I LIBRI PIU’ VENDUTI DELLA SETTIMANA IN VAL DI CORNIA

Nuovo appuntamento con i libri più venduti della settimana, servizio curato come sempre dalla libreria «La Bancarella» di Piombino.

1)Terzani T.-Un altro giro di giostra (Longanesi)
2)Brown D. – Il codice da Vinci (Mondadori)
3)Pruneti L.- La Toscana dei misteri (Le Lettere)
4)Faletti G. – Niente di vero tranne gli occhi (Baldini)
5) Cussler C.- Odissea (Longanesi)
6)Follet K.-Nel Bianco (Mondadori)
7)Baricco A. -Omero Iliade (Rizzoli)
8) Camilleri A.- La pazienza del ragno (Sellerio)
9)Maggioni M. -La rosa e la croce (Non solo Parole)
10)Micheletti F.- Piombino in bianco e nero (Il Foglio)

Torna Terzani in testa seguito da Brown , in terza il nuovo libro di Luigi Pruneti sui misteri e leggende della Toscana. Un bellisimo e curioso libro edito dalle edizioni “Le Lettere” e che sarà presentato alla Libreria la Bancarella il 10 di dicembre. E’ un occasione per riscoprire e conoscere briganti , santi , pirati , streghe i personaggi importanti e le vittime sconosciute di orrendi delitti il cui spirito vaga ancora nei meandri dei numersoi castelli toscani.

Faletti è sceso in quarta seguito da Cussler Follett , Baricco e Camilleri. In nona ricompare il ibro del nostro concittadino Maggioni sull’esoterismo cristiano e sui luoghi magici della Toscana e della nostra zona. In decima si riconferma il sempre più premiato Micheletti reduce dal primo premio internazionale (Gronchi -presidenza della republbica-) dedicato agli inediti .
Leggi Tutto…

Il Pensiero della settimana su cui ci vuole far riflettere «La Bancarella» è per il nostro ministro della cultura, e arriva direttamente dalla spagna.

“Il libro non è un bene come tutti gli altri”. Con questo slogan, che era stato un baluardo della campagna elettorale di Josè Maria Zapatero, la Spagna si appresta a tagliare l’Iva sui libri e sui cd musicali. Una mossa con la quale il ministro della Cultura spagnolo, la signora Carmen Calvo, spera di ottenere due risultati: diffondere la cultura e combattere la pirateria musicale, che ai discografici spagnoli costa ogni anno oltre 100 milioni di euro.

Per Carmen Calvo, ex assessore regionale alla Cultura nel governo andaluso, si tratta della realizzazione di “un sogno, di un desiderio”, hanno commentato al ministero. L’Iva non scomparirà del tutto: sui libri, passerà dal 4 all’1 per cento. “Rimarrà un’imposta simbolica”, ha spiegato Carmen Calvo che ha annunciato ieri la misura, nella cornice più adatta, durante la presentazione di un libro. Il ministro ha voluto ribadire quello che è un suo antico pensiero: “I libri non sono beni come tutti gli altri, ma sono cultura” e la cultura è di tutti, non va tassata.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 16.11.2004. Registrato sotto Senza categoria. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO MANCA AL TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON LA CEVITAL DI ISSAD REBRAB?

    Se non viene rescisso il contratto, o rinnovato l'accordo di programma, dal 1° luglio Rebrab non avrà più vincoli con lo Stato italiano, diventerà "Padrone" a tutti gli effetti, e potrà disporre delle sue società e del personale in queste assunto come meglio crederà. Questo avverrà
    3 mesi, 19 giorni, 23 ore, 16 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. P.I. 01409010491
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2015 CorriereEtrusco.it