AVVIATO IL TAVOLO PER LO SVILUPPO DELLA VAL DI CORNIA

Il 1° dicembre scorso, nei locali del Circondario, è stato istituito formalmente il «Tavolo di concertazione permanente per lo sviluppo qualificato della Val di Cornia».

Alla presenza del Presidente del Circondario Silvia Velo, dell’assessore allo sviluppo economico Matteo Tortolini del Comune di Piombino, dei rappresentanti dei Comuni della Val di Cornia, dell’Assoindustria di Livorno, dell’Api Toscana, Impresafutura, Confesercenti del Tirreno, Confcommercio, Cna, Cia, Coldiretti e dei sindacati Cgil, Cisl e Uil sono stati inoltre discussi, approvati e sottoscritti il documento istitutivo del tavolo ed il suo regolamento.

Tutti i soggetti presenti si sono poi impegnati a farlo ratificare dai rispettivi organismi direttivi, in modo da ottenere il maggior coinvolgimento possibile delle forze economiche presenti a livello comprensoriale. Una bozza sarà inoltre inviata ai soggetti che non erano presenti alla riunione, in modo da informarli riguardo all’avanzamento del progetto.

Durante la sottoscrizione del documento istitutivo del tavolo, è stata eletta Presidente del Tavolo di concertazione per lo sviluppo Silvia Velo, in quanto ritenuto opportuno che il Presidente del Circondario debba anche presiedere questo tavolo concertativo; la carica di vicepresidente è stata invece affidata all’assessore Tortolini.

Tra i passi da compiere nelle prossime settimane c’è quello di coinvolgere la Camera di Commercio di Livorno che finora non era stata invitata alle riunioni perché le Camere di Commercio non figurano nel protocollo sottoscritto a livello regionale. Il Presidente del Circondario e gli altri soggetti partecipanti al tavolo invece ritengono che la presenza della Camera di Commercio di Livorno sia importante e qualificante per le decisioni che dovranno essere prese in futuro.
Leggi Tutto…

“Durante la firma del documento istitutivo del tavolo di concertazione permanente per lo sviluppo qualificato della Val di Cornia tutti i soggetti economici coinvolti hanno espresso la loro approvazione per questo nuovo strumento di concertazione e particolare soddisfazione per i tempi rapidi coi quali ci stiamo muovendo”, dice Silvia Velo, Presidente del Circondario.

“Nella prossima riunione del tavolo, fissata per il 12 gennaio 2005 – aggiunge il Presidente – verranno illustrati e discussi i bilanci previsionali dei Comuni, si parlerà di politiche di formazione e dell’istituzione di tavoli tematici specifici”.

Nel corso della riunione è stato inoltre creato un gruppo di lavoro che sarà coordinato dall’assessore Tortolini. Esso è composto da due rappresentanti del cartello Impresafutura, uno dei sindacati, uno degli industriali ed uno delle associazioni ambientaliste. Il compito di questo gruppo è quello di elaborare una bozza di documento programmatico che conterrà una scaletta di lavoro da approvare nel corso della prossima assemblea del tavolo di concertazione stesso.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 10.12.2004. Registrato sotto Senza categoria. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO MANCA AL TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON LA CEVITAL DI ISSAD REBRAB?

    Se non viene rescisso il contratto, o rinnovato l'accordo di programma, dal 1° luglio Rebrab non avrà più vincoli con lo Stato italiano, diventerà "Padrone" a tutti gli effetti, e potrà disporre delle sue società e del personale in queste assunto come meglio crederà. Questo avverrà
    3 mesi, 16 giorni, 16 ore, 36 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. P.I. 01409010491
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2015 CorriereEtrusco.it