NUOVI PIANI DI GESTIONE PER ORTI-BOTTAGONE E MONTIONI

Il Circondario della Val di Cornia organizza per sabato 23 ottobre, alle ore 10, al Castello di Piombino un’iniziativa pubblica per la presentazione del piano di gestione e del regolamento della riserva naturale Orti-Bottagone. La competenza sui parchi e le aree protette è infatti del Circondario, che l’ha ereditata dalla Provincia di Livorno, per quanto riguarda l’ambiente.

Sabato mattina interverranno il sindaco di Piombino Gianni Anselmi, l’assessore alle aree protette e difesa del suolo della Provincia di Livorno Mario Lupi, il progettista del piano Leonardo Lombardi delle società Nemo srl e Dream srl, e per il Wwf Toscana Paolo Politi, responsabile della riserva naturale.

Alle ore 13 è previsto un buffet.

Nel pomeriggio, alle 15, è prevista una visita guidata all’oasi per analizzare dal vivo le novità del piano ed i principali aspetti naturalistici della riserva naturale.

Il percorso, che non prevede barriere architettoniche, porterà i visitatori ai due osservatori ornitologici. E’ consigliato abbigliamento comodo e calzature idonee.

Inoltre giovedì 28 ottobre sarà effettuata la presentazione pubblica del Piano di Gestione e Regolamento del Parco Interprovinciale di Montoni, in due distinti appuntamenti: alle Ore 16,30 presso il Borgo degli Ulivi a Riotorto, e alle Ore 21,00 nella Sala S. Giusto Musero di arte sacra a Suvereto.

Sabato 30 Ottobre 2004 Ore 10,30 parcheggio in Loc. Montioni – Suvereto Visita al Parco Inteprovinciale di Montoni, alla quale saranno presenti l’Assessore alle Aree Protette e Uso del suolo della Provincia di Livorno, i Sindaci e gli Assessori all’Ambiente dei Comuni di Piombino, Suvereto e Campiglia M.ma.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 22.10.2004. Registrato sotto Senza categoria. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO MANCA AL TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON LA CEVITAL DI ISSAD REBRAB?

    Se non viene rescisso il contratto, o rinnovato l'accordo di programma, dal 1° luglio Rebrab non avrà più vincoli con lo Stato italiano, diventerà "Padrone" a tutti gli effetti, e potrà disporre delle sue società e del personale in queste assunto come meglio crederà. Questo avverrà
    3 mesi, 18 giorni, 1 ora, 39 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. P.I. 01409010491
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2015 CorriereEtrusco.it