NOTIZIE BREVI DAL COMUNE DI PIOMBINO

ARRIVANO I FOLLETTI DI BABBO NATALE

Per divertire i più piccoli e regalare un sorriso ai grandi, arrivano a Piombino i buffi aiutanti di Babbo Natale: tre animatori dell’Associazione culturale «In Itinere», travestiti da folletti, gireranno nelle vie principali del centro per diffondere tra i passanti lo spirito natalizio.

L’iniziativa, promossa dal Comune di Piombino – Assessorato alle Attività produttive, si svolgerà nei pomeriggi (ore 15-18 circa) dei giorni 22, 23 e 24 dicembre. Oltre all’animazione itinerante, saranno allestite anche due postazioni fisse, presso il Rivellino e davanti al Palazzo comunale, dove bambini e adulti potranno partecipare ai giochi organizzati dai folletti, ricevendo in premio regali e caramelle.

Gli animatori di «In itinere» torneranno ancora il 6 gennaio, per l’immancabile appuntamento con la Befana.

_____________________________________


RISCALDAMENTO DA OGGI SI PUÒ ACCENDERE GLI IMPIANTI PER PIÙ ORE

Considerate le condizioni climatiche e l’abbassamento della temperatura, tipico di queste giornate invernali, il Sindaco con propria Ordinanza ha autorizzato l’attivazione degli impianti di riscaldamento anche oltre le 10 ore giornaliere consentite.

Da oggi e fino al 10 gennaio, sul territorio comunale, è possibile infatti tenere accesi gli impianti di riscaldamento fino a 16 ore giornaliere, tra le ore 5 e le ore 23. Possono usufruire di questa facoltà singoli e condomini, in relazione alle diverse necessità.

_____________________________________

PIOMBINO ADOTTA UN OSPEDALE IN AFGHANISTAN

«Adotta un ospedale» è il progetto di Emergency, promosso anche dalla Regione Toscana, a cui la presidenza del consiglio comunale di Piombino ha aderito con un contributo di mille euro, utilizzando le risorse destinate ai doni natalizi per i consiglieri comunali.

La struttura «adottata» è il Centro di Maternità di Anabah in Afghanistan, aperto il 3 giugno 2003 a fianco di un centro chirurgico per affrontare uno dei problemi più gravi del paese: l’altissimo tasso di mortalità materna e neonatale, tra i più elevati nel mondo. Da giugno a dicembre 2003 il centro ha ricoverato 295 donne per parti o interventi ginecologici e ne ha visitate 1466 in ambulatorio.

Con questo contributo il comune concorre alle spese di mantenimento della struttura, che ammontano a circa 300 mila euro l’anno.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 21.12.2004. Registrato sotto Senza categoria. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO MANCA AL TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON LA CEVITAL DI ISSAD REBRAB?

    Se non viene rescisso il contratto, o rinnovato l'accordo di programma, dal 1° luglio Rebrab non avrà più vincoli con lo Stato italiano, diventerà "Padrone" a tutti gli effetti, e potrà disporre delle sue società e del personale in queste assunto come meglio crederà. Questo avverrà
    3 mesi, 17 giorni, 1 ora, 41 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. P.I. 01409010491
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2015 CorriereEtrusco.it