SASSETTA: GLI AUGURI DEL SINDACO LORENZELLI

A sei mesi dalle elezioni amministrative il Sindaco di Sassetta Fauso Lorenzelli fa un primo bilancio del suo operato nel più collinare dei comuni della Val di Cornia.

Come sono andati i suoi primi sei mesi di governo?
«L’esperienza dei primi sei mesi di legislatura – dichiara il sindaco – è stata sicuramente positiva, anche se all’inizio ho dovuto confrontarmi con una realtà completamente diversa a quella di 10 anni fa, quando avevo lasciato la vita amministrativa trovando anche problemi accantonati in precedenza da risolvere».

Quali saranno i suoi obiettivi per il 2005?
«Nei primi mesi del 2005 saranno ultimati i lavori di completamento della palestra comunale, la sistemazione del centro storico con il restauro del muro portante della strada di accesso a Piazza della Chiesa, inoltre sono in fase di completamento i lavori di sistemazione della strada di accesso a Santa Caterina. Stiamo realizzando il progetto di completamento per l’allaccio delle restanti unità abitative del Pian delle Vigne all’acquedotto comunale e contiamo di realizzare un progetto per l’urbanizzazione della “Nana della Fiera” da utilizzare per manifestazioni folcloristiche».

Ci sono in “ballo” anche altre opere?
«Si, sono iniziati incontri con le forze politiche, le attività produttive ed economiche del paese per definire l’utilizzo del castello “Montalvo” e valutando le soluzioni per un parcheggio all’interno del paese e la fattibilità per un servizio di nettezza urbana con raccolta differenziata. Questi gli interventi nel 2005, insieme ad altri importanti come il piano strutturale da adottare a breve, ci consentiranno di valorizzare pienamente il nostro territorio. Gli insediamenti di Brancorsi, Val Canina, La Bandita ed il pian di recupero del Piano delle Vigne, sono concepiti nel rispetto e salvaguardia dell’ambiente turale. L’individuazione di una nuova zona di edilizia residenziale pubblica e privata, consentirà sviluppo urbanistico favorendo la realizzazione di una strada alternativa all’attuale unica via che attraversa il paese. A breve convocheremo un incontro con gli elettori di Sassetta Democratica per verificare con loro queste importanti scelte».

Il Comune investirà anche per favorire la nascita di nuove attività imprenditoriali?
«Sono consapevole dell’importanza della capacità di attrazione e creazione d’impresa sul territorio. Questo può essere raggiunto promuovendo corsi di formazione, incentivando la creazione d’impresa, realizzando accordi con banche e imprese locali per finanziare progetti, da aggiungere alle nostre forze. Da qui, l’esigenza di una partecipazione e coinvolgimento nel Circondario, con il quale muoverci in un percorso unitario per la gestione associata di servizi e funzioni amministrative comunali, necessarie a creare efficienza, sinergia e risparmi e il lavoro intrapreso dalla nuova giunta prosegue in questa direzione».

E per concludere?
«Colgo l’occasione per augurare Buone Feste ed un Buon Anno a tutti i cittadini di Sassetta».

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 6.1.2005. Registrato sotto Senza categoria. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO MANCA AL TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON LA CEVITAL DI ISSAD REBRAB?

    Se non viene rescisso il contratto, o rinnovato l'accordo di programma, dal 1° luglio Rebrab non avrà più vincoli con lo Stato italiano, diventerà "Padrone" a tutti gli effetti, e potrà disporre delle sue società e del personale in queste assunto come meglio crederà. Questo avverrà
    3 mesi, 22 giorni, 9 ore, 41 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. P.I. 01409010491
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2015 CorriereEtrusco.it