PIOLI: I PROGETTI PER SUVERETO NEL 2005

Anche il sindaco di Suvereto Pioli ha ricevuto la stampa per il tradizionale incontro di fine anno, dove ha parlato a tutto campo del paese, anticipando i futuri impegni per il 2005. Insieme al Sindaco era presente l’assessore Teglia.

Pioli ha iniziato parlando dei progetti che inizieranno a breve e a quelli in cantiere: «A gennaio andranno in porto le gare per i lavori della nuova palestra e di consolidamento e restauro della Rocca – ha esordito il sindaco – mentre già dopo l’estate si potrebbe mettere mano anche al Parco degli Ulivi, dopo il recente restaurato del tetto del Palazzo comunale, la sistemazione della piazzetta della Fonte ed altri interventi minori».

«Il centro storico è il nostro bene principale – ha detto Pioli – ed abbiamo realizzato un gruppo di lavoro trasversale, tra assessori e dirigenti comunali, per studiarne le soluzioni. E’ già partito il cosiddetto “centro commerciale naturale”, con alcuni commercianti che frequentano gli appositi corsi, così come stiamo per lanciare una nuova regolamentazione del traffico interno con maggiore elasticità, ma anche alcuni irrigidimenti sulle infrazioni.

Per la raccolta dell’immondizia – ha anticipato ancora il sindaco – si tornerà a quella porta a porta, con sacchetti di diverso colore per la differenziata e con dei bidoncini per i rifiuti organici; ci sarà un nuovo regolamento di polizia e una maggiore copertura da parte dei vigili urbani. Sono state richieste nuove licenze di somministrazione per il centro, così come per dare la possibilità di finanziamenti agevolati per nuove attività e per la prima casa».
Leggi Tutto…

«Da gennaio inizieremo una serie di incontri con i produttori dei vari settori economici per prendere alcune iniziative, infatti siamo convinti che Suvereto ha i numeri per caratterizzarsi. Dobbiamo fare un nostro marchio per il turismo, per il vino, l’olio e così via, non per voler fare da soli, ma neppure ci lasceremo frenare dagli altri». Un progetto ambizioso quanto irrinunciabile se non si vuol restare nelle sabbie mobili della crisi, non solo turistica, mentre il sindaco ha manifestato preoccupazione perché la realtà sovracomunale del Circondario è sottovalutata: «Un’esperienza che potrebbe fallire se non supportata a tutti i livelli – ha detto fra l’altro – e per i comuni andare da soli sarebbe una catastrofe».

A livello politico il sindaco è orgoglioso di come sta andando la coalizione a Suvereto: «E’ la più avanzata esperienza della Val di Cornia ed è guardata come esempio, tanto che quando discutiamo i problemi locali lo si fa indipendentemente dalle provenienze politiche. Così come la stessa opposizione va ringraziata per aver mantenuto l’impostazione di votare a favore delle nostre proposte ritenute valide, senza preconcetti politici. Nostra assoluta centralità va anche per il sociale, per la vitalità delle associazioni locali, sostenute anche nei momenti più difficili, così come gli altri settori, compresi i sindacati».

Fra gli impegni del sindaco c’è anche la intransigente difesa ambientale e del paesaggio:
«Da gennaio – ha specificato Pioli – perseguiremo in maniera capillare ogni abusivismo o cambio illecito di destinazione d’uso, a cominciare dagli annessi agricoli affittati come case vacanze. Questo deprecabile andazzo è stato favorito dalla politica del governo, con l’introduzione dei condoni che poi legalizzano ogni scempio: quindi si alla libertà nelle regole e non alla libertà dalle regole. Inoltre se questo fenomeno non sarà fermato tutta l’economia del paese ci rimetterà, perché l’abbassamento del livello qualitativo del soggiorno turistico non farà tornare i visitatori».

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 29.12.2004. Registrato sotto Senza categoria. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata quella di vero inizio della crisi economica di Piombino. Da allora sono passati solo
    5 mesi, 13 giorni, 6 ore, 9 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. P.I. 01409010491
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2015 CorriereEtrusco.it