CENTRI COMMERCIALI NATURALI PER RIVITALIZZARE PIOMBINO

L’idea forte che sta dietro il progetto dei centri commerciali naturali é quella di portare il modello dei centri commerciali in un territorio aperto, in cui i negozi riescano a relazionare fra loro sulla base di obiettivi comuni.

Su questi progetti sta lavorando il comune di Piombino che, con una delibera di giunta, ha approvato due giorni fa l’attuazione del piano di rivitalizzazione del commercio, uno strumento finalizzato a mettere in atto gli indirizzi contenuti nel piano del commercio, e che considera il centro commerciale naturale come azione fondamentale per favorire un’offerta integrata con gli aspetti socio-culturali del territorio.

L’idea, partita qualche tempo fa insieme agli assessorati alle attività produttive dei comuni della Val di Cornia e alle associazioni di categoria interessate, è poi maturata nel comune di Piombino attraverso la partecipazione al progetto “Piombino in vetrina – organizzazione di un centro commerciale naturale nel centro urbano di Piombino” proposto dal centro assistenza tecnica (CAT) della Confesercenti Toscana, di cui il comune é partner con una quota di finanziamento di 15mila euro.

Le aree interessate dal progetto sono quelle del centro urbano, con piazza Gramsci, via Lombroso, via Cellini, corso Italia, via Tellini, altre strade centrali, e quelle dei portici con via Petrarca e piazza della Costituzione. L’attuazione del piano di rivitalizzazione prevede quindi che, dopo la realizzazione di uno studio sulla situazione commerciale e un’indagine sulla domanda, tutti gli esercizi commerciali del quartiere provvedano alla realizzazione di materiale promozionale (cataloghi e pagine web), alla progettazione e realizzazione di eventi di animazione sul territorio. La zona sarà inoltre contraddistinta da una segnaletica coordinata a livello regionale.

A seguito di queste azioni sarà possibile creare una maggiore fidelizzazione dei clienti alle attività commerciali della città, offrire un’offerta integrata delle varie merceologie, far conoscere l’area all’esterno, creare uno strumento di aggregazione per una maggiore e migliore competitività del commercio tradizionale, riqualificare l’arredo urbano.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 4.12.2004. Registrato sotto Senza categoria. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata quella di vero inizio della crisi economica di Piombino. Da allora sono passati solo
    5 mesi, 16 giorni, 9 ore, 58 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. P.I. 01409010491
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2015 CorriereEtrusco.it