PIOMBINO: INCONTRO PUBBLICO CON CLAUDIO MARTINI

Il presidente della Regione Claudio Martini torna a confrontarsi con Piombino e con il territorio della Val di Cornia nell’incontro pubblico che si svolgerà martedì 14 dicembre alle ore 21,00 al Phalesia. L’industria e la grande impresa in Toscana è il tema scelto per questa iniziativa che si inserisce nell’ambito del tour di ascolto, organizzato dal coordinamento regionale di Toscana Democratica, che il presidente ha intrapreso proprio in queste settimane in tutta la Toscana.

«L’obiettivo di queste 30 tappe che mi porteranno ad incontrare tutte le realtà regionali – ha dichiarato il presidente della Regione Toscana Claudio Martini – è quello di ascoltare e recepire direttamente dalla gente proposte e suggerimenti per scrivere il programma con cui Toscana Democratica si presenterà alle prossime elezioni regionali della primavera 2005. Abbiamo fatto la scelta di scrivere il programma elettorale ascoltando e dialogando con la gente, anziché nel chiuso di un pur efficiente centro studi».

Ai cittadini, alle organizzazioni sociali e politiche, alle realtà economiche, professionali e culturali che saranno presenti all’incontro Martini presenterà una bozza sintetica di piattaforma programmatica, da discutere e definire, in cui sono contenuti i principi ispiratori del proprio programma, con particolare attenzione al tema della serata, strettamente collegato alle questioni del territorio.

All’iniziativa parteciperanno inoltre Andrea Manciulli, consigliere regionale, il presidente della provincia di Livorno Giorgio Kutufà, il presidente del circondario Silvia Velo, il sindaco di Piombino Gianni Anselmi, i rappresentanti delle forze politiche di Toscana Democratica, delle organizzazioni sindacali, delle associazioni di categoria, imprese e industria.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 13.12.2004. Registrato sotto Senza categoria. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO MANCA AL TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON LA CEVITAL DI ISSAD REBRAB?

    Se non viene rescisso il contratto, o rinnovato l'accordo di programma, dal 1° luglio Rebrab non avrà più vincoli con lo Stato italiano, diventerà "Padrone" a tutti gli effetti, e potrà disporre delle sue società e del personale in queste assunto come meglio crederà. Questo avverrà
    3 mesi, 18 giorni, 23 ore, 36 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. P.I. 01409010491
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2015 CorriereEtrusco.it