LIBRI: I PIU’ VENDUTI DI QUESTA SETTIMANA

Vediamo quali sono i libri più venduti di questa settimana in Val di Cornia. Il servizio è fornito dalla libreria «La Bancarella».

1)Terzani T. -Un altro giro di giostra (Longanesi)

2)Brown D. – Il codice da Vinci (Mondadori)

3)Mazzantini M. -Zorro (Mondadori)

4)Fallaci O. – La rabbia e l’orgoglio (Rizzoli)

5) Fallaci O. – La forza della ragione (Rizzoli)

6)Follet K.-Nel Bianco (Mondadori)

7)Veltroni W. -Senza Patricio (Sperling)

8)Baricco A. -Omero Iliade (Rizzoli)

9)Moccia F. – tre metri sopra il cielo (Feltrinelli)

10) Connolly M.-Lame di luce (Piemme)

Terzani ritorna in classifica e questa volta in prima posizione con il suo bellissimo libro “Un viaggio nel male e nel bene del nostro tempo”. E’ un libro sulla riscoperta della spiritualità e sulla necessità di sentirsi in armonia con l’universo e con se stessi, guardare il cielo ed essere una nuvola e “sentire la melodia”.

Segue Brown e la Mazzantini , il suo libro “Zorro” è il racconto di un barbone e del suo mondo ed è stato adottato in alcune classi dei Licei e forse l’autrice sarà a Piombino per parlarne con i ragazzi.

Sale in quarta la Fallaci con tutti i suoi due libri sulla guerra e il mondo musulmano. Seguono l’ultimo “Thriller” di Follet e Veltroni con il suo racconto ispirato come “Zorro” da un altra storia di emarginazione.

Un nota a parte merita il libro di Baricco , in ottava posizione, un lettura in prosa Iliade per il grande pubblico e come dice l’autore “Ho cercato di non riassumere mai e di creare piuttosto sequenze più stringate usando sezioni originali del poema. Per cui i mattoni sono quelli omerici ma il muro risulta più essenziale”.

Un opera a suo modo originale e accattivante che farà riscoprire l’antico poema da cui recentemente è stato tratto anche un bellissimo film.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 27.9.2004. Registrato sotto Senza categoria. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO MANCA AL TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON LA CEVITAL DI ISSAD REBRAB?

    Se non viene rescisso il contratto, o rinnovato l'accordo di programma, dal 1° luglio Rebrab non avrà più vincoli con lo Stato italiano, diventerà "Padrone" a tutti gli effetti, e potrà disporre delle sue società e del personale in queste assunto come meglio crederà. Questo avverrà
    3 mesi, 20 giorni, 21 ore, 11 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. P.I. 01409010491
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2015 CorriereEtrusco.it