CAMPIGLIA: CONTRIBUTI COMUNALI ALLE ASSOCIAZIONI

E’ stata erogata dalla giunta comunale di Campiglia l’ultima tranche di 13.000 euro per le iniziative svolte dalle associazioni locali nel 2004.

Il Comune di Campiglia ha erogato 13.000 euro di contributo a una serie di associazioni per le iniziative svolte nel 2004, questi sono solo una parte dei fondi destinati al tessuto associativo locale, l’ultima tranche del 2004.

Le associazioni beneficiarie sono state:
l’associazione Città del Vino per l’organizzazione di Calici di Stelle, l’associazione culturale Nuovo Teatro dell’Aglio per lo spettacolo di beneficenza tenuto da Carlo Monni alla Residenza Sanitaria Assistita di Campiglia e per l’iniziativa del 22 maggio del Circondario.
Al Consorzio Strada del Vino Costa degli Etruschi erogato il contributo per la gestione dell’Enoteca Pubblica di Palazzo Pretorio, all’Arci Bassa Val di Cecina per l’organizzazione della manifestazione enogastronomica “Castagneto a Tavola” alla quale ha aderito anche il Comune di Campiglia per la promozione dei propri prodotti e del proprio territorio, ospitando iniziative quali laboratori de gusto e coinvolgendo alcuni ristoranti locali.
Anche il Corpo Musicale Rossini di Campiglia ha visto il riconoscimento di un contributo per lo svolgimento della propria attività, così come la Polisportiva Arci Uisp di Venturina, questa, in particolare, è stata sostenuta per l’organizzazione della “Primavera dello Sport” che ogni anno vede la partecipazione delle scuole ai vari tornei.

Altro contributo è stato elargito all’Ente Valorizzazione Campiglia per le varie iniziative intraprese e, infine ma non ultimo per importanza, ha avuto un sostegno economico il Centro Studi Mussio di Campiglia per l’attività e in particolare per la pubblicazione del libro “Il 1° maggio 1950”.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 9.1.2005. Registrato sotto Senza categoria. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO MANCA AL TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON LA CEVITAL DI ISSAD REBRAB?

    Se non viene rescisso il contratto, o rinnovato l'accordo di programma, dal 1° luglio Rebrab non avrà più vincoli con lo Stato italiano, diventerà "Padrone" a tutti gli effetti, e potrà disporre delle sue società e del personale in queste assunto come meglio crederà. Questo avverrà
    3 mesi, 19 giorni, 4 ore, 46 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. P.I. 01409010491
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2015 CorriereEtrusco.it