NOTIZIE BREVI DAL COMUNE DI CAMPIGLIA MARITTIMA

L’impegno del comune in solidarietà per «Acquaèvita», la nomina del comitato di valutazione del patto territoriale e un iniziativa in favore dei malati di alzaimer sono le notizie brevi di oggi da Campiglia.

AUGURI NATALIZI SOSTENENDO IL PROGETTO “ACQUAÈVITA”

Niente biglietti d’auguri in occasione delle festività natalizie per autorità e associazioni da parte del Comune di Campiglia, ma un contributo di 500 euro all’associazione internazionale LVIA di Firenze, impegnata nell’attuazione del progetto “Acquaèvita”.

Si ripete così anche quest’anno la tradizionale scelta del sindaco e della giunta comunale di Campiglia che ritengono l’augurio migliore possa essere, non un biglietto, ma un gesto concreto per sostenere un progetto, altrettanto concreto, a favore delle zone più assetate dell’Africa.

Il progetto “Acquaèvita” consiste nell’assicurare l’accesso all’acqua a 500.000 persone entro il 2006 nei paesi africani dove opera l’associazione LVIA. E’ programmata la realizzazione di pozzi in Etiopia e Guinea, di invasi artificiali in Burkina Faso, la fabbricazione e installazione di oliane nei villaggi del Senegal. Inoltre è prevista la formazione di équipe di tecnici locali per progettare e realizzare acquedotti per le comunità rurali in Kenya e Tanzania. Il contributo del Comune di Campiglia, in particolare, è legato ad un intervento per l’acqua in Senegal.

_____________________________________

NOMINATO IL COMITATO DI VALUTAZIONE DEL PATTO TERRITORIALE.

Il Consiglio di Amministrazione della Ce.Val.Co. S.p.A, (soggetto Responsabile del Patto Territoriale di Piombino – Val di Cornia ) ha provveduto alla nomina formale di uno specifico Comitato di Valutazione composto da un rappresentante del soggetto Responsabile, due rappresentanti proposti dai Soggetti Promotori e due tecnici di Sviluppo Italia Toscana S.C.p.A.

Il Comitato avrà il compito di valutare le domande di finanziamento presentate dalle imprese che intendono promuovere programmi di investimento in proprie unità locali ubicate nel territorio del Circondario della Val di Cornia.

Al bando, che scadrà il 31 dicembre prossimo, possono accedere le imprese che svolgono attività estrattive e manifatturiere, le imprese operanti nel settore dei servizi e del turismo. Tutta la documentazione per la presentazione delle domande è reperibile sul sito internet (www.cevalco.it) alla sezione patto territoriale.
Il 10 gennaio 2005 alle ore 10 presso i locali della Ce.Val.Co. è prevista, infine, l’apertura pubblica delle domande di finanziamento pervenute.

_____________________________________

IL «MERCATINO DELLA MEMORIA»: INIZIATIVA DI CRI FEMMINILE E MADAMADORÈ

Al mercato settimanale di Venturina in via della Fiera venerdì 17 dicembre dalle 9.00 alle 12.00 ci sarà un banco in più, non sarà fatto dai commercianti, ma sarà il frutto dell’attività degli ospiti del centro diurno Madamadorè che si occupa di seguire persone con la malattia di Alzheimer. Per questo l’iniziativa prende nome “Il mercatino della memoria”.

Il mercatino è organizzato dalla Sezione Femminile della Croce Rossa Italiana di Venturina in collaborazione con il centro Madamadorè. La somma che sarà ricavata dalle offerte dei cittadini verrà spesa in solidarietà affinché anche le per le persone più svantaggiate del territorio sia possibile trascorrere più serenamente il periodo delle festività.

A questo particolare mercatino saranno esposti i lavori della sezione femminile della Croce Rossa e soprattutto dalle creazioni degli ospiti del Madamadorè: oggetti in gesso, addobbi, piccoli alberi di Natale, pendagli ed altro ancora.
Da sottolineare che questa iniziativa avrà una continuità riproponendosi nei periodi più importanti dell’anno.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 14.12.2004. Registrato sotto Senza categoria. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO MANCA AL TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON LA CEVITAL DI ISSAD REBRAB?

    Se non viene rescisso il contratto, o rinnovato l'accordo di programma, dal 1° luglio Rebrab non avrà più vincoli con lo Stato italiano, diventerà "Padrone" a tutti gli effetti, e potrà disporre delle sue società e del personale in queste assunto come meglio crederà. Questo avverrà
    3 mesi, 20 giorni, 21 ore, 21 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. P.I. 01409010491
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2015 CorriereEtrusco.it