CAMPIGLIA: TORNA LA CAMPANA AL PALAZZO PRETORIO

Da aprile 2004 le ore nel centro storico di Campiglia non erano più scandite dalla campana del campanile a vela del Palazzo Pretorio, come tradizione, in quanto la vela campanaria del Palazzo Pretorio aveva bisogno di essere consolidata dopo aver subito per anni le vibrazioni dell’antica campana borgognona nonché gli effetti degli agenti atmosferici.

I lavori di restauro della vela, appaltati alla ditta Frangerini di Livorno, sono terminati, e la torre dell’orologio sta per riprendere il suo ruolo. La campana che suonerà, però, non sarà la vecchia e storica borgognona della metà del XV secolo, ma una nuova, identica all’originale, pronta per battere i rintocchi delle ore. Una scelta consigliata all’Amministrazione Comunale dalla Sovrintendenza che ha ritenuto opportuno tutelare questa rarissima e bella campana della quale, assicurano gli esperti, si hanno soltanto una decina di esemplari in tutta l’Europa.

L’antica campana per il momento troverà collocazione nella sale dell’enoteca pubblica di Palazzo Pretorio, in attesa di essere definitivamente esposta in una sede adeguata da individuare.

La nuova campana è stata realizzata dalle Fonderie Capanni e, pur essendo identica all’originale, conta su un diverso sistema di suono. Mentre il suono dell’originale veniva prodotto dal battito di un martello laterale, la nuova campana ha al suo interno un ammortizzatore e viene battuta simmetricamente così che non si ripercuotano vibrazioni sulla vela campanaria.

La campana è stata collaudata dai tecnici del comune in questi giorni, ma se ne starà in silenzio fino al 31 dicembre quando, nel pomeriggio, avrà la benedizione da don Marcello Boldrini e a mezzanotte risuonerà il suo primo rintocco come augurio di pace e di serenità per l’anno nuovo a tutta la comunità. In occasione della benedizione saranno presenti il sindaco Silvia Velo e la giunta che naturalmente auspicano anche la partecipazione dei cittadini.
“Da quel momento – spiega l’assessore ai lavori pubblici Alvaro Mastroleo – la campana suonerà ogni ora ed ogni mezza, e tre minuti dopo”.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 19.12.2004. Registrato sotto Senza categoria. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO MANCA AL TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON LA CEVITAL DI ISSAD REBRAB?

    Se non viene rescisso il contratto, o rinnovato l'accordo di programma, dal 1° luglio Rebrab non avrà più vincoli con lo Stato italiano, diventerà "Padrone" a tutti gli effetti, e potrà disporre delle sue società e del personale in queste assunto come meglio crederà. Questo avverrà
    3 mesi, 16 giorni, 22 ore, 20 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. P.I. 01409010491
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2015 CorriereEtrusco.it