioni ben più profonde sulla natura umana e la complessità dell’amore.

Giovedì 20 gennaio, Teatro Metropolitan, ore 21
«Bersagli di vetro» Con Franco Oppini e Nini Salerno
Regia di Giovanni Lombardo Radice

Informazioni e acquisto bigliettipresso il Metropolitan, tel.0565.30385

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 18.1.2005. Registrato sotto Senza categoria. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO MANCA AL TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON LA CEVITAL DI ISSAD REBRAB?

    Se non viene rescisso il contratto, o rinnovato l'accordo di programma, dal 1° luglio Rebrab non avrà più vincoli con lo Stato italiano, diventerà "Padrone" a tutti gli effetti, e potrà disporre delle sue società e del personale in queste assunto come meglio crederà. Questo avverrà
    3 mesi, 16 giorni, 16 ore, 32 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. P.I. 01409010491
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2015 CorriereEtrusco.it