DIBATTITO SU PARTECIPAZIONE E «PIANO STRUTTURALE»

Val di Cornia: Si sente molto parlare di “piano strutturale” ma non tutti sanno cos’è e come si fa questo strumento fondamentale per il governo e lo sviluppo del territorio. Eppure esso sarà, nei prossimi mesi, al centro della politica locale ed andrà a sostituire i vecchi piani regolatori comunali.

Su questo argomento il “Cantiere della Democrazia” organizza una iniziativa pubblica proprio sul tema del piano strutturale e la partecipazione dei cittadini al governo del territorio. L’incontro avrà luogo giovedì 25 novembre alle 21 nella Sala della Biblioteca comunale di Piombino, e sarà aperto da Rossano Pazzagli del Cantiere della democrazia e Responsabile del Nodo Maremmano della Rete del Nuovo Municipio.

Vi prenderanno parte il presidente del Circondario Silvia Velo, il sindaco di Piombino Gianni Anselmi e di Suvereto Giampaolo Pioli, Claudio Saragosa che illustrerà l’esperienza di pianificazione urbanistica partecipata condotta a Follonica, David Fanfani della Rete del Nuovo Municipio e collaboratore del piano territoriale di Prato.

Il «Cantiere della democrazia» è una aggregazione di persone, nata nell’estate del 2003 nella società civile della Val di Cornia per fare cultura politica e favorire l’emergere di una nuova democrazia partecipativa, a partire dai temi dello sviluppo sostenibile, della scuola e dei diritti. Esso ha finora sviluppato un gruppo di discussione al quale aderiscono 35 persone tramite un sito internet (www.cantieredellademocrazia.it) sul quale è possibile leggere centinaia di messaggi e decine di documenti sull’attività del Cantiere, collegarsi ai più importanti laboratori e movimenti italiani, esprimere idee e proposte.

Tra i fondatori e gli animatori del Cantiere c’è Rossano Pazzagli, coadiuvato da quattro referenti comunali (Adolfo Carrari – Piombino, Vito Bartalesi – Venturina, Francesco Soldi – San Vincenzo, Vincenzo Scaringi – Suvereto).
Per informazioni: info@cantieredellademocrazia.it.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 22.11.2004. Registrato sotto Senza categoria. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata quella di vero inizio della crisi economica di Piombino. Da allora sono passati solo
    5 mesi, 13 giorni, 5 ore, 58 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. P.I. 01409010491
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2015 CorriereEtrusco.it