CAMPIGLIA: AMMODERNAMENTI AGLI IMPIANTI SPORTIVI

Torna in auge lo skate board ed è l’occasione per sistemare un giardino pubblico degradato. E’ uno dei progetti in corso da parte del comune di Campiglia, di una nutrita serie che riguarda l’ammodernamento e la sicurezza di vari impianti sportivi del comune, con lavori che realizzeranno un «half-pipe» a Coltie, il riscaldamento per il tennis a Venturina, un nuovo manto per quelli di Campiglia e nuovi servizi per portatori di handicap alla palestra Altobelli.

Un “half-pipe” a Venturina.
Cominciamo con lo skate, per il quale vale la pena di ripercorrere la piccola storia. Tanti anni fa un gruppo di ragazzi appassionati di skate-board chiesero all’amministrazione comunale di individuare un luogo dove praticare il loro sport preferito e collaborarono per realizzare l’impianto nei piccoli giardini pubblici in via Sardegna, a Venturina. I ragazzi sono cresciuti, lo skate è stato messo da parte, mentre il tempo e l’incuria hanno fatto il resto. Da qualche tempo il vecchio impianto, che oltretutto non è più a norma, è diventato un impiccio pericoloso per chi eventualmente lo utilizzi.

L’amministrazione comunale è da tempo alla ricerca di una soluzione, le poche risorse a disposizione e i tanti lavori che le squadre comunali hanno in lista, finora non avevano permesso di smantellare ciò che oramai non serviva più: ma oggi la soluzione è stata trovata e anche questa volta grazie alla necessità di rispondere ad un gruppo di giovani sportivi alla ricerca di uno spazio attrezzati dalla volontà di formare un’associazione che possa anche prendersi in carico la gestione del nuovo impianto, sempre per skate-board, per gli addetti ai lavori un half-pipe che sarà acquistato e installato dal Comune di Campiglia. Il costo dell’attrezzatura, per la quale è necessario esperire una trattativa privata d’acquisto e posa in opera, sarà di circa 20.000 euro, i tempi quelli tecnici dato che la delibera della giunta – comprensiva anche di tutti gli altri lavori di cui stiamo parlando – è già eseguibile.

Leggi Tutto…

Spogliatoi riscaldati per i tennisti venturinesi.

I campi da tennis di piazza Firenze a Venturina sono dotati di spogliatoi ma questi sono sprovvisti di impianto di riscaldamento per questo, per consentire una migliore fruibilità della struttura e dare modo specialmente ai ragazzi di praticare il loro sport preferito con i necessari comfort anche durante la stagione invernale, sarà costruito l’impianto. La progettazione è stata affidata ad un tecnico esterno di fiducia dell’Amministrazione Comunale, la spesa prevista per la realizzazione dell’impianto termico è di circa 12.000 euro. Anche qui i tempi sono quelli necessari per eseguire la progettazione, ordinare i materiali ed eseguire il lavoro. Con l’arrivo del freddo l’impianto dovrebbe quindi entrare i marcia.

Nuovi servizi igienici alla palestra Altobelli.
La palestra della scuola elementare Altobelli di Venturina funge tradizionalmente da “palazzetto” data anche la presenza di gradinate, ma la mancanza di servizi igienici con accesso ai portatori di handicap la rendono inadeguata alla disputa di competizioni agonistiche. Per questo saranno costruita una struttura esterna alla palestra destinata ad ospitare i bagni per il pubblico e per i portatori di handicap. Il nuovo corpo consisterà in un prefabbricato posto lateralmente alla palestra, con accesso esterno. Il costo preventivato dall’ufficio tecnico è di 35.000 euro. Inoltre sarà rifatto il manto di gioco: è prevista l’asportazione del vecchio manto e la sostituzione con uno nuovo in materiale sintetico. Per questo ulteriore adeguamento la spesa è di circa 20.000 euro.

Nuovo manto al 2° campo tennis di Campiglia.
Aria di novità, necessaria per il cedimento di un ampia parte in angolo del 2° campo di tennis all’impianto sportivo della Fonte di Sotto a Campiglia.
E’ necessario consolidare il terrapieno su cui sorge il terreno di gioco per poi stendere un nuovo manto e, ovviamente, ridisegnare le linee di gioco. La spesa per questo lavoro è di circa 15.000 euro.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 12.10.2004. Registrato sotto Senza categoria. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO MANCA AL TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON LA CEVITAL DI ISSAD REBRAB?

    Se non viene rescisso il contratto, o rinnovato l'accordo di programma, dal 1° luglio Rebrab non avrà più vincoli con lo Stato italiano, diventerà "Padrone" a tutti gli effetti, e potrà disporre delle sue società e del personale in queste assunto come meglio crederà. Questo avverrà
    3 mesi, 18 giorni, 16 ore, 13 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. P.I. 01409010491
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2015 CorriereEtrusco.it