CAMPIGLIA: PISL FINANZIA ROCCA E DIRETTA LANZI-TEMPERINO

Si avvicina a grandi passi il recupero di due opere pubbliche fondamentali per la valorizzazione del territorio comunale di Campiglia: la Rocca nel centro storico e quello della diretta Lanzi-Temperino nel Parco archeominerario di san Silvestro.

I due interventi sono stati ufficialmente ammessi al finanziamento Docup 2000-2006 ed inseriti nei Piano di sviluppo Locale del 2004 della Provincia di Livorno.

Cospicui i finanziamenti in arrivo. Per la Rocca si tratta di 540.000,00 euro a fronte di un investimento di 900.000,00. Per la diretta Lanzi- Temperino 900.000,00 euro a fronte del costo complessivo di 1.500.000,00 euro.

I lavori di restauro della Rocca e della Diretta lanzi Temperino dovrebbero, salvo deroghe ecc., cominciare tra aprile e maggio 2005. Infatti dal momento della scadenza per la presentazione dei progetti esecutivi, il 4 ottobre 2004, il responsabile di misura (cioè la persona che per la Provincia di Livorno è responsabile del procedimento di questi finanziamenti) ha 60 giorni di tempo per emettere il dcreto di assegnaizone definitiva del contributo stanziato. Dal decreto poi gli enti beneficiari hanno 180 giorni per consegnare i lavori alle ditte che dovranno eseguire materialmente le opere.

La Rocca: il progetto prevede sia il restauro ai fini conservativi sia la realizzazione di strutture che consentano la fruibilità pubblica ad uso culturale, espositivo, di spettacolo e ludico, incluse aree verdi, due accessi dal centro storico e nel complesso nuova vita del monumento che si integrerà nelle attività della comunità locale. L’obiettivo è anche quello di conciliare la lettura e la comprensione della storia di Campiglia e della Rocca stessa con la vita e le attività quotidiane.

La diretta Lanzi-Temperino: è la galleria mineraria che in poco più di novecento metri mette in collegamento la Valle del Temperino con la Valle dei Lanzi, nel parco archeominerario di San Silvestro. Segnalata come grande opportunità di aprire ai visitatori la conoscenza al mondo archeo minerario e al sottosuolo dei monti di Campiglia, la galleria dell’Ortaccio consente di ricostruire un percorso est-ovest fondamentale per capire la storia mineraria che ha segnato le pendici sud-occidentali dei monti del Campigliese.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 3.9.2004. Registrato sotto Senza categoria. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO MANCA AL TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON LA CEVITAL DI ISSAD REBRAB?

    Se non viene rescisso il contratto, o rinnovato l'accordo di programma, dal 1° luglio Rebrab non avrà più vincoli con lo Stato italiano, diventerà "Padrone" a tutti gli effetti, e potrà disporre delle sue società e del personale in queste assunto come meglio crederà. Questo avverrà
    3 mesi, 19 giorni, 1 ora, 7 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. P.I. 01409010491
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2015 CorriereEtrusco.it